Certamente il suono proviene dai gustosi anni ’90, forse qualcosa di prima anche. Quel suono elettronico che si pescava dalle nuove mode internazionali, inglesi soprattutto. Il duo dei SanaNasciari torna con il nuovo singolo del titolo “Senza identità”. La produzione è chiara così come gli intenti: ritrovare se stessi, ripartendo da zero, riconquistando la propria identità.

Beh in primis ci incuriosisce questo moniker che penso sia la degna mescolanza di due nomi… sbaglio?
Assolutamente. Il nostro moniker è un mix ispirato e significativo dei nostri nomi,è l’anagramma di Salvatore Sciascia e Anastasio Ferrari; un simbolo dell’unione delle nostre influenze e identità individuali che si fondono per creare qualcosa di unico e vibrante.

Le origini del vostro suono? Da quale cronaca discografica arrivano?
Le origini del nostro suono risalgono a un’infinita ricerca di sperimentazione e evoluzionee da tutto il mondo musicale che conosciamo e amiamo ascoltare. Abbiamo percorso un viaggio musicale lasciandoci ispirare dalle sonorità degli Anni 80 (i nostri Anni d’oro) plasmando il nostro sound in un dialogo costante con il panorama musicale contemporaneo.

Come avete lavorato e in genere come lavorate al suono e alla composizione?
Il nostro processo di creazione del suono e di composizione è un’immersione totale nell’esplorazione sonora. Dall’innovativa ricerca timbrica all’arte della composizione, ci impegniamo a trasformare le nostre visioni in esperienze uditive coinvolgenti. È un lavoro collaborativo che fonde le nostre diverse prospettive in un’unica narrazione musicale.

Arriverà un disco o sposate la tendenza di oggi a pubblicare solo singoli?
La nostra prospettiva abbraccia l’essenza dell’arte moderna e dell’evoluzione dell’industria musicale. Mentre esploriamo costantemente nuove possibilità espressive attraverso singoli coinvolgenti, non escludiamo l’idea di un progetto più ampio nel futuro. Restate sintonizzati per scoprire le prossime evoluzioni della nostra musica.

Del video ufficiale? Siamo nel tempo dell’estetica in fondo…
Assolutamente. Il video ufficiale è una parte integrante dell?espressione artistica. Attraverso l’estetica visiva, ci si propone di amplificare il messaggio emotivo e concettuale della musica, creando un’esperienza multisensoriale che si fonde sinergicamente con la nos visione creativa. Al momento non c’è in cantiere il progetto di un video ufficiale ma non ne escludiamo una futura creazione.

Marco Vittoria

Sono Marco Vittoria, futuro architetto con l’hobby della scrittura. Appassionatissimo di musica, cinema ed arte, con una predilezione verso tutto ciò che riguarda gli anni ottanta e la pop art.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookGoogle Plus

Di Marco Vittoria

Sono Marco Vittoria, futuro architetto con l’hobby della scrittura. Appassionatissimo di musica, cinema ed arte, con una predilezione verso tutto ciò che riguarda gli anni ottanta e la pop art.