Tagged in: Twitter

icardi-3

POLVERIERA INTER/ Ciclone Icardi: l’attaccante conserva la fascia di capitano ma è costretto a ritirare la sua biografia. Maurito annuncia:” Toglierò le pagine offensive per gli ultras nerazzurri”. Provvedimenti che non cancellano la grottesca vicenda

di Fabio Camillacci

Tanto rumore per nulla? Non proprio. Gli ultras interisti non l’hanno avuta vinta fino in fondo, ma qualcosa hanno ottenuto. Mauro Icardi infatti rimane capitano dell’Inter; anche se la prestigiosa fascia è l’unica cosa che salva. Per l’attaccante argentino ci sarà una multa molto salata, quindi, ma non la degradazione e l’umiliazione che la Curva Nord aveva chiesto a gran voce: con tanto di striscioni (nella foto in basso: uno striscione con insulto fantozziano) e numerosi cori di insulti al Meazza durante Inter-Cagliari. Un polverone esploso a causa di alcuni passaggi dell’autobiografia del centravanti in cui si ricostruivano gli episodi di Sassuolo-Inter del 2014 in un modo che gli ultras avevano ritenuto addirittura offensivo (nella foto in alto: il battibecco di Icardi e Guarin con i tifosi interisti a Reggio Emilia). Continue reading…

gol-fantasma-astori-udinese-roma

Calcio, polemica sui ‘gol fantasma’, Maritato di Assotutela: “La corte dei miracoli del calcio faccia come noi, pressi la Figc”

di Fabio Camillacci

“Spezzatino” dell’Epifania con una calza piena di veleni. Veleni inutili, tipici di un Paese e di un movimento calcistico che sanno soltanto vedere complotti dappertutto, invece, di prendere provvedimenti seri per risollevare il derelitto mondo della pedata de’ noantri. I protagonisti del calcio italiano sanno soltanto gridare allo scandalo. Tutto per una partita, anzi per un episodio. Continue reading…

Monti “sale” in politica

Mario Montidi Federico Cirillo

Natale è passato: giusto il tempo di una vigilia all’insegna dell’austerity, di un cenone a base di “botta e risposta” con il Cavaliere, un pranzo del 25 all’insegna del magro spread e via, si riparte. E si ricomincia con i petardi, non quelli di capodanno, bensì i botti di Santo Stefano: dagli alti Monti arriva un cinguettio forte e chiaro, Continue reading…