• vaccini

    Vaccini: Tar Lazio respinge istanza Codacons contro decreto

    Il Presidente della Sezione III Quater del Tar del Lazio ha respinto l’istanza di misure cautelari urgenti, avanzata dall’Associazione Codacons, con riferimento alla previsione dell’adempimento agli obblighi vaccinali come requisito di accesso ai servizi educativi per l’infanzia ed alle scuole dell’infanzia, contenuta nel decreto-legge sui Vaccini. La circolare del primo settembre del Ministero della salute […]

Play Pause
Ros

Questa sera i Ros in concerto al Deja Vu Drink & Food di Sant’Egidio della Vibrata (Te)

Questa sera i Ros in concerto al Deja Vu Drink & Food di Sant’Egidio della Vibrata (Te). Continue reading…

marlazio

CALCIO8, PER MAR LAZIO SPLENDIDA PROMOZIONE IN SERIE A

La Mar lazio vince la regular season ed è promossa ufficialmente nella serie A della Lega Calcio a 8. Un ruolino di marcia, praticamente infallibile, quello della squadra di mister Fabrizio Avallone: 13 vittorie, un pareggio e zero sconfitte. Col coefficiente punti 2.8 la Mar Lazio è risultata la miglior prima classificata degli altri gironi e, quindi, sarà testa di serie numero uno in occasione degli imminenti playoff. “È una stagione fantastica – commenta soddisfatto il presidente Michel Emi Maritato -. La squadra, il mister e la società hanno dimostrato grande professionalità e capacità. A loro faccio i complimenti e ringrazio per lo splendido risultato raggiunto. La promozione ci stimola a proseguire sulla strada intrapresa al fine di essere sempre più competitivi”, conclude il presidente Maritato.

anatocismo-373x218

Anatocismo: illegittimo se manca la pattuizione degli interessi

Ai sensi dell’art. 2034 C.C. non è ammessa la ripetizione di quanto è stato spontaneamente prestato in esecuzione di doveri morali o sociali, salvo che la prestazione sia stata eseguita da un incapace. Il secondo comma stabilisce che i doveri indicati dal comma precedente e ogni altro per cui la legge non accorda azione (ma esclude la ripetizione di ciò che è stato spontaneamente pagato) non producono altri effetti.Lo dichiara in una nota il tributarista Michel Emi Maritato presidente di Assotutela gia’ presidente dell’associazione italiana tecnici econometrici.
Per la maggior parte della giurisprudenza, il pagamento spontaneo di interessi ultralegali non pattuiti per iscritto, configurandosi come adempimento di obbligazione naturale e rientrando, quindi, nella regola dettata dall’art. 2034 C.C., non è soggetto a ripetizione, sempre che si tratti di misura contenuta nei limiti del lecito. Ciò continua Maritato anche se, ovviamente, si precisa che l’indicato presupposto (del pagamento spontaneo) non ricorre nel caso di una banca, che abbia proceduto all’addebito degli interessi ultralegali sul conto corrente del cliente per la sua esclusiva iniziativa e senza autorizzazione alcuna da parte del cliente medesimo.
Con la sentenza n. 30114/2017 la Cassazione ha stabilito che intanto può aversi l’irripetibilità, in quanto un patto, benché invalidamente documentato, abbia comunque determinato la misura degli interessi, traendo da ciò la conclusione che, ove quel patto non vi sia, la regola dell’irripetibilità non trovi applicazione. Infatti nella giurisprudenza di legittimità è convinzione stabilmente invalsa che questo presupposto, secondo cui il pagamento spontaneo di interessi in misura ultralegale, pattuita invalidamente, costituisce adempimento di obbligazione naturale e determina l’irripetibilità della somma così pagata, non ricorre nel caso di una banca che abbia proceduto all’addebito degli interessi ultralegali sul conto corrente del cliente per sua esclusiva iniziativa e senza autorizzazione alcuna da parte del cliente medesimo (Cass., sent. 2262/1984).
La più recente giurisprudenza chiosa Maritato è venuta ad orientarsi nel senso che, in tema di anatocismo bancario, il principio dell’art. 2034 C.C. (secondo cui, come detto in precedenza, l’obbligazione naturale non è ripetibile) non operi in difetto di una pattuizione che determini la misura degli interessi, in tal caso non essendo invero argomentabile, ove pure lo fosse, un dovere morale o sociale che possa legittimare un adempimento spontaneo non ripetibile.
In ragione delle argomentazioni appena svolte, è possibile rilevare, pertanto, che il correntista possa validamente chiedere la restituzione degli importi versati in favore del proprio istituto di credito tutte le volte in cui il contratto di conto corrente, mutuo o affidamento, non riporti l’analitica determinazione degli interessi anatocistici che saranno applicati al rapporto medesimo.
lagobracciano

BRACCIANO, PALOZZI(FI): “SU LAGO RAGGI TOTALMENTE CONTRADDITTORIA”

“Sul Lago di Bracciano, la sindaca Raggi continua a raccontare la sua verità, parziale e contraddittoria. Oggi nel suo intervento all’assemblea dei soci di Acea, la prima cittadina grillina ha avuto il coraggio di elevarsi a paladina della giustizia, affermando che la preservazione del bacino lacustre a nord di Roma è sempre stata una sua priorità. Ricordiamo che la Raggi è la stessa che, solo qualche settimana fa, aveva deciso di fare come Acea, suo feudo grillino, e presentare ricorso presso il tribunale delle Acque contro la determinazione regionale del dicembre 2017 che disciplina le captazioni idriche nel Lago di Bracciano. Insomma, la sindaca di Roma si comporta in base a come spira il vento. Diffidiamo da tali atteggiamenti e continueremo a vigilare sulla salvaguardia del Lago di Bracciano, perla naturalistica che ha grande bisogno di rilancio”. Così, in una nota, il vicepresidente del Consiglio regionale del Lazio e coordinatore FI Provincia di Roma, Adriano Palozzi.

ambulanza1

CADAVERE IN PARCO TRE FONTANE, È ITALIANA DI 49 ANNI

Si chiamava Maria Cristina Olivi, 49 anni, italiana. È stato identificato il corpo carbonizzato della donna ritrovato questa mattina nel Parco di Tre Fontane all’Eur. La donna, incensurata, abitava non lontano dal parco e lavorarava in una lavanderia della zona di San Paolo. Le indagini sono per omicidio ma al momento restano aperte a 360 gradi. Gli investigatori della Squadra Mobile non tralasciano alcuna ipotesi. Elementi utili potrebbero arrivare dall’autopsia disposta dal magistrato.

Michel Emi Maritato

mutuo-casa

USURA, ASSOTUTELA: “SPESE ASSICURAZIONE MUTUO NO NEL CALCOLO DEL TASSO SOGLIA”

“Usura, le spese di assicurazione del mutuo non rientrano nel calcolo del tasso soglia. L’importante pronunciamento arriva dal tribunale di Taranto ed è dello scorso marzo. Numerose le novità che i cittadini devono sapere. Innanzitutto le spese derivanti dal contratto di assicurazione non rilevano al fine del calcolo dell’eventuale usurarietà del contratto di mutuo in quanto si traducono in una protezione del patrimonio del debitore che, in caso di verificazione dell’evento previsto nel contratto di assicurazione, non sarà assoggettato ad esecuzione forzata come disposto dall’articolo 2740 c.c.. Inoltre, l’interesse moratorio non può essere computato ai fini del calcolo del tasso usurario ex lege 108/1996, onde deve essere esclusa ogni ipotesi di nullità contrattuale ex articolo 1418 cc, potendo solo l’interesse moratorio essere oggetto di riduzione ai sensi dell’articolo 1384 cc quale penale pattuita per il solo ritardo nell’adempimento della obbligazione pecuniaria. Infine, l’articolo 644 del codice penale, ancorando la previsione incriminatrice al momento di costituzione del vincolo contrattuale (usura originaria), non può essere applicato alla cosiddetta usura sopravvenuta”. Così, in una nota, il presidente di Assotutela, tributarista e già presidente Ante (Associazione nazionale tecnici ed econometrici), Michel Emi Maritato.

metro-c

METRO C, ASSOTUTELA: “RAGGI INFORMI ROMANI SU MISTERO APERTURA”

“E’ sempre più un mistero l’apertura della stazione San Giovanni della Metro C, opera fortemente voluta dalla comunità capitolina ma che stenta a completarsi, tra inefficienza istituzionale ed esborso stratosferico di risorse nel corso di questi anni. In queste ore, ad esempio, apprendiamo che non c’è ancora una data precisa, ufficiale, in merito all’operatività della stazione San Giovanni ma che, anzi, sarebbe addirittura a data da destinarsi. Una situazione paradossale – che si aggiunge ai rinvii e ai ritardi degli scorsi mesi – di cui non si conosce nemmeno la motivazione ufficiale. La sindaca Raggi non può limitarsi a prendere tempo ma deve comunicare alla collettività capitolina cosa sta realmente accadendo in merito alle opere della metro C. I romani hanno tutto il diritto di sapere”. Così, in una nota, il presidente della associazione, Michel Emi Maritato

KATIA PESTI COVER

Katia Pesti: un capolavoro dagli abissi

Katia Pesti: un nuovo disco che arriva dagli “Abissi”. In rete il video ufficiale

Continue reading…

vigili_urbani

PORTA MAGGIORE, TENTATA AGGRESSIONE A POLIZIA LOCALE

Nuovo tentativo di aggressione nei confronti dei caschi bianchi. E’ accaduto nel tardo pomeriggio di ieri, nell’area di Porta Maggiore, gia’ scenario, la settimana scorsa, di un episodio simile ai danni di agenti impegnati nella lotta al degrado. Durante i quotidiani interventi di ripristino del decoro urbano e contrasto all’abusivismo commerciale, avviati il mese scorso dal Comando Generale, due appartenenti al Corpo si sono trovati improvvisamente accerchiati da un gruppo di oltre dieci persone, soprattutto venditori abusivi e senza fissa dimora. Gli agenti avevano terminato le operazioni di sequestro della merce ed erano in attesa dell’intervento di bonifica dell’area. Solo grazie all’intervento immediato di alcune pattuglie, i soggetti minacciosi si sono dati alla fuga e si e’, cosi’, scongiurato il peggio.

cirinna

Cirinnà: “All’amica Casellati auguro buon lavoro, ma credo che tornerà con le pive nel sacco dal Presidente della Repubblica”

Monica Cirinnà è intervenuta questa mattina ai microfoni di ECG, il programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio su Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano. La senatrice del Partito Democratico ha detto la sua sull’attuale situazione politica: “Il Movimento Cinque Stelle? E’ una di quelle bestie della mitologia con tante teste. Ogni testa dice quello che vuole, pensa quello che vuole e magari morde anche la testa accanto. Mi pare che la politica italiana si sia trasformata in un corso per panettieri, si parla di forni. All’amica Casellati auguro buon lavoro, ma credo che tornerà con le pive nel sacco dal Presidente della Repubblica. Poi ci sarà probabilmente un mandato a Roberto Fico o a persona terza. M5S deve smetterla di raccontare bugie agli italiani, dicendo di aver vinto le elezioni e che 11 milioni di italiani hanno indicato Di Maio come Premier. Noi abbiamo una legge per cui non si indica il Premier. E neanche il Presidente della Repubblica”.

Michel Emi Maritato

regione_lazio_fotogramma

CULTURA. DA REGIONE 23,2 MLN PER VALORIZZARE PATRIMONIO

Oltre 23 milioni di euro per la diffusione di tecnologie applicate ai beni e le attivita’ culturali per consentire la massima fruizione del patrimonio culturale del Lazio. È il bando regionale ‘Ricerca e Sviluppo di tecnologie per la valorizzazione del patrimonio culturale’ presentato questa mattina nella sede della Giunta regionale del Lazio dal vicepresidente Massimiliano Smeriglio.
Il bando, gestito da Lazio Innova e frutto di una collaborazione con il Miur e il Mibact, e’ il secondo grande intervento della nuova programmazione del Distretto tecnologico per i Beni e le Attivita’ culturali (Dtc) e ha come obiettivo la diffusione di tecnologie per la valorizzazione, conservazione, recupero, fruizione e sostenibilita’ del patrimonio culturale del Lazio.

Michel Emi Maritato

cusano campus

PIERLUIGI DIACO: “PER ORA TRA LEGA E M5S E’ UN COITO INTERROTTO”

Pierluigi Diaco è intervenuto stamattina nel corso di ECG, il programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio su Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano. Il giornalista radiofonico e televisivo ha detto la sua sull’attuale situazione politica: “Basta scomodare una canzone dei Negramaro, ‘Un passo indietro’, una canzone che parla di una storia d’amore molto complicata in cui la coppia compie passi in avanti e all’indietro ad indicare un rapporto che si avvicina e si allontana da quello che è il vero amore. La sensazione è che alla fine il matrimonio tra M5S e Lega si farà, ma per ora è un coito interrotto. Stamattina in radio da noi, su RTL, Toninelli, ha detto che Di Battista si sarebbe potuto risparmiare alcune battute su Berlusconi. Negli ultimi due anni i cinque stelle si sono trasformati, hanno cambiato pelle, la scelta di Di Maio è neodemocristiana, i collaboratori hanno torni più moderati, più pronti al compromesso, la cosa che poi è l’arte della politica. Mi sembra stiamo migliorando il proprio stato di salute interno. L’Opa della Lega su Forza Italia ha bisogno di tempo per essere compiuta, mentre il dibattito interno al Partito Democratico è quella discussione autoreferenziale di morettiana memoria. Renzi? Il suo errore più grande è stato quello di puntare sul Partito Democratico. Lui per almeno due anni è stato destinatario di attenzione e di stima da parte di un elettorato molto ampio, che coinvolgeva anche il centrodestra. Se avesse fatto un movimento suo, alla Macron, prima di fare l’Opa sul Pd, oggi non si troverebbe in questa situazione”.

Marcella Bella

Domani sera Marcella Bella in concerto al Teatro Massimo di Pescara

Domani sera Marcella Bella in concerto al Teatro Massimo di Pescara. Continue reading…

Ambulanza Ares 118

Schianto con moto in centro Roma, ferita coppia turisti

Incidente in moto per una coppia di turisti in centro Roma. E’ accaduto a piazza dei Tribunali. Da una prima ricostruzione della polizia locale, alla guida della moto presa in affitto c’era un turista tedesco che, per cause da accertare, ha perso il controllo finendo a terra. Nello schianto l’uomo e’ rimasto ferito ed e’ stato trasportato in ospedale in codice rosso. Lievemente ferita la compagna.(ANSA)

Polizia Locale di Roma

VIGILI, UGL: NO A VALUTAZIONE AGENTI SU BASE NUMERO MULTE ELEVATE

“Gli operatori della sicurezza, non sono cottimisti ne tantomeno esattori da valutare proporzionalmente ai denari prelevati ai cittadini per cercare di sanare gli allegri bilanci”. Lo afferma in una nota Marco Milani Coordinatore UGL Polizia locale sulla “decisione da parte dell’amministrazione pentastellata di Torino, di legare i sistemi di valutazione del proprio personale, al numero di multe elevate in danno dei cittadini”. “Le funzioni svolte dai Corpi – aggiunge – che vanno dal contrasto al degrado urbano, lotta alla criminalitâ diffusa fino all’assistenza emarginati, non possono e non devono essere misurate in base a criteri punitivi dei cittadini, i cui proventi contravvenzioni, vengono troppo spesso distolti dalle finalitâ di manutenzione stradale, previste dall’articolo.208 del Codice della Strada come lo stato Delle nostre strade purtroppo dimostra. Chiediamo a gran voce la legge di riforma della Polizia Locale, attesa dall’85, proprio ad evitare che estrose quanto illegittime iniziative, dei Sindaci o Comandanti di turno, facciano della categoria una miriade di schizofreniche repubbliche autonome”.