Disgrazia nel frusinate, precisamente  a Piedimonte San Germano, dove una donna di 63 anni è morta dopo essere stata punta da un calabrone.

La vittima, Rosa Mattia, pensionata, si trovava nel giardino della propria abitazione insieme al marito quando improvvisamente è stata punta dall’insetto.
Rosa ha iniziato a star male a causa verosimilmente di una reazione allergica: lo shock anafilattico purtroppo le è stato fatale.

 

Il marito ha tempestivamente cercato di soccorrerla: allertando il personale del 118. Purtroppo, nonostante i disperati tentativi dei medici, la 63enne è deceduta.
Si tratta del terzo caso nel giro di pochi giorni: infatti, appena 7 giorni fa, Gilberto Trambaiollo, ex assessore di 75 anni, è morto per shock anafilattico, dopo essere stato punto da un calabrone.
L’uomo si trovava nella sua abitazione di Splimbergo, in provincia di Pordenone.
Qualche giorno più tardi, in provincia di Alessandria, un bimbo di nove anni è andato incontro allo stesso tragico destino. La sua famiglia ha deciso di donare gli organi, che salveranno la vita a 5 persone.