Tagged in: Roma

arteoliosutela

Dal 27 luglio il Complesso del Vittoriano – Ala Brasini ospita la mostra EPOS. CHAO GE

Dal 27 luglio il Complesso del Vittoriano – Ala Brasini ospita la mostra EPOS. CHAO GE. La lirica della luce, esaustiva antologica dedicata all’artista cinese Chao Ge.

Sotto l’egida dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano, promossa e organizzata da Segni d’Arte in collaborazione con Uniarts, l’esposizione ha ottenuto il patrocinio di Roma Capitale, della Regione Lazio e dell’Ufficio Culturale dell’Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese.

Nata da un desiderio del Maestro Chao Ge, Professore all’Accademia Centrale di Belle Arti  di Pechino, condiviso dall’artista Ma Lin, da Nicolina Bianchi, critico d’arte, editore e direttore responsabile di Segni d’Arte, e da Giancarlo Arientoli, antropologo e art director di Segni d’Arte, la mostra è curata da Claudio Strinati, noto storico dell’arte, e dalla stessa Nicolina Bianchi.

La rassegna propone un percorso espositivo che testimonia la rilevanza nel panorama artistico contemporaneo di questo pittore, che racchiude in sé due anime: quella della tradizionale nativa Mongolia Interna, a cui è tuttora legato molto profondamente, e quella della moderna Pechino, la grande città in cui ha studiato, raggiunto i primi successi e dove tuttora continua a dipingere e ad insegnare.

In programma fino al 26 settembre EPOS. CHAO GE. La lirica della luce racconta attraverso circa 80 lavori, suddivisi in due sezioni (dipinti e disegni), realizzati dal 1987 a oggi, la straordinaria storia creativa dell’artista che evidenzia la maestria con la quale domina le tecniche pittoriche (olio, tempera, disegno su tela) attraverso le quali come ricorda Strinati, egli “si spinge molto avanti nella ricerca del colore, anzi più esattamente nella ricerca del bianco quale sintesi di tutti i colori”.

Cultore appassionato del Rinascimento italiano, ritrattista meticoloso e notevole paesaggista, Chao Ge è l’espressione più piena della propria terra d’origine, quella “terra del cielo blu” così definita per la spettacolare luce che tutto vivifica.

Capace di andare a indagare l’invisibile oltre le apparenze, in particolar modo quando si sofferma sugli intensi ritratti umani dove accorpa alla fisicità delle persone quella delle cose, l’artista riversa continuamente sulla tela, con una nitidezza impressionante, le proprie emozioni e lo fa ogni volta che, novello Marco Polo, diventa osservatore e testimone attento dei complessi scenari asiatici.

“Qui sta il cuore del continente più vasto e fiero del nostro pianeta: è l’Asia Centrale, secondo la definizione che ne diede un attento studioso proveniente dall’arcipelago nipponico” – racconta il Maestro cinese. “Questa porzione di continente, la cui matrice consiste in vaste lande selvagge, è divenuta un trasmettitore di vita per le civilizzazioni circostanti sulle quali ha infuso sempre nuovi dinamismi. Qui sono nate e cresciute le più antiche espressioni religiose dell’umanità e, a tutt’oggi, questa regione rappresenta l’antenato e la culla di tutte le religioni o, si potrebbe dire, il preannuncio delle civiltà limitrofe. Nel 1999, seguendo la mia immaginazione, ho inteso narrare e descrivere questa parte di continente …”.

È tuttavia evidente che, nel momento in cui ritrae paesaggi e temi che riportano alle origini, la sua arte assume quasi la forma del poema epico, “quando poi – come scrive Claudio Strinati nella sua presentazione a catalogo – dietro a certi formidabili ritratti trapelano le stelle o le montagne, si sente chiaro quel sentimento di unione universale che rende i ritratti stessi una sorta di elegia dell’umano in sé”. E questo senso di profonda umanità, per dirla ancora con le parole del curatore, “è forse il valore massimo conseguito da Chao Ge, un pittore che sa parlare sia al cuore sia alla mente, sommo tecnico e autentico poeta”.

A proposito del titolo della rassegna Nicolina Bianchi scrive: “Epos, il titolo della mostra, che secondo il termine greco, è narrare la storia di un popolo, le sue gesta, il suo importante patrimonio spirituale, tramandandone così la memoria e la sua essenziale identità, è per Chao Ge un modo di impaginare ed evocare nel dipinto la storia delle sue origini, della sua Inner Mongolia, narrandola secondo una musicale poetica di luce.”

Il catalogo della mostra è edito da Segni d’Arte.

Gestione e organizzazione Complesso del Vittoriano – Ala Brasini: Arthemisia.

Titolo: EPOS. CHAO GE. La lirica della luce.

Mostra personale dell’artista Chao Ge

Sede: Complesso del Vittoriano – Ala Brasini

Roma, Via di San Pietro in Carcere s.n.c.

Date: 27 luglio – 26 settembre 2017

Orari di apertura: Dal lunedì al giovedì 9.30 – 19.30; Venerdì e sabato 9.30 – 22.00; Domenica 9.30 – 20.30 (L’ingresso è consentito fino un’ora prima)

Ingresso libero

defrel ok

RADIOMERCATO VENTONUOVO/ Clamoroso: la Juventus rimanda Schick alla Samp che lo rimette sul mercato. I tifosi interisti: “Vecino alla depressione”. Defrel è della Roma

di Fabio Camillacci

La Juventus dopo aver stupito tutti cedendo Bonucci al Milan, sorprende ancora e fa saltare l’acquisto di Schick. Sulla questione legata al promettente attaccante ceco di 21 anni, comunicato congiunto con la Sampdoria. Una decisione annunciata ufficialmente al termine dell’incontro tra il direttore generale bianconero Marotta e il presidente blucerchiato Ferrero. Il giocatore torna sul mercato, dopo che le visite mediche hanno fatto saltare un’operazione da 30,5 milioni di euro, con i contratti già firmati. Intanto, in casa della Vecchia Signora arrivano: il vice-buffon Szczęsny (oggi vice, ma, in prospettiva portiere del futuro per la Juve quando super Gigi smetterà) e il nuovo esterno sinistro De Sciglio, ex Milan. Continue reading…

Atac - ristrutturazione selvaggia a danno dei cittadini

TRASPORTI, ASSOTUTELA PREOCCUPATA PER INEFFICIENZE A ROMA

“Passano i giorni ma continuano a giungere notizie sempre più preoccupanti sulla condizione del trasporto capitolino. Oggi, un autorevole quotidiano romano evidenzia come ancora una volta la città di Milano surclasserebbe la nostra Roma, dai cui mezzi pubblici i cittadini sono sempre più in fuga. Purtroppo nulla di nuovo sotto il cielo del Campidoglio, le cui amministrazioni comunali degli ultimi dieci anni non hanno saputo consegnare alla comunità romana una mobilità da grande metropoli europea ma solo una municipalizzata, l’Atac, piena di inefficienze e di problemi. E nulla, purtroppo, possiamo aspettarci dall’attuale sindaca Raggi e dalla maggioranza a cinque stelle, sinora incapaci di affrontare e risolvere i tanti disservizi che attanagliano il trasporto su ferro e gomma. Come associazione che tutela i diritti degli utenti, siamo davvero preoccupati per il futuro della mobilità capitolina”. Così, in una nota, il presidente dell’associazione Assotutela, Michel Maritato.

Tarquinia, Vigili del Fuoco di Viterbo e gruppo comunale della ProCiv spengono un incendio sull’Aurelia‏

AMBIENTE, ASSOTUTELA: “ROMA SEMPRE PIU’ CAPITALE DEI ROGHI”

“Quello degli incendi nella Capitale è una questione sempre più calda, nel vero senso della parola. Non bastassero già i roghi negli insediamenti nomadi e quelli all’interno degli impianti di autodemolizione, con il sol leone e le temperature roventi ecco divampare le fiamme in numerose aree dalla fitta vegetazione. Centinaia e centinaia gli interventi dei vigili del fuoco negli ultimi giorni, a dimostrazione palese che il problema è quanto mai reale e mette a serio rischio l’incolumità delle famiglie e la sicurezza urbana della nostra città. In questo contesto, purtroppo, non aiutano le numerose zone degradate e abbandonate di Roma, dove sterpaglie e verde incolto la fanno ormai da padrone. Dove è la manutenzione e il taglio degli sfalci, tanto decantati e promessi dalla inefficiente sindaca Virginia Raggi? Con questo clima e con i piromani in giro, le azioni spot non servono più, dal Campidoglio è necessario un programma concreto e strutturato di interventi”. Così, in una nota, il presidente dell’associazione Assotutela, Michel Maritato.

 

dani alves

RADIO MERCATO VENTONUOVO/ Juventus, con l’addio di Dani Alves si apre un buco sulla destra. Piace Danilo del Real Madrid come sostituto. Roma: Manolas rifiuta lo Zenit, arriva Gonalons. Primi colpi Inter

di Fabio Camillacci

Bilancio di fine giugno per il calciomercato. Tanti movimenti, tante operazioni concluse e tanti investimenti. Dopo un periodo di vacche magre, sono tornati i soldi: soprattutto quelli cinesi. Ma la Juventus, la squadra più ricca della nostra Serie A, perde pezzi sulle corsie. Ufficiale il divorzio tra Dani Alves e la Vecchia Signora. Lo ha fatto sapere la stessa società bianconera con un comunicato pubblicato sul proprio sito internet:  rescissione del contratto per il 34enne esterno brasiliano arrivato l’anno scorso a parametro zero dal Barcellona. Perso Dani Alves, la Juve rischia di perdere anche l’esterno mancino Alex Sandro al centro di una folle asta di mercato tra alcuni grandi club d’Europa. E così Madama si tutela trattando col Real Madrid per il brasiliano Danilo: Allegri ha individuato nel nazionale verdeoro il sostituto di Dani Alves. Continue reading…

polizia-volanti-notte

ROMA. PUBBLICIZZAVA “TRATTAMENTI PERSONALIZZATI”: SEQUESTRATO CENTRO ESTETICO

Frequenti segnalazioni dei cittadini della zona, e un sospetto “andirivieni” di clienti hanno allertato gli agenti della Polizia di Stato, che hanno scoperto la reale attività di un “finto” centro benessere al Salario.

Vista l’eloquenza dei messaggi pubblicitari trovati sui siti internet, che facevano riferimento a “trattamenti personalizzati”, gli agenti del commissariato Viminale hanno iniziato un’attività d’indagine.

I poliziotti, dopo aver atteso l’uscita dallo stabile di alcuni clienti, li hanno fermati e ascoltati sull’attività realmente praticata dal “sedicente” centro estetico.

Ottenuta la conferma dei sospetti, gli investigatori hanno deciso per un controllo più approfondito; il centro estetico era in realtà una copertura per un’attività di meretricio.

Dopo aver verificato il reale utilizzo dei locali e la posizione delle varie ragazze presenti, 5 cittadine cinesi, gli agenti hanno individuato in L.B., la  responsabile e colei che gestiva l’illegale attività.

La donna, 49enne, dopo essere stata accompagnata negli uffici di Polizia, è stata arrestata per sfruttamento della prostituzione, mentre i locali sono stati sottoposti a sequestro.

Fabrizio-Santori1

“Una folla di credenti islamici si è riunita a largo Alessandrina Ravizza, di fronte la scuola elementare Oberdan lungo la Circonvallazione Gianicolense, in XII Municipio, destando sorpresa ma soprattutto tanta preoccupazione. Chi c’era racconta di una occupazione che faceva somigliare questa piazza alla Mecca, dove mancava solo il minareto, con gruppi di persone vestiti nel tipico abbigliamento dei paesi islamici, che parlavano arabo ed erano incromprensibili agli altri. Con quello che sembrava l’Imam a invitare i fedeli alla preghiera, ma solo nella loro lingua. Insomma, la brutta sensazione di sentirsi stranieri in casa propria, senza alcun controllo a presidiare questo ‘incontro’ e con la mente che inevitabilmente va ai peggiori episodi terroristici che l’Europa sta vivendo. Quando il Pd guidava lo stesso Municipio, fu autorizzata come associazione culturale  una moschea, un  vero e proprio luogo di preghiera all’interno di uno scantinato all’inizio della Circonvallazione Gianicolense . Oggi con il M5S la storia non cambia ma, se possibile, peggiora. In tutto ciò, sulle vetrine di una storica rosticceria-pizzeria che starebbe cambiando gestione su viale dei Colli Portuensi, nel medesimo territorio, sono apparsi dei cartelli dove si legge ‘prossima apertura centro islamico’ e una scritta in arabo subito sotto. Vogliamo sperare che si tratti di uno scherzo di dubbio gusto, ma l’episodio è sintomatico di come la popolazione ormai sia sull’orlo dell’esasperazione rispetto a una situazione fuori controllo, tra centri immigrati, tendopoli, campi rom e moschee abusive ovunque.

È quanto dichiara Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia

polizia

ROMA. CHIEDE DEL DANARO AD UN CONOSCENTE E, AL SUO RIFIUTO, LO FERISCE

E’ accaduto nella notte a Trastevere. Un extracomunitario ha avvicinato un 30enne, da lui conosciuto, chiedendogli del danaro e, al suo rifiuto, lo ha colpito al volto con una bottiglia. Poi, una volta a terra, si è impossessato del suo cagnolino. Il ferito, che ha riportato la frattura delle ossa nasali, dopo essere ricorso alle cure dei sanitari, si è recato presso il Commissariato Viminale, denunciando l’accaduto.

Gli agenti del Commissariato si sono subito attivati riuscendo, dopo una battuta effettuata ad ampio raggio, ad individuare nelle adiacenze della tangenziale E.F.A., libico di 31 anni, con numerosi precedenti di polizia.

Dopo aver rintracciato alcuni testimoni che hanno confermato l’accaduto e dopo il riconoscimento fotografico effettuato dalla vittima, per il 31enne è scattato il fermo per rispondere di rapina.

Il cane, del quale l’extracomunitario era in possesso al momento del fermo, è stato restituito al proprietario

A Cinecittà World inaugurazione Il Labirinto con paolo Ruffini (1)

LA REALTA’ VIRTUALE A CINECITTA’ WORLD/ Quattro nuove attrazioni al parco divertimenti di Roma per entrare fisicamente nei film: Paolo Ruffini e Miss Italia hanno inaugurato “Il Labirinto”

di Marco Valerio

La realtà virtuale è sbarcata a Cinecittà World: 4 nuove attrazioni al Parco del Cinema e della TV. Da oggi quindi grazie a tecnologia e realtà virtuale, nel parco divertimento di Roma si entra fisicamente nei film. Le nuove attrazioni sono basate su visori e sistemi di tracking di ultima generazione. Continue reading…

santori-viterbo

MIGRANTI, SANTORI-GIOVAGNORIO (FDI) “PERICOLO TBC IN CENTRO ACCOGLIENZA HOTEL GELSOMINO”

Pericolo Tubercolosi nel centro accoglienza migranti e richiedenti asilo ricavato nell’Hotel Il Gelsomino, in largo Perassi, nel XIII Municipio. Un cittadino ci ha riferito di gruppi di sette o otto immigrati richiedenti asilo che già da alcuni giorni, accompagnati da un medico della struttura di provenienza, arriverebbero presso il presidio sanitario di Ponte Milvio, il Poliambulatorio di  Continue reading…

labirinto

CINECITTA’ WORLD 2017/ Al parco divertimenti di Roma arriva la realtà virtuale per entrare fisicamente nei film. Sabato 17 giugno la prima con l’attore Paolo Ruffini

di Marco Valerio

Partenza sprint per la nuova stagione di Cinecittà World che ha fatto registrare fino ad oggi un + 250% di visitatori rispetto al 2016, un incremento che dimostra il gradimento del pubblico per un’offerta arricchita. Il parco si presenta con tante importanti novità: 6 aree a tema, 10 nuove attrazioni, 7 spettacoli al giorno, prezzi ridotti rispetto al 2016, ed un fitto calendario di eventi pensati per divertire ed emozionare gli ospiti di ogni età. La passeggiata nel parco si snoda attraverso un percorso di visita nelle 6 aree a tema: mondi immersivi, separati da portali scenografici, con set e attrazioni dedicate ai grandi generi cinematografici. Continue reading…

totti eusebio

RADIOMERCATO SU VENTONUOVO/ Di Francesco, ora è ufficiale: allenerà la Roma che prende pure Hector Moreno, il capitano del Messico. La Juventus è Schick, Milan diavolo scatenato. Ranieri ricomincia da Nantes

di Fabio Camillacci

Il valzer delle panchine 2017 è già arrivato ai giri finali. Spalletti all’Inter, Allegri prolunga con la Juventus fino al 2020, Sarri resta al Napoli, così come Montella al Milan e Simone Inzaghi alla Lazio. Pioli riparte dalla Fiorentina in sostituzione di Paulo Sousa. L’ultimo giro di valzer quindi riguardava la Roma e puntualmente è arrivata l’ufficialità: come annunciato, c’è Eusebio Di Francesco per il dopo-Spalletti. Risolti i problemi burocratici col Sassuolo (la Roma ha superato la clausola di 3 milioni con alcune manovre legate ai prestiti di giovani calciatori, Ricci su tutti), Di Francesco ha firmato un contratto con i giallorossi fino al 2019: un biennale da 1.5 milioni a stagione più bonus. Ricordiamo che al Sassuolo Di Francesco sarà sostituito da Bucchi. Continue reading…

MIK-VIRG

MIGRANTI, ASSOTUTELA: “POLITICHE RAGGI SUPERFICIALI”

“La sindaca di Roma, Virginia Raggi, ancora una volta si dimostra inadatta e incapace nel gestire alcune tematiche nevralgiche per la Capitale d’Italia. Dopo aver annunciato un piano di superamento dei campi rom che non piace a nessuno e dopo il costante immobilismo istituzionale nelle politiche abitative e nel sostegno alle famiglie romane, adesso apprendiamo dalla prima cittadina grillina della presa di posizione, molto tardiva, sulla delicata questione dei migranti. Continue reading…

Roma maltempo

ROMA, ASSOTUTELA: “PIU’ INCENTIVI PER IL TURISMO”

“Roma, una città che ospita bene ma intrattiene male. I dati del sondaggio commissionato da Unicredit a Travel e presentato in queste ore da Federalberghi e Unindustria, rappresentano la fotografia perfetta della Capitale d’Italia: metà prediletta e amata da turisti e stranieri. Metà, aggiungiamo noi, che però soffre una pesante carenza di servizi pubblici e una insoddisfazione generalizzata per essi: dal sistema di mobilità al decoro urbano fino alla raccolta differenziata. Da qui l’analisi complessiva che si evince è doppia: da una parte l’estrema vitalità della piccola e media impresa, rappresentata dai tanti albergatori romani che offrono un servizio di qualità ai milioni di visitatori della Capitale, dall’altra una città le cui politiche turistiche devono essere maggiormente efficaci ed efficienti (soprattutto nella lotta contro il dilagante abusivismo turistico con i tanti affittacamere, miniappartamenti e bed&breakfast che ospitano quotidianamente e illegalmente migliaia di “forestieri”). Basta, dunque, campare di “rendita” grazie alla ricchezza monumentale, storico-archeologica e architettonica dell’Urbe Eterna: tutto questo non può essere più un alibi quando è ormai chiara la carenza cronica di politiche di sviluppo produttivo, culturale e turistico, di provvedimenti strutturati e organici da parte delle istituzioni competenti in grado di attrarre capitali e sempre più turisti. Su tutto questo la sindaca grillina Virginia Raggi dovrebbe riflettere”. Così, in una nota, il presidente dell’associazione Assotutela, Michel Maritato.
totti ok

PANE E PALLONE/ Il “Totti day” commuove tutti, l’ultima del Capitano regala alla Roma l’accesso alla Champions League, Napoli 3°. Miracolo Crotone: è salvezza all’ultimo respiro, Empoli in B

di Fabio Camillacci

Non è facile per chi scrive, raccontare l’ultima gara da professionista di Francesco Totti, eterna bandiera della Roma. Non è facile descrivere la fine di un’epoca, l’addio al calcio dell’ultima bandiera, il simbolo di un calcio d’altri tempi: un calcio romantico che non c’è più. Ho visto Totti esordire in prima squadra in Coppa Italia e ricordo che commentai “però, niente male sto ragazzino”; poi l’esordio in A nel 1992 e nel 1994 il primo gol nel massimo campionato, al Foggia, la prima rete di una lunga serie. Domenica 28 maggio 2017 passerà tristemente alla storia perchè Francesco Totti a quasi 41 anni fa scorrere i titoli di coda sulla sua meravigliosa carriera in giallorosso. Il più grande di sempre del pianeta Roma e forse del calcio italiano. La fine di un’epoca dicevamo e di epoca si tratta: sono passati tre papi, quattro presidenti della Repubblica e sei sindaci di Roma. “Totti è la Roma”, sentenzia la Curva Sud con uno striscione che cesella la meravigliosa coreografia dedicata al Capitano. Continue reading…