Tagged in: Roma

tevere

ECOITALIASOLIDALE, A DUE SETTIMANE DALLA MORIA DI PESCI ANCORA NON SONO STATE INDIVIDUATE LE CAUSE: FALLIMENTO TOTALE A ROMA SU AMBIENTE E GESTIONE DEL TEVERE

Stiamo al paradosso, a due settimane dalla moria di pesci che immediatamente nella mattinata del 30 maggio come Ecoitaliasolidale abbiamo reso pubblico lanciando l’appello alle Istituzioni di accertare immediatamente le cause ed eventuali responsabilità, ancora non vi sono  risposte.

Attendiamo solo che paradossalmente qualcuno ipotizzi un suicidio dei pesci. Continue reading…

campidoglio

Campidoglio, #laculturaincasaKIDS: attività e appuntamenti digital per bambini e ragazzi

Roma Capitale della cultura, aderendo alla campagna #iorestoacasa, prosegue le attività su web e social con il programma #laculturaincasa #culturaroma. Con #laculturaincasaKIDS si raccontano le attività e gli appuntamenti digital per bambini e ragazzi, per tutta Italia, in questo periodo. Questi alcuni dei contenuti web e social dedicati ai più giovani da oggi 10 giugno fino al 16 giugno. I canali social @culturaaroma daranno regolarmente aggiornamenti quotidiani con hashtag #laculturaincasaKIDS, oltre a quello generale della campagna  #laculturaincasa e #iorestoacasa.

 MUSEI CIVICI. La pagina Facebook della Centrale Montemartini è ricca di giochi per i più piccoli, a partire da Gli Olimpi. Le statue delle divinità greche della Centrale Montemartini, che rivela le sembianze degli dei greci, ai disegni ispirati alle fatiche di Eracle da colorare. È anche possibile divertirsi con La bambola di Crepereia, di cui si può stampare l’immagine per poi colorarla o applicarle piccoli abiti in carta. Inoltre, con In fondo al mar…, i bambini possono scoprire il mondo marino del Mosaico con i pesci. Continua Chi cerca trova…animali al Museo, animali in Città, un gioco che ha per tema i tanti animali rappresentati nelle collezioni dei musei e nei monumenti della città. Tutte le info per partecipare sul sito www.museiincomuneroma.it. Il Museo Carlo Bilotti propone l’attività Arreda la tua stanza metafisica per riempire una stanza vuota secondo i propri gusti, rielaborando scherzosamente il dipinto di Giorgio de Chirico Interno metafisico con biscotti. Tavole da disegnare e colorare, quiz, giochi d’intrattenimento sono le proposte di Impara l’arte con Bonaparte sul sito del Museo Napoleonico, per iniziare il divertente viaggio alla scoperta di Napoleone e della sua famiglia. Infine, con Disegna dentro un elefante e libera la fantasia! – proposto dal Museo di Casal de’ Pazzi – i bambini possono stampare e colorare il disegno dell’animale simbolo del Museo secondo la propria ispirazione artistica.

ISTITUZIONE BIBLIOTECHE di ROMA. Tante anche questa settimana le proposte digital per i più piccoli a cominciare con la Biblioteca Aldo Fabrizi che prosegue la programmazione sulla propria pagina facebook con le attività del Maggio dei Libri, appuntamento mercoledì 10 quando sarà possibile partecipare all’attività #street attraverso il suggerimento di un libro e un link tratto dal canale Youtube Mediateca sul tema della street art. Venerdì 12 sulla propria pagina Facebook e Instagram, la biblioteca Gianni Rodari pubblica l’indizio per il gioco #Libroquiz utile a indovinare il titolo di un libro.

Mercoledì 10 appuntamento con le Favole al telefonino delle Mamme narranti di Andrea Satta. Alle 12.00 Sabrina racconta la favola di Antonino e il suo pentolino e alle 15.00 Toni Jop racconta la favola di Hansel e Gretel. La Biblioteca Laurentina – Centro Culturale Elsa Morante organizza per giovedì 11 alle 16.00 #ilgiovanescriba laboratori sulla storia della scrittura per bambini da 6 a 13 anni, pubblicati in diretta sulla pagina Facebook. Come ogni settimana appuntamento con Biblio7te, venerdì 12 Silvia Tintisona della Biblioteca Borghesiana legge ai piccoli lettori Dieci dita alle mani di Mem Fox, Editrice Il Castoro 2009. #laculturaincasaKIDS.

TEATRO di ROMA. Appuntamento settimanale su #TdROnline con il Laboratorio Piero Gabrielli che, giovedì 11 alle 16.00, attingendo da La forchetta fidanzata. Poesie sui segnali stradali di Nicola Cinquetti, propone La patente poetica, un breve percorso poetico inventato a partire da otto segnali stradali. Un modo fantasioso per introdurre i bambini alla lettura di un linguaggio grafico che è indispensabile conoscere il prima e il meglio possibile. Un gioco di rilettura dei segni, simile a quello messo in atto dallo street artis Clet Abraham che interviene sui cartelli stradali. Il video – con gli attori della Piccola Compagnia del Piero Gabrielli, diretti da Roberto Gandini con la musica di Roberto Gori – è tratto dalle prove on-line dello spettacolo Un cabaret poetico. Il  Teatro Villa Pamphilj propone sabato 13 alle 11.00 Sing a Long. Inglese e musica per piccolissimi, un progetto laboratorio/spettacolo rivolto alla fascia 0-48 mesi (e ai genitori) con Diego di Vella e Livia Adinolfi. Attraverso il repertorio anglosassone di canzoni, filastrocche, bans e semplici danze, i bambini familiarizzano con la lingua inglese, imparando a conoscerne i suoni, la pronuncia, la musicalità. In collaborazione con il Teatro Verde di Roma.

PALAZZO delle ESPOSIZIONI. Come ogni settimana il Laboratorio d’arte del Palazzo delle Esposizioni propone un cartellone di appuntamenti digital per i più piccoli con consigli di lettura, spunti per laboratori e attività da fare in casa. Tra le proposte in programma, giovedì 11, Letture a più voci terzo appuntamento dedicato ai libri senza parole in collaborazione con il Centro Astalli. Cosa può accadere dopo una misteriosa pioggia di rospi? Lasciatevi ispirare dal video tratto da Martedì di David Wiesner (Orecchio Acerbo).

ACCADEMIA NAZIONALE di SANTA CECILIA. La musica dell’Accademia continua con corsi e laboratori pensati per i più piccoli, disponibili su www.santacecilia.it/onlineforkids appuntamenti per bambini e ragazzi che vogliono divertirsi avvicinandosi al mondo della musica. Collegandosi periodicamente alla nuova sezione del sito, gli aspiranti musicisti troveranno pillole di pochi minuti registrate e montate per l’occasione, con attività musicali da fare a casa, materiale per lo studio della musica e tutorial. Sono online i nuovi tutorial: Birillo il coccodrillo (con Vincenzo Di Carlo), Bravo Brahms (con Laura De Mariassevich) Musiche dal mondo: America del Sud (con Lorenzo Izzo) Sfida Musicale (con Laura De Mariassevich) La Palla (con Vincenzo Di Carlo), Schumann in città (con Laura De Mariassevich).

TECHNOTOWN. Questa settimana, lo spazio dedicato alla creatività e alla scienza propone ai bambini e ai ragazzi due divertenti sfide ludico-creative a distanza alle quali partecipare da casa. Si gioca singolarmente o in squadre, utilizzando semplici oggetti a portata di mano. Mercoledì 10 alle 19.00 in Legocreations ci si sfiderà a ricostruire con i classici mattoncini Lego alcuni oggetti che hanno fatto la storia della tecnologia e che oggi non esistono più. Venerdì 12, sempre alle 19.00, in Art@Home i partecipanti si sfideranno a riprodurre con qualsiasi materiale, un’opera d’arte conservata nelle splendide collezioni dei Musei Civici. Tutte le info per partecipare alle sfide e tanti altri contenuti digital, come i videotutorial di Music@Home per creare e campionare in modo semplice musica elettronica, si trovano sul sito www.technotown.it e sugli account social.

CASINA DI RAFFAELLO. Lo spazio arte e creatività invita i bambini dai 4 ai 12 anni a partecipare da casa ad una nuova e divertente sfida di cucina creativa del contest social Mamma oggi cucino io! dedicato al tema dell’alimentazione e realizzato con il contributo scientifico di Technotown e la collaborazione del Centro Agroalimentare di Roma (CAR). Sono quattro le sfide in programma, una ogni giovedì, nelle categorie: Colazioni ArtisticheMerende d’Autore, Pic Nic Speciali, Gelati Spaziali. Dopo la prima sfida di giovedì scorso nella categoria Colazioni artistichegiovedì 11 alle 17.00 sulla pagina facebook verrà lanciata la seconda sfida per la categoria Merende d’Autore. Prendendo spunto dalla video ricetta Il pane lo faccio io!  a cura del CAR, i piccoli chef dovranno realizzare la semplice ricetta insieme ai loro genitori, poi “impiattare” in modo artistico la creazione culinaria e inviare la foto alla email info@casinadiraffaello.it entro le 12.00 di mercoledì 17. Le foto pervenute verranno pubblicate sulla pagina facebook di Casina di Raffaello. Per ciascuna categoria vincerà chi riceverà più like. Domenica 14 alle 17.00, sulla pagina facebook di Technotown, verrà invece pubblicato il mini filmato Il duro lavoro di Saccharomyces cerevisiae, la lievitazione  a cura dello stesso Technotown che spiegherà ai più piccoli, in maniera semplice e divertente, le proprietà chimiche degli alimenti utilizzati durante la sfida. Tutte le info sul sito web www.casinadiraffaello.it e sulla pagina facebook.

FONDAZIONE ROMA SOLIDALE. La campagna social #ProntiATornareInCampo lanciata dal progetto Giovani in Campo realizzato da Fondazione Roma Solidale, si avvicina alla conclusione del suo lungo percorso con la campagna che ha affermato il valore della solidarietà che non si ferma e la forza solidale che deriva dal restare distanti ma uniti. In attesa della sorpresa finale del 18 giugno, questa settimana gli studenti dell’Istituto Lombardo Radice ricordano l’impatto che l’emergenza da COVID-19 ha avuto sulla vita di tutte/i, ma ancora di più sulle vite dei bambini e dei ragazzi. Venerdì 12 ultimo appuntamento con la campagna sociale del progetto Binge Drinking #divertirsisenzarischiare, che coincide anche con la pausa estiva: i ragazzi e le ragazze intervistati/e raccontano nel modo più semplice e diretto possibile, cosa  si sentirebbero di consigliare ad un amico/a riguardo il consumo di bevande alcoliche. Lunedì 15  tornano, prima della pausa estiva, i consigli cine-letterari di Franco Montini, giornalista de “La Repubblica” e sostenitore da sempre del Calcio Solidale, il quale segnala un film francese di recente produzione e reperibile in rete, in cui il gioco del calcio è utilizzato per parlare di marginalità sociale, di riscatto, del rapporto complesso, e in questo caso sorprendente, che può instaurarsi tra un padre ed un figlio.

CAMPIDOGLIO

Campidoglio, al lavoro per valutare la riapertura dei centri anziani

L’Assessorato alla Persona, Scuola e Comunità Solidale di Roma Capitale sta portando avanti il lavoro di raccordo con i Municipi per la riapertura dei Centri Sociali Anziani. La priorità è la tutela della salute dei cittadini e, in tal senso, L’Amministrazione Capitolina non può permettere che siano commesse leggerezze.

 Nel quadro delle linee guida emanate dalla Regione Lazio, l’Amministrazione Capitolina sta portando avanti un intenso lavoro di raccordo con il territorio, volto a sondare la disponibilità alla riapertura dei presidenti e dei coordinatori dei centri anziani e la garanzia da parte dei Municipi per l’attuazione di misure specifiche per la tutela della salute degli utenti, in quanto in una fascia d’età particolarmente delicata in relazione all’emergenza sanitaria da Covid-19.

 Il lavoro di raccordo volto a valutare la riapertura del servizio, su cui l’Amministrazione Comunale è pienamente operativa anche con l’apporto della task force capitolina per il Sociale istituita dall’assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale Veronica Mammì, proseguirà nei prossimi giorni.

 La decisione sulla riapertura non potrà prescindere dalla valutazione del rischio di esporre al potenziale contagio le persone anziane che usufruiscono del servizio.

07_campidoglio

Scuola. Campidoglio, al lavoro con Municipi per riapertura a settembre

L’Amministrazione Capitolina ha avviato i lavori di coordinamento con i Municipi per sostenere, già a partire dal mese di giugno, la programmazione e gli interventi necessari sugli oltre 500 nidi e scuole dell’infanzia capitoline, insieme agli istituti comprensivi, in vista della riapertura a settembre.

 A tal fine, l’Amministrazione ha dato indicazione alle strutture territoriali, come anticipato agli inizi di maggio, di creare al proprio interno un tavolo di lavoro municipale, analogamente a quanto ha fatto l’Amministrazione Capitolina con la task force creata a livello comunale, per ottimizzare e agevolare le azioni da mettere in campo per la riapertura.

 Queste azioni, di competenza municipale, potranno prendere avvio immediatamente per quanto riguarda la ricognizione degli spazi e l’adeguamento dei documenti sulla sicurezza, per poi ampliarsi durante i mesi estivi a seguito dell’emanazione delle linee guida del Governo. Le indicazioni nazionali potranno essere declinate sulla città con il sostegno e il coordinamento dell’Amministrazione Capitolina, anche grazie al supporto della task force comunale per la Scuola.

 “In attesa delle linee guida e degli strumenti di sostegno agli Enti Locali da parte del Governo, siamo già al lavoro per sostenere i Municipi nell’attuazione dei delicati interventi per la riapertura delle scuole a settembre. Una nuova progettazione pedagogica, in particolare, sarà declinata nei nostri nidi e scuole dell’infanzia capitoline, per dare continuità ai percorsi educativi e didattici dei più piccoli e un importante sostegno ai genitori. Seppur condizionati dalle limitazioni che possiamo ipotizzare, far ripartire la scuola vuol dire riavviare un motore  fondamentale della nostra Comunità”, dichiara la Sindaca di Roma Virginia Raggi.

 Come già anticipato ai Municipi agli inizi di maggio con una nota dell’Assessorato alla Persona, Scuola e Comunità Solidale di Roma Capitale, le strutture territoriali dovranno prevedere la ricognizione degli spazi interni ed esterni delle singole strutture, di giardini e aree verdi limitrofi e altri spazi a disposizione dell’Amministrazione, al fine di individuare soluzioni idonee ed efficaci per la riapertura.

 “È fondamentale che i Municipi diano avvio a queste attività di programmazione della riapertura a settembre, tenendo conto delle caratteristiche specifiche di ogni singolo territorio. Come Amministrazione siamo già pronti a fare la nostra parte, sostenendo il lavoro di squadra con l’importante supporto della nostra task force capitolina per la Scuola, che ha concluso regolarmente il lavoro preliminare di analisi e progettazione e che ci consegnerà il documento tecnico-scientifico non appena arriveranno le linee guida dal Governo sulle quali tutti i Comuni dovranno basarsi”, sottolinea l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale di Roma Capitale Veronica Mammì.

 “Per questo – continua l’assessora – abbiamo contestualmente dato indicazione ai Municipi di tenere liberi durante i mesi estivi i nidi, la cui apertura è prevista di norma per prima, il 1° settembre, dando al contempo disponibilità di circa cinque scuole dell’infanzia capitoline a Municipio per realizzare i centri estivi laddove non si riuscissero a trovare altri spazi, in quanto l’apertura in questo secondo caso avviene di norma il 15 settembre. Ciò al fine di non mettere a rischio le attività propedeutiche necessarie a garantire la ripresa del regolare servizio del prossimo anno. In questo contesto, il Municipio I ha deciso in autonomia, per velocizzare l’apertura dei centri estivi, di utilizzare proprio i nidi che si trovano sul proprio territorio: una decisione legittima, che tuttavia alla luce degli approfondimenti condotti risulta oggi molto azzardata e potrebbe mettere a rischio la regolare riapertura a settembre del servizio educativo per i bambini da 0 a 3 anni su questo territorio”.

 “Per sostenere con forza – sottolinea l’assessora – l’apertura dei centri estivi in tutta la città, in ambienti tra cui parchi, giardini, strutture pubbliche e private, come Amministrazione Capitolina abbiamo stanziato 4 milioni di euro a beneficio dei Municipi, oltre ai 2 milioni già assegnati, che sono erogati dal Dipartimento Politiche Sociali sulla base dei progetti proposti dai Municipi. Chiediamo a tutti grande responsabilità e continuiamo a lavorare, con forza, con due impegni precisi: sostenere l’apertura dei centri estivi con importanti risorse assegnate al territorio e avviare, al contempo, tutti i lavori necessari per arrivare pronti a settembre, per l’apertura del nuovo anno educativo e scolastico a cui tutti guardiamo con attenzione, serietà e assoluto impegno”.

 “Come Assessorato alle Infrastrutture siamo al tavolo per il supporto e il coordinamento. In attesa delle linee guida da parte del Governo è molto importante il lavoro messo in campo dall’Amministrazione Comunale e dall’Assessorato alla Persona, Scuola e Comunità Solidale. I Municipi, in oltre 500 strutture tra asili nido e scuole dell’infanzia, più gli istituti comprensivi, dovranno individuare spazi e aree idonee per la riapertura per far sì che i nostri ragazzi possano riprendere le attività didattiche in sicurezza”, ha precisato l’assessora alle Infrastrutture di Roma Capitale Linda Meleo.

unnamed

ROMA – OPERAZIONE ANTIDROGA DI CARABINIERI E GUARDIA DI FINANZA. SGOMINATA ORGANIZZAZIONE CHE GESTIVA LO SPACCIO IN UNA DELLE “PIAZZE” DI TOR BELLA MONACA

ROMA – Dalle prime luci dell’alba, i militari dei Comandi Provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza di Roma stanno dando esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale capitolino, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 42 soggetti, 32 colpiti dalla misura della custodia cautelare in carcere e 10 dal divieto di dimora a Roma, tutti appartenenti a un’organizzazione criminale dedita al narcotraffico, radicata nella Capitale e con base operativa e logistica nel quartiere di Tor Bella Monaca. L’attività investigativa ha permesso di ricostruire i ruoli dei vari sodali all’interno dell’organizzazione, facente capo a due fratellastri che, nonostante ristretti in carcere, gestivano l’attività delinquenziale a distanza. Gli stessi, infatti, coordinavano le attività fornendo indicazioni ai diretti fiduciari per il tramite della compagna del più grande dei due fratelli, attraverso la quale ricevevano anche il sostentamento, con il denaro provento dello spaccio, necessario per il mantenimento della famiglia ed il pagamento delle spese legali.

cropped-guardia_di_finanza_gdf

OPERAZIONE “BLACK GOLD”, ROMA: CONTRABBANDO DI GASOLIO DALL’EUROPA DELL’EST. 9 ARRESTI E MAXI SEQUESTRO DI CARBURANTE.

9 persone arrestate, sequestrati oltre 100.000 litri di gasolio di contrabbando, tre autoarticolati, due cisterne e 83.000 euro in contanti: questo il bilancio delle indagini dei Finanzieri del Comando Provinciale di Roma che hanno sgominato una banda dedita all’illecita importazione e commercializzazione di carburanti la quale, in soli 3 mesi, ha fraudolentemente introdotto nel territorio nazionale circa 1,5 milioni di litri di prodotto petrolifero. Continue reading…

Michel Emi Maritato-2

ROMA, ASSOTUTELA: “SPOSTARE PAGAMENTO IMU A SETTEMBRE”

“Siamo basiti e indignati per la scelta dell’amministrazione comunale della sindaca Raggi di fissare come termine del 16 Giugno la scadenza per versare la prima rata dell’Imu 2020 a Roma. Si tratta di una scelta illogica, fuori luogo e totalmente slegata dal contesto attuale, in cui i cittadini romani si trovano in forte crisi economica e finanziaria a causa dei devastanti effetti della emergenza Coronavirus. Continue reading…

download

Consulte: Paciocco (M5s), maggiore partecipazione grazie a modifiche Regolamento Consiglio Comunale

Diamo più voce alle Consulte cittadine rafforzando il loro ruolo soprattutto nell’iter deliberativo e definendo in modo chiaro e puntuale le procedure finalizzate al loro coinvolgimento; con la delibera del M5s appena approvata in Assemblea Capitolina abbiamo infatti apportato alcune modifiche al Regolamento del Consiglio Comunale per valorizzare il ruolo consultivo e propositivo delle Consulte mediante il loro coinvolgimento ai fini dell’adozione delle proposte di iniziativa consiliare”. Lo dichiara in una nota stampa Cristiana Paciocco, consigliera M5s di Roma Capitale.

Le Consulte – spiega – illustreranno le attività svolte in apposite sedute dell’Assemblea Capitolina nel corso delle quali potranno, ad esempio, relazionare su quanto realizzato nel corso di un anno di attività. Grazie a  questo provvedimento daremo la possibilità a tutti i membri dell’Assemblea Capitolina, nonché a tutti coloro che assistono alle sedute o le seguono per via telematica, di poter conoscere e apprezzare il prezioso contributo delle Consulte cittadine, mediante l’illustrazione delle loro azioni, iniziative, proposte e progetti.

Grazie all’inserimento del comma 1 bis all’art 50 invece le Consulte riceveranno dagli uffici tutte le proposte di deliberazione di iniziativa consiliare, contestualmente all’invio delle proposte alle Commissioni capitoline per l’espressione del parere, in modo da garantire con la massima tempestività la disponibilità degli atti che andranno in approvazione.

Abbiamo disciplinato – conclude – anche l’inserimento dell’audizione degli organi rappresentativi delle consulte all’interno dell’iter di approvazione dell’atto deliberativo. In particolare, nel caso in cui gli organi della consulta ritengano di voler proporre osservazioni o contributi di qualsiasi tipo rispetto alle proposte che abbiano attinenza con le materie oggetto della loro istituzione, tali osservazioni devono essere inviate alle Commissioni competenti e dalle stesse esaminate mediante audizione di soggetti delegati a rappresentare l’assemblea della Consulta in tali ambiti.

Roma Capitale ha istituito fino ad oggi 3 consulte: la consulta sui problemi delle persone portatrici di handicap, consulta per la salute mentale e consulta sulla sicurezza stradale. L’auspicio naturalmente è che si possano istituire anche altre consulte sulle tematiche di maggiore interesse per i cittadini romani, tematiche per cui la loro partecipazione è fortemente auspicata in quanto consente all’amministrazione di avvalersi dell’esperienza e spesso anche della competenza dei diretti interessati. Abbiamo appurato che l’esperienza diretta sui temi degli organismi associativi, ma anche sempre di più dei singoli cittadini, è un valore aggiunto fondamentale per l’approfondimento e l’analisi di principi e regolamentazioni contenuti in deliberazioni spesso complesse e articolate e che hanno di fatto un impatto molto importante sulla vita dei cittadini stessi.

 

 

 

 

 

 

 

IMG-20200603-WA0013

ACILIA: “IL QUARTIERE ASPETTA ANCORA LA SCUOLA MATERNA, LA RAGGI COSA ASPETTA?”

“In seguito ad alcune segnalazioni ci siamo recati nella scuola di Via Orazio Amato, una storia che non sembra aver fine. Malgrado un Bando vinto nel 2011, infatti, in quasi dieci anni, tra firme, documenti e burocrazia, la scuola non è stata ancora presa in carico dal Comune ed è oggi oggetto di vandalismo, con ripetuti e ingenti danni. Manca una firma, un accordo tra impresa edile e Roma Capitale per ultimare le poche cose rimaste e consegnare la scuola ad un quartiere che ne ha bisogno oggi più mai. Sarebbe il caso di definire e risolvere il problema prima dell’inizio del nuovo anno scolastico per programmare una riapertura in sicurezza che a quanto pare, visti i tempi stretti, temiamo non ci sarà. Cosa aspetta la Sindaca Raggi?”.
É quanto dichiarano in una nota Pietro Malara capogruppo FdI X municipio e Giorgia Mitrano esponente locale del partito.