Tagged in: Maritato

maritatonew

SORRISI, SOLIDARIETA’ E SOCIALE. LA BEFANA DI ASSOTUTELA FA QUATERNA

L’epifania tutte le feste si porta via. Ma non i sorrisi, la solidarietà, l’aiuto e la vicinanza al prossimo. E questo grazie all’impegno e alla dedizione dei volontari di Assotutela e del presidente Michel Emi Maritato, che nell’ultimo weekend hanno portato la Befana per ben quattro volte tra Roma e provincia, donando una calza ai bambini o un pasto caldo ai meno fortunati. Iniziative belle, solidali, importanti ma soprattutto naturali perché “per noi – spiega Maritato – stare vicini ai cittadini è la cosa più importante”. La festa è cominciata il 5 gennaio, quando i volontari della associazione sono andati alla stazione Termini e al quartiere di Tor Pignattara per distribuire pasti caldi ai senzatetto e ai poveri: “Per noi è un piacere ma anche un dovere mettere in campo iniziative di questo genere. Siamo per la solidarietà, la vicinanza al prossimo”, sottolinea ancora il presidente Maritato. Che sabato 6 gennaio, insieme a Luana Zaratti – testimonial di Assotutela contro la violenza sulle donne e personaggio da tempo impegnato nel sociale – hanno portato la Befana anche a San Cesareo all’evento organizzato dal Comune e dalla Proloco cittadina. Momenti emozionanti e felici si sono vissuti, infine, nella mattina di domenica 7 gennaio, quando Michel Maritato ha invitato Peppa Pig con la sua “ballon art” all’ospedale San Camillo Forlanini, dove i bambini dei reparti di Pediatria e Chirurgia Pediatrica sono rimasti piacevolmente sorpresi e divertiti. Presente anche il Direttore generale del grande nosocomio romano, Fabrizio d’Alba, e l’associazione EcoItaliasolidale. “E’ stata una epifania straordinaria per la nostra associazione che, come ormai ogni anno, ha organizzato una speciale Befana. Vedere i piccoli e i bisognosi sorridere è stata la gioia più bella”, ha detto il presidente di Assotutela, Michel Maritato.

Befana-02

ASSOTUTELA PORTA LA BEFANA A ROMA E SAN CESAREO

Assotutela porta la Befana a Roma e San Cesareo per la gioia dei più piccoli e il sollievo dei meno fortunati. L’associazione del presidente Michel Emi Maritato, da anni impegnata in iniziative sociali, anche quest’anno vuole fare del bene in questo weekend di festa. E organizzerà una serie di iniziative di beneficenza e solidarietà davvero importanti. Si comincia nella serata di venerdì 5 gennaio, quando il presidente Michel Maritato, l’esponente di Assotutela Andrea Haver e altri volontari della associazione saranno presenti alla stazione Termini, a partire dalle ore 20.30, per distribuire pasti caldi ai senzatetto e ai poveri: “Per noi è un piacere ma anche un dovere mettere in campo iniziative di questo genere. Siamo per la solidarietà, la vicinanza al prossimo”, sottolinea il presidente Maritato. Che sabato 6 gennaio, inoltre, sarà presente insieme a Luana Zaratti – testimonial di Assotutela contro la violenza sulle donne e personaggio da tempo impegnato nel sociale – all’evento organizzato dal Comune di San Cesareo (il sindaco Panzironi e consigliere delegato Gianluca Tocci) dalla Proloco cittadina (presidente Luca Malucelli): la 19esima Festa della Befana in Piazza, in piazza G. Cesare, per una splendida giornata che vedrà l’arrivo della Befana, mentre alle ore 16 sono previsti spettacoli di intrattenimento per i bambini con artisti di strada, giocolieri, mangiafuoco, gioco con bolle di sapone e molte altre sorprese. “Siamo contenti di poter dare il nostro contributo per la realizzazione di un evento così sentito. Non resta che attendere l’arrivo della più famosa vecchietta del mondo. Buona Befana a tutti”, conclude Maritato.

marlaziocanada

LA MAR LAZIO CALCIO A 8 SALUTA MATTIA ROLLI

Lo storico capitano torna in Canada per disputare il campionato PDL dopo aver disputato le ultime quattro gare con la Mar Lazio

“Non era facile trovare le motivazioni per giocare il 3 di Gennaio, soprattutto quando la gara di andata era stata vinta con 5 gol di scarto”. – Cosi commenta mister Avallone a margine della vittoria per 6 a 2 valida per ritorno dei quarti di finale di coppa italia – “Grande encomio ai 9 ragazzi presenti in campo che hanno deciso di rinunciare a un po’ di vacanze per giocare insieme e difendere i nostri colori”. A segno sono andati Edoardo Liberatore, due volte Marco Falconi, il bomber Mariano Supino, Marco Bastianelli (è suo il miglior gol della serata) e lo storico capitano Mattia Rolli che saluta con un gol i suoi compagni.

Quella di Rolli è stata una presenza di lusso nelle ultime gare per la Mar Lazio: l’ex pupillo della primavera della Roma di Alberto De Rossi per ben due anni negli anni 2010 e 2011 era tornato in Italia sfruttando la pausa del campionato Canadese PDL che disputa con i Thunder bay Chill; nel suo curriculum brilla la medaglia di bronzo conquistata a Roma nelle Universiadi nazionali a Cassino (2012) e l’esperienza a Cipro in third division cipriota con l’Amathus Agyos Thyconas; il ragazzo è stato uno dei fondatori e colonna portante di questo gruppo, nato sei anni fa e mai come quest’anno lanciato alla conquista della serie A.

 

imposimato89

MORTE IMPOSIMATO, MARITATO(ASSOTUTELA): “ADDOLORATO. SE NE VA UN GRANDE UOMO DELLE ISTITUZIONI”

“Sono profondamente rattristato per la scomparsa di Ferdinando Imposimato. Ci lascia un uomo delle istituzioni, un giudice coraggioso e trasparente, ma soprattutto un caro amico. Una persona speciale che lascia un vuoto incolmabile. Alla famiglia esprimo la mia più sentita e profonda vicinanza”. Così, in una nota, il presidente dell’associazione Assotutela, Michel Emi Maritato.

 

soldi finanza banche capitali

BONUS IRPEF IN BUSTA PAGA — ultime novita’ — BONUS RENZI 2018

La legge di Bilancio per il 2018 ha ampliato la platea dei potenziali beneficiari del bonus IRPEF in
busta paga, innalzando le soglie di reddito valide per la spettanza del beneficio fiscale.
L’incremento netto dell’importo erogato inoltre decresce all’aumentare del reddito complessivo. Il
bonus spetta ai lavoratori dipendenti ed assimilati, del settore pubblico e privato, la cui imposta
lorda risulti essere superiore alla detrazione di lavoro spettante, a condizione che il reddito
complessivo conseguito non ecceda la soglia stabilita dalla legge. Restano confermate le modalità di
recupero a conguaglio in F24 del bonus erogato da parte del sostituto d’imposta.
Individuazione delle soglie di reddito
Ai fini della determinazione delle soglie di reddito di riferimento, non deve essere considerata
l’unità immobiliare adibita ad abitazione principale e le relative pertinenze.
Il bonus spettante è pari ad euro 960 (ossia euro 80 mensili).
Restano esclusi i lavoratori che percepiscono redditi di lavoro fino ad un limite massimo di euro
8.000, per i quali le detrazioni di lavoro spettanti sono tali da azzerare l’IRPEF lorda dovuta.
Le altre detrazioni, tra cui ad esempio quelle per familiari a carico, non incidono su tale calcolo.
I lavoratori che conseguono redditi complessivi superiori a tale importo, ma che comunque
restano entro un limite massimo pari, fino al 2017, a euro 26.000, hanno comunque diritto al
bonus ma in misura riproporzionata sulla base del rapporto tra il limite di euro 26.000, al netto del
reddito complessivo conseguito dal contribuente, ed euro 2.000.
Le novità della legge di Bilancio 2018
La legge di Bilancio 2018 aumenta di 600 euro:
a) il limite massimo di reddito complessivo per poter accedere al bonus in misura piena, che sarà
pari a 24.600 euro;
b) la soglia reddituale superata la quale si perde totalmente il diritto al credito, che diviene pari a
26.600 euro.
Il bonus spetta dunque:
– nella misura intera pari a 960 euro annui, a condizione che il reddito lordo annuo complessivo,
conseguito dal lavoratore nel periodo d’imposta, con esclusione di quelli soggetti a tassazione
separata, non superi i 24.600 euro.
– In misura decrescente fino ad azzerarsi al raggiungimento dei 26.600 euro di reddito, secondo la
seguente proporzione: ( 26.600 – reddito complessivo ) / 2.000.
I lavoratori rientranti nella fascia di reddito complessivo compresa tra euro 24.600 ed euro 26.600
hanno diritto ad un bonus IRPEF che decresce da euro 960, a fronte dell’innalzamento della
soglia limite per accedere al beneficio in misura piena.
Esempi di calcolo
Reddito complessivo 24.500 euro
Importo bonus spettante 2017 960 x (26.000-24.500)/2.000 euro = 720 euro
Importo bonus spettante 2018 960 euro
Incremento retribuzione annuale netta 240 euro
Reddito complessivo 26.500 euro
Importo bonus spettante 2017 0 (zero)
Importo bonus spettante 2018 48 euro
Incremento retribuzione annuale netta 48 euro
Emanuela Maria Maritato
o-ZINGARETTI-facebook

REGIONE, MARITATO(FI): “AMMINISTRAZIONE ZINGARETTI UN FALLIMENTO”

“Mentre in queste ore è in discussione l’esercizio provvisorio 2018 in
Consiglio regionale del Lazio, giunge il momento dei bilanci
dell’amministrazione del presidente Zingaretti. A pochi mesi mesi dal
voto e dopo 5 anni di governo, il giudizio, purtroppo, non può che
essere negativo. Siamo di fronte a un centrosinistra che non ha saputo
risollevare la nostra regione in un nessuno dei comparti chiave del
territorio: dalla questione rifiuti, ancora irrisolta, alla pressione
fiscale, sempre molto elevata; dalla sanità, ancora in piena crisi,
alla trasparenza, dove Zingaretti ha pienamente fallito. E ancora:
risultati minimali sono giunti sul fronte del sociale, della mobilità
e del rilancio economico. Siamo dunque felici che si stia chiudendo la
fallimentare stagione del centrosinistra regionale, che verrà
penalizzato alle urne per quanto (non fatto) in questi cinque anni di
governo”. Così, in una nota, l’esponente di Forza Italia, Michel Emi
Maritato.

canna2

TORINO, MARITATO (ASSOTUTELA): “SOLIDARIETA’ A CANNAVACCIUOLO. NO TRITACARNE MEDIATICO”

“Il sottoscritto e tutta la associazione Assotutela esprimono vicinanza e solidarietà allo chef Antonino Cannavacciuolo, finito nella bufera di critica e opinione pubblica per via denuncia dei carabinieri del Nas rivolta alla moglie Cinzia Primatesta e al direttore del Bistrot di Torino, accusati di frode in commercio per la presenza di prodotti trovati nel congelatore e non segnalati sul menù. Partendo dal presupposto che siamo garantisti e che saranno gli organi preposti ad accertare cosa sia realmente accaduto nel locale di Cannavacciuolo, condanniamo con fermezza il tritacarne mediatico inscenato nei riguardi del grande cuoco e del suo staff, simbolo del made in Italy nel mondo e dell’eccellenza gastronomica del Belpaese. Concordo con Cannavacciuolo, storie incredibili e pompate come questa, fanno venire voglia di andarsene da un’altra parte”. Così, in una nota, il presidente dell’associazione Assotutela, Michel Emi Maritato.

capodarco

CAPODARCO, MARITATO(FI): “PREOCCUPATI PER FUTURO LAVORATORI. CHIARIRE POSIZIONE BUGLI”

“Da alcune indiscrezioni risulterebbe che l’ex presidente della Capodarco, Bruno Bugli, sia stato eletto alla guida della cooperativa (prima dell’amministrazione giudiziaria) nonostante alcune condanne a suo carico. Ci auguriamo che tutto questo non venga confermato, altrimenti rischierebbe di abbattersi una nuova tegola sulla Capodarco (e su chi ha creduto fortemente nella presidenza Bugli), – che, lo ricordiamo, gestisce il servizio regionale del Recup Lazio – con  l’incubo della perdita di posti di lavoro e con il pericolo di rimanere esclusi da  gare e bandi a cui ha preso parte evitando di dichiarare tali reati. Una condotta questa che lascia molti dubbi anche su chi avrebbe dovuto controllare e non lo ha fatto creando ulteriori guai dopo un periodo di grave difficoltà della cooperativa dove lavorano oltre 1500 persone di cui molti disabili. vorremmo che sia fatta piena luce sulla posizione di Bugli. Più in generale vorremmo che si lavori con maggior impegno e attenzione per la tutela dei lavoratori della Capodarco, già completamente abbandonati in questi anni dall’amministrazione regionale del presidente Zingaretti”.Così in una nota l esponente di Forza Italia Michel Emi Maritato.

Movimento-5-stelle-firme-false-combo-m5s-palermo

BANCHE, MARITATO(FI): “VILLAROSA CHIARISCA SUO INCONTRO CON VISCO”

“In queste ore dalla stampa giungono notizie sulla vicenda di un deputato grillino. Il governatore della banca d’Italia Visco riferisce di un incontro nel 2013 con Alessio Villarosa, componente della commissione di inchiesta sul sistema bancario. Villarosa avrebbe lavorato un paio d’anni in una finanziaria del fratello, poi cancellata da Bankitalia per sospette irregolarità. Vorremmo sapere dal parlamentare grillino: quale era il motivo di quell’incontro? Per una questione di natura personale? Sarebbe il caso che Alessio Villarosa chiarisca questa delicata situazione. Ricordiamo ai pentastellati che la trasparenza e la coerenza sono principi che non valgono solamente per gli altri schieramenti politici ma anche e soprattutto per il Movimento Cinque Stelle, che questi temi li ha sbandierati in campagna elettorale quali loro cavalli di battaglia”. Così, in una nota, l’esponente FI Michel Maritato.

 

raggii

COMUNE, MARITATO: “RAGGI NON SI RICANDIDERA? BEL REGALO DI NATALE PER I ROMANI”

“La sindaca di Roma, Virginia Raggi, afferma che non si ricandiderà a sindaco per via del limite dei due mandati, imposto dal Movimento 5 Stelle. E’ un regalo splendido, nonché inaspettato, per tutti i cittadini romani, che ormai da un anno e mezzo assistono preoccupati all’immobilismo istituzionale e alla inadeguatezza amministrativa della sindaca grillina. Per una volta nella vita, Brava Virginia!”. Così, in una nota, l’esponente di Forza Italia, Michel Emi Maritato.

 

gatta

COMUNE, MARITATO(FI): “ASSESSORE GATTA DILETTANTE ALLO SBARAGLIO”

“Come sapete, da qualche tempo Margherita Gatta è assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Roma: forse una delle peggiori scelte politiche della sindaca Raggi. Sia da un punto di vista formale che sostanziale. Partendo dal presupposto che sinora la delegata grillina non ha elaborato nessuna politica degna di nota nel delicato comparto delle infrastrutture capitoline, in primis la questione buche che anzi continuano a dominare gli asfalti cittadini, la sua figura professionale assume i contorni della impresentabile di fronte a un incarico assessorile cosi difficile. Sul tema, impossibile dimenticare le gaffe della Gatta su facebook: dall’elogio delle cure alternative alle parole contro i vaccini, fino alle invettive scomposte contro Renzi e le banche. E oltre il virtuale, c’è poi il reale a testimoniare la fiducia zero dei romani per l’attuale assessora: nelle precedenti elezioni municipali e alle Comunarie M5S, infatti, la Gatta ha racimolato solo qualche manciata di preferenze. Insomma, la Gatta è una dilettante allo sbaraglio”. Così, in una nota, l’esponente di Forza Italia, Michel Emi Maritato.

campidoglioo

AMBIENTE, MARITATO(FI): “RAGGI VADA OLTRE ANNUNCI SU TEMA ALBERI”

“Apprendiamo ancora una volta le parole tutto fumo e niente arrosto della sindaca Raggi che in tono trionfale annuncia impegno e investimenti nel settore della cura del verde di Roma. Non sappiamo se ridere o piangere di fronte a queste dichiarazioni visto e considerato i numerosi alberi caduti nella Capitale d’Italia in questi ultimi mesi. Ma per una volta vogliamo darle fiducia visto che di dimissioni non ne vuole proprio sapere: dunque speriamo sia la volta buona, speriamo che la deficitaria giunta a 5 stelle metta in campo un monitoraggio davvero mirato e concreto sullo stato di salute degli alberi capitolini”. Così, in una nota, l’esponente di Forza Italia, Michel Maritato.

virginia-raggi-luigi-di-maio-cena

COMUNI. MARITATO(FI): “RAGGI E ZINGARETTI A PICCO DI CONSENSI”

“Virginia Raggi casca nei bassifondi della classifica dei sindaci più apprezzati d’Italia. Il risultato dell’indagine di Index Research, infatti, è veramente disastroso ma sinceramente non avremo potuto aspettarci altro da una delle amministrazioni più imbarazzanti che Roma abbia mai avuto. La sindaca grillina rifletta su questo dato e tiri le dovute considerazioni: dimissioni”. Così, in una nota, l’esponente di Forza Italia, Michel Maritato.

Michel-Maritato-1

M5S, MARITATO: “ALTRO SINDACO INDAGATO E SI GRIDA AL COMPLOTTO”

“Un altro sindaco grillino indagato. Abuso d’ufficio, omissione d’atti d’ufficio, rivelazione di segreti d’ufficio e turbativa d’asta le imputazioni a carico del primo cittadino pentastellato di Bagheria (Sicilia), Patrizio Cinque, tali da imporre l’obbligo di firma. Se Cinque fosse stato un esponente del centrodestra o del centrosinistra il Movimento Cinque Stelle già avrebbe chiesto dimissioni e gridato allo scandalo. E, invece, Cinque che è fervente grillino parla di complotto, di giustizia a orologeria: insomma il sindaco di Bagheria delira e fa finta di essere il martire. La solita pantomima a cinque stelle, la solita giustizia a due pesi e due misure “. Cosí, in una nota, l’esponente FI Michel Maritato.

ASSOTUTELA

Assotutela: “La Duomo Gpa è stata ufficialmente cancellata dall’albo dei riscossori”

“La Duomo Gpa, società scelta dalla Regione Lombardia nel 2016 per sostituire Equitalia nella riscossione dei propri tributi (bollo auto, tasse universitarie, depositi nelle discariche, concessioni sul patrimonio demaniale, caccia e pesca) è stata ufficialmente cancellata dall’albo dei riscossori”Con la delibera numero 6 del 14 settembre 2017 Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha provveduto alla rimozione, avvenuta dopo tre mesi di sospensione (delibera n. 3 del 15 giugno 2017). La decisione segue l’indagine della Procura di Milano a carico della società e del suo amministratore per peculato, truffa aggravata e falso in bilancio”.Cosi in una nota l associazione ASSOTUTELA ed il presidente Michel Maritato.