Tagged in: verona

dzeko

PANE E PALLONE/ Profondo rossonero: la Fiorentina manda in crisi il Milan e il suo allenatore Giampaolo. Dzeko lancia la Roma a Lecce, poker della Lazio al Genoa

di Fabio Camillacci

Vincenzo Montella e un intramontabile Ribery mandano il Milan all’inferno: la panchina di Marco Giampaolo scricchiola sempre di più. Il club per ora conferma la fiducia al tecnico, ma, si fanno i nomi di Spalletti, Ranieri e Garcia per un’eventuale sostituzione. Al Meazza, per il posticipo di questo sesto turno di campionato, finisce 3-1 per la Viola (stasera in un’orribile e anti-storica maglia verde). A segno Pulgar su rigore, l’ottimo 22enne Castrovilli e Franck il francese, migliore in campo e nuovo “Mostro di Firenze”. Espulso Musacchio con la Var, nel finale inutile ma bellissimo gol del 20enne portoghese Leao. Dunque, terza sconfitta di fila per questo disastroso Milan. Giampaolo e la squadra sprofondano, sommersi dai gol viola. La Fiorentina di Montella gioca benissimo, i rossoneri sono inguardabili e soprattutto senz’anima. Così a San Siro esplode la contestazione: fischi assordanti al termine del primo tempo con i gigliati avanti per 1-0, fischi reiterati e continui in tutto il secondo tempo, alternati a cori pesanti. Successivamente, prima della fine della partita, la Curva Sud milanista si svuota. Applausi invece per Ribery (autentica standing-ovation) e per questa bella Fiorentina.

Continue reading…

roma

PANE E PALLONE/ Il Bologna di Mihajlovic è la squadra del giorno in Serie A. Romane a corrente alternata: Roma spettacolo, Lazio suicida. Il Milan? Un piccolo diavolo

di Fabio Camillacci

In Serie A, è stata un’altra domenica caratterizzata dalla giostra del gol: ben 24 in 6 partite. A questo punto, dopo tre turni, la domanda è d’uopo: il nostro campionato sta diventando come la Bundesliga tedesca, la Ligue 1 francese, la Eredivisie olandese o altri tornei europei in cui la fase difensiva non esiste o quasi? Ovviamente, siamo solo all’inizio della stagione 2019-2020 e molte squadre devono ancora carburare o assimilare bene gli schemi dei nuovi tecnici. Però, si segna tanto: colpa delle difese che non difendono o merito degli attaccanti bravi a segnare? A breve avremo conferme o smentite in tal senso. Continue reading…

perisic gol

PANE E PALLONE/ Il campionato rimane bello ed equilibrato in vetta con 5 squadre racchiuse in pochi punti. Per il resto, tanta mediocrità. L’Inter a Verona contro l’Hellas fa suo il “Monday Night” dell’11° giornata

di Fabio Camillacci

L’undicesima giornata di Serie A, dopo il turno infrasettimanale, ha confermato che si tratta di un campionato che viaggia a diverse velocità e dove quasi mai le “big” perdono punti contro le “piccole” (finora ne hanno persi solo 6 sui 159 disponibili). La vittoria dell’Inter nel “Monday Night” contro il Verona è di quelle che valgono, per tanti motivi. Innanzitutto, per la classifica. Con questi tre punti, infatti, i nerazzurri tengono il passo del Napoli (che ha sempre 2 punti in più) e riscavalcano Juventus e Lazio, che nel weekend avevano cercato di mettere pressione alla banda Spalletti con le vittorie su Milan e Benevento. L’Inter resta l’unica squadra imbattuta insieme al Napoli dopo 11 gare. Per i nerazzurri, 9 vittorie e 2 pari, per gli azzurri 10 successi e un pareggio, proprio contro l’Inter. Continue reading…

il pazzo

FANTANTONIO DI VERONA/ L’Hellas ricompone la coppia Cassano-Pazzini che spopolò alla Samp. Per l’attaccante barese è l’ennesima ripartenza

di Fabio Camillacci

A volte ritornano. Antonio Cassano riparte da Verona, sponda Hellas. L’annuncio arriva direttamente dal sito ufficiale degli scaligeri. Nel comunicato dei gialloblù si legge: “Il club comunica di aver acquisito le prestazioni sportive del calciatore Antonio Cassano. L’attaccante, dopo aver sostenuto le visite mediche nel pomeriggio, è partito alla volta di Primiero per raggiungere il ritiro della squadra”. Cassano indosserà la maglia numero 99 dell’Hellas Verona. Continue reading…

Another love story in Verona: taglio del nastro per Vinitaly 2015

di Elena Sparacino

“Veneziani, gran signori, padoani, gran dotori, vicentini magnagati, veronesi, tuti mati”: un detto popolare veneto che sembra aver carpito lo spirito dionisiaco di cui la bella Verona ogni anno si manta, colmando d’ebbrezza i suoi fruitori. Si tratta di “un’altra storia d’amore” rispetto a quella più nota resa tale da Shakespeare: una storia d’amore per il cibo, per la tavola, per l’Italia, per la tradizione. E, soprattutto, per il vino. Continue reading…

Vinitaly and the City, la street wine solution di un Fuori Salone da bere

di Elena Sparacino

Si è chiusa stasera, col concerto a sorpresa dei veronesi Sonohra, la soluzione più romantica di tutto il Vinitaly 2015. La denominazione “Vinitaly and The City” non solo ammicca palesemente all’idea di glamour, ma offre anche uno scenario ancora inedito per la città di Giulietta: quest’anno il Salone Internazionale del Vino e dei Distillati si è affiancato di un festoso evento serale nel cuore di Verona rivolto a tutti i wine lovers. Giunta alla sua terza edizione, infatti, per la prima volta l’iniziativa – grazie alla collaborazione del Comune di Verona – si è spostata all’aria aperta, animando il centro della città. I luoghi sono tre delle più caratteristiche piazze medioevali veronesi: Piazza dei Signori, Cortile Mercato Vecchio e Cortile del Tribunale. Dotato di un itinerario enogastronomico d’eccellenza attraverso le specialità della nostra tradizione, l’evento è stato sviluppato in quattro serate (da venerdì 20 a lunedì 23 marzo, 18.00 – 23.00) all’insegna del buon gusto, per abbracciare gli oltre 150.000 visitatori della manifestazione – oltre che turisti e curiosi nelle vie del centro. Continue reading…

icardi_inter_juve_getty

Il Campionato ai raggi X: incroci pericolosi nella volata per il titolo d’inverno

di Fabio Camillacci

In vetta, il 2015 si apre sorridendo alla Roma che si riporta a -1 dalla Juventus capolista, fermata sull’1-1 in casa dall’Inter nel classico “Derby d’Italia”. Giallorossi corsari a Udine col minimo sforzo e tra mille polemiche legate al gol fantasma (che fantasma poi non è perchè è gol) di Astori che vale i 3 punti. La squadra di Garcia continua a non brillare ma torna a casa con tre punti pesanti. Continue reading…

Pallone 016

Calcio, la Serie A ai raggi X: guida la Juve, Udinese terza. Avanza la Lazio. Acuti di Inter e Napoli. Ma rimane un campionato mediocre

di Fabio Camillacci

Troppo fragile il Palermo per la Juventus. La mediocrità continua dunque a caratterizzare questo campionato. Vidal-Llorente (ritorno al gol dopo 5 mesi di digiuno per l’attaccante basco) e la Vecchia Signora torna a +3 sulla Roma frenata dalla Sampdoria in uno degli anticipi del sabato. Continue reading…

benitez-reja

Calcio, esclusiva Ventonuovo: Napoli, l’ombra di Reja su Benitez. Esplode il caso Higuain

di Fabio Camillacci

Juventus e Roma proseguono a braccetto la marcia da battistrada del campionato. Quattro vittorie consecutive nelle prime quattro giornate: un inizio memorabile. E lo scontro diretto di Torino si avvicina a grandi passi. Spettacolo. Spettacolo allo Juventus Stadium con Vidal che stende il Cesena: doppietta per il cileno, primo gol su rigore (penalty a dir poco generoso). Il tris lo firma l’instancabile Lichsteiner. Macchina perfetta, quella bianconera. Continue reading…

pirlo-totti

Calcio, il campionato ai raggi X. E’ sempre Juve-Roma con le milanesi in agguato. La Lazio cresce

di Fabio Camillacci

Juventus, Roma e le milanesi. Potrebbe essere questo il copione della lotta scudetto alla luce dei risultati della seconda giornata di campionato, ma con tanti punti interrogativi e una sola certezza: Juve e Roma restano di gran lunga superiori alle altre squadre di Serie A. Sia chiaro: siamo solo all’inizio e il cammino è ancora lunghissimo. Bianconeri e giallorossi vincono senza brillare nei due anticipi del sabato: di domenica, invece, passerella per le due compagini meneghine. Dopo due giornate, a punteggio pieno ci sono soltanto Roma, Juventus e Milan. E sabato prossimo per l’anticipo delle 20.45, riflettori puntati sul Meazza per un interessantissimo Milan-Juventus: Allegri contro il suo passato ma anche un autentico esame di maturità per la squadra di Inzaghi. Continue reading…

MilanoAtaHotelExecutive1

Cala il sipario sul calciomercato: Bonaventura è del Milan. Roma, c’è Yanga-Mbiwa. Amauri al Torino, Saviola al Verona

di Fabio Camillacci

Chiuso il calciomercato estivo. Ventonuovo ha seguito in diretta, minuto per minuto, le ultime trattative, gli ultimi colpi LIVE dall’Ata Hotel Executive di Milano. Alle 23 in punto, gli uomini della Procura Federale hanno chiuso la porta della stanza in cui si devono depositare i contratti; solita bagarre dell’ultimo minuto. Ora vi aggiorneremo sulle trattative all’estero, dove il mercato è ancora aperto. Continue reading…