Si sono tenuti oggi a Piazza del Popolo i funerali dell’attrice Paola Gassman – figlia di Vittorio Gassman e Nora Ricci – icona del mondo dello spettacolo, che si è spenta lo scorso 10 aprile a causa di un malore.
Artista poliedrica, ha dedicato tutta la sua vita al mondo della settimana arte, iniziando a collaborare con Luca Ronconi e Ugo Pagliai, suo compagno di vita, col quale si è cimentata nell’interpretazione dei classici di Pirandello, Goldoni e Shakespeare.
Dopo essersi diplomata all’Accademia d’arte drammatica Silvio D’Amico, entra a far parte della compagnia Teatro Libero di Luca Ronconi, grazie al quale ha l’opportunità di esibirsi in tutto il mondo con lo spettacolo dell’Orlando furioso.
Tra gli altri capolavori a cui ha preso parte, si ricordino “La tragedia del vendicatore” di Ronconi, “La cucina di Wesker” di Lina Wertmuller, “Spettri” di Ibsen, “Processo di famiglia” di Diego Fabbri, “Cesare o nessuno” “Bugie sincere” e “Fa male il teatro”, questi ultimi diretti da Vittorio Gassman.
L’ultima apparizione pubblica di Paola Gassman risale al 5 gennaio scorso nel programma Rai “La volta buona”, durante un momento profondo in cui ha rivissuto e rammentato il suo intero percorso sia professionale sia sentimentale e privato.