Tagged in: reggio calabria

madalina

Il giallo di Madalina Pavlov non sarà archiviato, disposte nuove indagini. L’avvocato Andrea Casto: “Istigazione al suicidio ma potrebbero emergere scenari ancora più gravi”

di Marco Valerio

Annunciati a Radio Cusano Campus i nuovi importanti sviluppi del giallo sulla morte di Madalina Pavlov: la 21enne deceduta il 21 settembre 2012, dopo essere precipitata da una palazzina di via Bruno Buozzi a Reggio Calabria. Una morte che ha tutti gli elementi riconducibili a un omicidio più che a un suicidio come ipotizzato nelle prime indagini. Pertanto, non ci sarà nessuna archiviazione e le indagini sono state prorogate per altri 60 giorni. L’opposizione all’archiviazione era stata presentata dall’avvocato Antonio Petrongolo, all’epoca legale della famiglia della vittima, oggi legale rappresentante del fratello di Madalina. Sulla vicenda lavora il Crime Analysts Team (CAT) coordinato dalla criminologa Mary Petrillo e di cui fanno parte Rossana Putignano (psicoterapeuta) e Aida Francomacaro (psicoterapeuta esperta in psicologia forense). Continue reading…

gabriella

IL CASO MADALINA PAVLOV/ Il Crime Analyst Team a Radio Cusano Campus: “Ci opponiamo alla richiesta di archiviazione perchè ci sono elementi per provare che la ragazza fu uccisa”

La Procura di Reggio Calabria, a sorpresa, potrebbe archiviare il giallo di Madalina Pavlov: la ragazza rumena di 21 anni che il 21 settembre del 2012 morì misteriosamente precipitando da un palazzo di via Bruno Buozzi nel capoluogo calabrese. In un primo momento il caso fu archiviato come “suicidio”, ma dopo il lavoro del “CAT- Crime Analyst Team”, la magistratura inquirente ha cominciato a indagare per istigazione al suicidio. Adesso invece il pm incaricato ha chiesto l’archiviazione del caso.

Continue reading…