Tagged in: orlandi

mirella gregori

Mirella Gregori 36 anni dopo. La sorella Maria Antonietta: “Mirella, una scomparsa di Serie B strumentalizzata con depistaggi per il giallo Emanuela Orlandi. Ma non ci arrendiamo e lavoriamo alla formazione di un pool speciale per arrivare alla verità”

di Marco Valerio

Sono passati 36 anni da quel 7 maggio 1983, quando Mirella Gregori scomparve misteriosamente nel nulla. Poco più di un mese dopo, il 22 giugno, sparì nel nulla anche Emanuela Orlandi. Il giallo legato alla scomparsa di Mirella Gregori è stato nuovamente approfondito a “La Storia Oscura” su Radio Cusano Campus. Continue reading…

petizione-emanuela-orlandi-800x450

VATICANO, ASSOTUTELA: “VERITA’ PER LA FAMIGLIA ORLANDI

 

“Si riaccendono i riflettori mediatici sul caso Orlandi. In queste ore è spuntato fuori un documento che aprirebbe un nuovo capitolo sul giallo della scomparsa di Emanuela Orlandi, la cittadina vaticana misteriosamente scomparsa nel giugno del 1983. A pubblicare il carteggio riservato sono stati il Corriere della Sera e La Repubblica, anticipando il contenuto di un nuovo libro di Emiliano Fittipaldi: un carteggio, però, subito smentito dalla Santa Chiesa. Non sappiamo dove risieda la verità ma una cosa è certa: esprimiamo tutta la nostra solidarietà e la nostra vicinanza alla famiglia Orlandi che da oltre 30 anni vive senza una figlia e attende al contempo di conoscere le dinamiche di una vicenda ambigua e scusa. E le istituzioni coinvolte devono assumersi, a distanza di tanti anni, la responsabilità di scoprire la verità, senza omissioni e bugie”. Così, in una nota, il presidente di Assotutela Michel Maritato.

images

La scomparsa di Emanuela Orlandi. Nel silenzio del Vaticano la procura di Roma archivia il caso.

Vatican city

Di Giovanni Lucifora

“Emanuela è stata vista in tutto il mondo”, dice ironicamente Pietro, “e di ipotesi ne abbiamo sentite anche troppe”, aggiunge il fratello di Emanuela Orlandi. E in effetti di teorie in 33 anni ne sono state prodotte molte ma nessuna ha portato alla verità.

La pista dei preti pedofili, un ricatto finito male che coinvolge lo Ior, il banco Ambrosiano e la banda della Magliana o la pista internazionale legata all’attentato a Wojtyla in piazza san Pietro. Continue reading…