A cura di Francesca Baroni

La storica fabbrica svizzera di orologi riprende vita con nuove lussuose residenze ecosostenibili progettate da Mario Cucinella Architects in collaborazione con Tognola Group per il gruppo zHero.

L’ambiente in cui si vive conta più di quanto si pensi. Il rischio ambientale e lo stress sociale hanno portato sempre più persone a scegliere luoghi naturali in cui abitare, dotati di servizi e comfort, dove potersi dedicare al proprio benessere. Le case del futuro sono senza dubbi i luxury ecologic village, delle residenze sostenibili ed energicamente indipendenti, progettate a misura d’uomo.

Girondella è il nuovo luogo dell’abitare contemporaneo, secondo natura.

Le residenze di Girondella trasformano la storica fabbrica di orologi del paese di Arogno, sorta nel 1873 e non più in uso dal 1979, in un faro della progettazione sostenibile. Un modo innovativo di concepire lo spazio e l’ambiente a partire dalla forza generatrice del verde circostante, combinando alti standard di efficienza energetica allo straordinario paesaggio che si apre sulla Val Mara.

Gli appartamenti si trovano immersi nella quiete del verde e nella bellezza di un paesaggio unico, a 15 km da Lugano. L’attenzione verso la particolare natura del luogo – come i vicini corsi d’acqua, la ricca trama della vegetazione, la pendenza del terreno – fanno di Girondella una cerniera tra l’ambiente naturale e quello dell’uomo, formulando un nuovo equilibrio.

Il paesaggio si fonde con l’architettura in un gioco di pieni e vuoti, trasparenze e opacità, colori e sfumature. La qualità dell’abitare è strettamente connessa a quella degli spazi comuni e privati, in modo che ogni appartamento goda di un affaccio al sole o di un’ampia vista verso lo spazio esterno.

Dialogo tra contemporaneità e storia: l’approccio olistico dell’architetto Mario Cucinella

Girondella è un organismo abitato. La speciale conformazione del lotto, adiacente alla “Sorgente Santa”, ha permesso il recupero della turbina appartenente all’ex fabbrica di orologi, consentendo di generare energia pulita e rinnovabile sfruttando il naturale corso d’acqua limitrofo. La quantità di energia idroelettrica è tale da soddisfare il fabbisogno annuo sia delle abitazioni che degli spazi comuni.

<L’architettura è una disciplina legata alla vita delle persone, alla storia di una comunità. E’ la costruzione di una memoria.> racconta Cucinella, architetto di fama internazionale le cui ricerche sui temi della sostenibilità secondo un approccio olistico sono state riconosciute in tutto il mondo.

<L’approccio olistico è perché dobbiamo guardare l’architettura come un fatto trasversale, non solo come un fatto tecnologico. Girondella non è un mero intervento edilizio all’interno di un paesaggio naturale, ma è anche il recupero di una fabbrica: una connessione alla memoria di quel luogo conosciuto proprio grazie alla fabbrica di orologi.
Il progetto, infatti, non è trainato solo da una volontà di natura economica, ma anche da quella di preservare la memoria di quel posto e cercare una connessione a quei luoghi per chi li ha vissuti e per chi li abiterà.

Uno dei grandi temi delle città contemporanee è la mancanza di una memoria: le persone non si ritrovano perché non riescono a collegarsi alla vita che è passata.>

Rapporto tra natura e tecnologia: una responsabilità su più fronti 

Il progetto vuole fondere l’edificio con l’insieme degli elementi naturali del luogo, adattandosi perfettamente al contesto come se ne facesse integralmente parte.

L’edificio diventa un punto di riferimento per il territorio e si fa promotore di un nuovo modo di concepire lo spazio e l’ambiente. Un complesso virtuoso, composto da 14 abitazioni, 1 casa singola, 2 penthouse, che sfrutta l’orientamento, l’irraggiamento solare, i venti e le tecnologie all’avanguardia per risparmiare energia e abbattere le emissioni di anidride carbonica.

L’idea nasce da zHero, un gruppo di imprenditori del luganese con la precisa volontà di realizzare un progetto abitativo a impatto ambientale minimo ma capace di generare il massimo di energia e valori per il proprio territorio. Proprio come, in passato, ha rivestito il ruolo di eccellenza la storica fabbrica di orologi di Arogno che oggi rivive con un progetto qualitativamente alto e ambientalmente sostenibile.

Fanno parte di zHero la società di sviluppo immobiliare Tognola Group, l’azienda di falegnameria e carpenteria edile Veragouth e Xilema, l’impresa di costruzione Beta. Tre realtà protagoniste in Ticino nella definizione di nuovi scenari dell’abitare.

Il progetto è attualmente in fase di cantiere; la consegna è prevista per la fine del 2024.

 

Contatti
Luca Tognola
zHero
0041 (0) 91 225 41 99
0041 (0) 76 527 89 09
info@girondella.ch

www.girondella.ch @girondella_official