Tagged in: VENTONUOVO.

Claudia Gusmano

Claudia Gusmano: “Nel cast dell’Allieva ho conosciuto persone fantastiche”

Successo assoluto per la serie tv trasmessa da Rai 1 “l’Allieva”: tra i protagonisti più amati c’è sicuramente Erika, soprannominata “Scanner” per la sua velocità e predisposizione all’apprendimento.
Claudia Gusmano racconta, in esclusiva per noi,il suo personaggio, la passione che ha messo nell’interpretarlo e la voglia di riprendere al più presto le riprese della terza stagione.
Un’intervista in cui Claudia racconta se stessa, gli aneddoti della sua vita e le sue aspirazioni. Continue reading…

alessandro campagna

Alessandro Campagna: “Lo sport è la mia vita, ora studio per diventare nutrizionista”

In una intervista esclusiva il campione del mondo di KickBoxing Alessandro Campagna racconta la sua carriera, le sue ambizioni e i segreti che lo hanno portato al successo.
Dagli inizi al titolo di campione del mondo, un percorso di crescita professionale e personale che lo ha portato ad essere il migliore interprete al mondo di questo sport. Continue reading…

Niccolò Centioni

Niccolò Centioni: “Il mio obiettivo è continuare la carriera da attore-doppiatore”

Protagonista forse più  amato della Serie Tv “i Cesaroni”, Niccolò Centioni racconta il suo cammino e le sue aspirazioni dimostrando determinazione e carattere oltre all’umiltà che da sempre lo contraddistingue.
Colui che tutti ricordano come “Rudi Cesaroni” è oggi una persona diversa: non più il ragazzino combina guai e “sfaticato” della fiction  bensì un uomo che ha saputo ricominciare da zero, conservando con grande entusiasmo il sogno di fare l’attore.
Niccolò Centioni si racconta in un’intervista esclusiva per Ventonuovo. Continue reading…

sanità

SANITA’, PALOZZI(FI): “INTERROGAZIONE SU CHIUSURA REGINA APOSTOLORUM”

“Siamo molto preoccupati per le notizie che circolano in queste ore in merito alla chiusura del reparto di ematologia del Regina Apostolorum, importante nosocomio situato ad Albano Laziale nonché presidio territoriale strategico per tutto il bacino dei Castelli Romani e della provincia meridionale della Capitale. Si tratta di una ipotesi inaccettabile, fuori luogo e che non può passare sotto silenzio. Anzi, sollecitiamo il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, a riferire su questa delicata questione sanitaria: ricordiamo, infatti, che il reparto di ematologia del Regina Apostolorum rappresenta una vera e propria eccellenza per le cure delle malattie del sangue ed è punto di riferimento per numerosi pazienti. Per questa ragione, con l’avvio della nuova legislatura regionale, ho deciso di depositare una interrogazione urgente: dalla Regione Lazio c’è bisogno di chiarezza”. Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio e coordinatore FI Provincia di Roma, Adriano Palozzi

Il-referendum-e-la-scissione-del-Pd

Prestipino (PD): “Discorso del giovane militante non fa bene al Pd”

Patrizia Prestipino, deputata del Pd, è intervenuta ai microfoni della trasmissione “Ho scelto Cusano – Dentro la notizia”, condotta da Gianluca Fabi e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano. Sul discorso del giovane militante Pd Nicholas Ferrante. “Dalla sua parte ha la giovane età, che è molto rivoluzionaria e si pensa di cambiare il mondo –ha affermato Prestipino-. Non fa bene al Pd essere dipinto in questa maniera. Non è vero che c’è del marcio ovunque. Io, Zingaretti, tante personalità politiche del Pd tutto sono tranne che marce. Generalizzare non fa bene. Riferirsi al nepotismo e al clientelismo come hanno fatto anche Orlando e Cuperlo non è diverso da quello che hanno fatto quei grillini che ci hanno chiamato per anni Pdioti, PDmafiosi, ecc… Prima di usare parole così forti bisognerebbe pensare al bene della comunità partito. Se c’è del marcio va sicuramente estratto e buttato via però io non butterei il bambino con l’acqua sporca. Io nello tsunami totale ho resistito perché nel collegio in cui ho vinto sono stata per 15 anni amministratore e siccome i cittadini si ricordano mi hanno premiato. Da questo bisogna ricostruire, non dalle facili accuse”.

viagiolitti2

ROMA, “ECCO IL #BUCATOUR, VIA GIOLITTI STRADA GROVIERA

“Mentre il Campidoglio annuncia l’insufficiente “Piano Marshall” per tappare le buche, continua a rimanere molto critica la condizione delle strade capitoline: dal centro storico alla periferie, purtroppo, sono davvero tanti i crateri che automobilisti e centauri sono costretti ad aggirare per muoversi dentro Roma. Per questa ragione, abbiamo deciso di aiutare la prima cittadina, Virginia Raggi, segnalando le arterie disastrate della Capitale. Il #bucatour inizia oggi con via Giolitti, che collega Porta Maggiore alla Stazione Termini, ridotta a una vera e propria strada groviera. Auspichiamo che il Comune faccia tesoro della nostra segnalazione e intervenga per assicurare le opportune condizioni di sicurezza”, dice il il consigliere regionale FI e vicepresidente della commissione Mobilità, Adriano Palozzi.

Michel Emi Maritato

pontemiami

MIAMI, 6 MORTI PER CROLLO PONTE PEDONALE

Sono 6 i morti dopo il crollo di un ponte pedonale di nuova costruzione, caduto su una strada a più corsie a Miami. Il numero delle vittime è stato confermato dalla polizia, mentre i soccorsi continuano a lavorare sul luogo del disastro. Nove feriti sono stati trasportati in ospedale. Di ora in ora diminuiscono le possibilità di trovare altri superstiti sotto le macerie. Il governatore Rick Scott ha annunciato l’avvio di un’inchiesta per appurare le cause del crollo. Il ponte, battezzato ‘Instant Bridge’, secondo i media locali è costato 14,2 miliardi di dollari. E’ stato completato meno di una settimana fa per garantire un passaggio pedonale agli studenti diretti verso il campo della Florida International University

Michel Emi Maritato

o-ZINGARETTI-facebook

CAMPIDOGLIO, A VIA INCONTRO RAGGI – ZINGARETTI

Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, è arrivato in Campidoglio per un incontro con la sindaca di Roma, Virginia Raggi, a seguito della neoelezione a governatore. Al centro del confronto temi quali la gestione dei rifiuti e del trasporto pubblico. Al suo arrivo, alle dieci circa, il presidente Zingaretti è entrato da un ingresso secondario, probabilmente a causa del presidio dei movimenti della casa che si sta svolgendo sulla piazza.

autovelox

COMUNE, IN AUMENTO INCIDENTI MORTALI: PIÙ AUTOVELOX AL VAGLIO

Nella Capitale “secondo i dati del ministero dell’Interno si è avuta una diminuzione degli incidenti senza feriti, ma purtroppo un +12% di incidenti con feriti e un +20% di incidenti mortali”. È quanto ha riferito Paolo Fedele, vicedirettore del Gruppo Pronto intervento Traffico della Polizia Locale di Roma Capitale, nel corso della commissione capitolina Mobilità di stamattina dedicata al tema della sicurezza stradale

Michel Emi Maritato

Matteo-Renzi_2950810b

Pd, Bettini: Ingiusto dare a Renzi tutte le responsabilità

‘Ingiusto dare a Renzi la responsabilità di un ciclo che era  oramai difficile e  faticoso da  molto tempo’ Goffredo Bettini, membro della direzione Pd, ai microfoni di ‘6 su Radio 1′ parla del momento difficile nel Partito Democratico dopo il recente risultato elettorale. ‘Dal momento in cui è crollata la prima Repubblica –spiega poi Bettini – non siamo più riusciti a creare qualcosa di simile. I motivi per cui abbiamo ridotto fino al lumicino la nostra presenza nelle fabbriche, negli operai, nelle periferie, è il tema che dovremmo affrontare nei prossimi mesi. Il tema di chi appoggiare al governo è secondario. Il tema fondamentale è la nostra capacità di rielaborare un rapporto  con la parte più dolente e disagiata del nostro Paese che si è impoverito. Dopo la Direzione occorre, nell’Assemblea Nazionale, stabilire un percorso congressuale che non sia solo una conta sulle persone. Per me le primarie vanno benissimo, ma se le primarie diventano una specie di Colosseo nel quale alzi il dito o lo abbassi a seconda di quello che al momento sembra la cosa più popolare, quella che si è affermata con la sua immagine o con la sua capacità comunicativa, questo è veramente sbagliato. Noi arriveremo,  e dovremo arrivare alle primarie ma secondo me attraverso un Congresso per tesi, cioè una discussione preliminare in cui si ricomincia a parlare dell’Italia e ognuno propone le sue idee… E alla fine di questo percorso vedremo qual è il Segretario che maggiormente riesca a interpretare l’innovazione e che, allo stesso tempo, abbia anche la capacità di fare una politica che ritorni a intrecciarsi con la vita vera’ Sulla possibilità che il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, possa ricoprire la carica di nuovo leader del Pd, Bettini conclude: ‘Zingaretti è una risorsa straordinaria, è un’amicizia. Nel corso di questi anni, decenni oramai, c’è stata tra di noi una consuetudine molto forte. Ma credo che oggettivamente, sia per i risultati che ha ottenuto, sia per l’età che per la lunga esperienza persino maturata sul piano internazionale, sia una delle personalità sicuramente  che io prediligo’.

cusano campus

GILETTI: “RENZI? GESTIRE IL POTERE NON E’ FACILE”

Massimo Giletti è intervenuto questa mattina ai microfoni di ECG. il programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio su Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano. Il conduttore di ‘Non è l’Arena’ ha parlato dell’attuale situazione politica: “Le divisioni interne del Pd e gli schemi vuoti degli altri partiti portano al primo appuntamento, quello del 23 marzo, con un’ipotesi evidente: che il centrodestra elegga al senato un presidente e poi si faccia un accordo con i Cinque Stelle come era una volta per la Camera. Il tracollo del Pd? Rimane comunque attorno al 19%, nonostante l’ennesima scissione. E’ un partito che rimane forte, con uno zoccolo duro importante. Era scontato che non avrebbe vinto, certo in pochi si aspettavano andasse sotto il 20%. Chi ha votato Lega e Movimento Cinque Stelle aveva voglia di abbattere un vecchio sistema. Voleva dare un segnale di cambiamento, contro una classe politica che secondo molti ha fallito”.

radice

ANDREA RADICE DI X FACTOR11 IN CONCERTO APRE LA NOVE GIORNI DI SHOW AD APRILIA2

ANDREA RADICE in concerto sabato 10 marzo dalle ore 17.30 al Centro Commerciale di Aprilia2! L’anima blues e la voce piena di sfumature del blues man partenopeo saranno un perfetto inizio della nove giorni di musica e show che si terrà a partire dal 10 marzo fino al 18 marzo 2018. Lo vedremo sul palco, dopo l’esperienza televisiva ad X Factor 11, con una band di bravissimi musicisti composta da Michele Cammarota al piano e Synt, Paolo Morelli alle drums, Luca Privitera alle chitarre e Pietro Scalera al basso. Il concerto di Andrea Radice, serberà delle interessanti novità per i fans del blues man, e sarà un momento importante per vederlo ed ascoltarlo dal vivo con tutta quella carica emotiva che ci ha trasmesso in tv. Ma durante il concerto non ci saranno solo i brani già ascoltati, ma delle vere e proprie chicche che indicheranno il prossimo progetto musicale dell’artista fortemente sostenuto dal suo team. Ad aprire il concerto sarà l’esibizione del duo acustico BitNb (Black Is The New Black)b composto dagli artisti emergenti Giorgia Quagliola ed Alessandro Passi. Durante la nove giorni in show si terrà anche la seconda edizione del Talent LASCIATEMI CANTAAARE, nei pomeriggi dal 12 al 18 marzo 2018. Il Talent show, come ormai di consueto,  è aperto a tutti, è ad iscrizione gratuita, è senza limiti di età, di linguaggio e di stili musicali, ma con la sola suddivisione nella categoria Junior (fino ai 13 anni) e New Generation (oltre i 14 anni). Edizione esplosiva con finale, del concorso e della rassegna, arricchito dalla presenza, come ospite d’eccezione, della mitica CRISTINA D’AVENA che delizierà i presenti con una carrellata di alcuni suoi grandi successi e premierà sul palco il primo classificato della categoria New Generation. Durante la rassegna tanti saranno i giovani artisti che si esibiranno in concerto prima dello svolgimento del concorso, di cui alcuni partecipanti alla prima edizione del premio stesso, al fine di dare una continuità al Talent Show che sta caratterizzando le attività di Aprilia2. Domenica 11 marzo si terrà in concerto delle splendide voci (e delle splendide presenze) di Maria Faiola, anche lei partecipante ad XF8, e di Elena Faccio, con un breve intervento dello showman  Gabriele Cantando Pascali insieme con Carla Tombesi in due passaggi di canto e danza dello spettacolo musicale “Se Stasera sono 50”. Sul palco vedremo, nei giorni a seguire, talenti già conosciuti dal pubblico come Matteo Sica insieme con Claire Audrin (già ospite nell’edizione precedente) ed Edoardo Guerrazzi (martedì 13 marzo) e talenti della scorsa edizione quali il trio rap di Latina Scalo LTS (eccezionalmente con la giovanissima Claudia Diaferio), l’esuberante Arianna Bagaglia e, soprattutto, il giovanissimo quindicenne Alessandro Pirolli, anch’egli concorrente della prima edizione di Lasciatemi Cantaaare,  e partecipante di “Ti Lascio Una Canzone” che porterà con se alcuni dei talenti che hanno fatto parte, come lui, alla notissima trasmissione quali Sophia De Rosa, Mattia Crescenzi oltre alla giovanissima Lucrezia Perretti, anche lei partecipante alla prima edizione di Lasciatemi Cantaaare. Tutte le pomeridiane saranno condotte dal Maestro David Pironaci, che si è occupato anche dell’organizzazione della rassegna insieme al team di Produzioni Why Not…?, che illustrerà il percorso della nove giorni e presenterà i tanti ospiti e giurati. Per info sul programma della rassegna, sul regolamento del concorso e per  iscrizioni è possibile consultare la pagina in continuo aggiornamento https://www.facebook.com/accademiawhynot/  ,  sul sito www.Aprilia-2.it   per info ed inviare la propria candidatura  lasciatemicantare.aprilia2@gmail.com. E seguite l’hastag #lasciatemicantare2018.

Michel Emi Maritato