Tagged in: Italia

mattarella rugby

RUGBY, SEI NAZIONI/ Davanti a Mattarella l’Italia regge per un tempo poi crolla: i dragoni del Galles passano per 33-7 in uno stadio Olimpico pieno di tifosi felici e colorati

di Fabio Camillacci

Cade, da pronostico, ma l’Italia che cede al Galles (3 mete a una) per un’ora ha fatto sognare: matura, ordinata, con la mentalità vincente di chi guarda in faccia l’avversario e lo sfida con classe, qualità, ordine, intensità agonistica e sul piano del fisico e della compattezza di squadra. Uno spettacolo per gli occhi e per il cuore di chi ama il rugby. Poi, però, alla lunga il più forte ha avuto il sopravvento. Prima del saluto ufficiale di Sergio Mattarella (prima volta di un presidente della Repubblica al Sei Nazioni) incurante della pioggia incessante e senza un ombrello, la triste notizia della morte di un volontario Fir all’esterno dello stadio per un malore. Continue reading…

attentato-berlino-camion-folla-video-morti

“L’abbiamo preso!” e adesso?

Nella notte di ieri è stato ucciso il terrorista responsabile della strage di Berlino, che con un tir aveva falciato cittadini e turisti in visita ai mercatini di Natale. Una levata di scudi collettiva sull’affidabilità dei sistemi di sicurezza tedeschi e subito era partita una ricerca furiosa dell’attentatore e di presunti complici che aveva giustamente coinvolto le forze dell’ordine di tutta l’Europa.

Continue reading…

internet

Italia della Rete da record: sfondato tetto dei tre milioni di nomi

I domini .it festeggiano i tre milioni di nomi e si piazzano al sesto posto tra i country code top level domain dell’Unione Europea e al nono posto a livello mondiale. Ma il 33% delle micro aziende non ha un dominio sul web. È il dominio abbigliamentoludica.it ad aggiudicarsi la straordinaria posizione e ad entrare nella storia del Registro .it
Continue reading…

di-biagio

EUROPEI UNDER 21/ L’Italia di Di Biagio nel gelo di Kaunas pareggia con la Lituania e festeggia la qualificazione alla fase finale. La Serbia agli spareggi

di Fabio Camillacci

Serviva un punto e alla fine l’atteso punto è arrivato: a Kaunas finisce 0-0 Lituania-Italia, quanto bastava dunque all’Under 21 di Gigi Di Biagio per ottenere il visto per l’Europeo 2017 in Polonia (fase finale in programma dal 15 al 30 giugno prossimi). Al fischio finale, festa per due. Per gli azzurrini, certo, ma anche per la Lituania, che ha celebrato con un abbraccio collettivo e tanto di gavettoni (una follia nel gelo di Kaunas) una piccola impresa: strappare un punto alla blasonata Italia. La Serbia invece come da pronostico ha superato 3-1 la Slovenia e dovrà giocarsi la qualificazione al playoff di novembre. Continue reading…

de-rossi

QUALIFICAZIONI MONDIALI/ Azzurri e Furie Rosse pareggiano 1-1 allo Juventus Stadium: è De Rossi su rigore a rimediare all’errore di Buffon che favorisce il vantaggio spagnolo con Vitolo. L’Albania di De Biasi in vetta al girone

di Fabio Camillacci

Nessun vincitore. Italia e Spagna pareggiano 1-1 allo Juventus Stadium la partita più importante del girone che porta a Russia 2018. Vitolo al 10′ della ripresa aveva segnato il gol del vantaggio per la squadra del c.t. Lopetegui, mettendo in rete a porta vuota dopo un errore in uscita di Buffon. Il pari azzurro porta la firma di De Rossi, che dal dischetto(foto) al 37′ spiazza De Gea capitalizzando al meglio un fallo di Sergio Ramos su Eder. Più Spagna che Italia fino all’1-0, con gli azzurri schiacciati in difesa anche se Buffon non corre mai troppi rischi. Il gol subìto sveglia la squadra di Ventura, scossa anche dagli ingressi di Immobile prima e Belotti poi. Nel finale, dopo l’1-1, all’attaccante del Torino viene anche annullato il gol del 2-1 per fuorigioco di Immobile. L’Italia torna in campo domenica in casa della Macedonia a Skopje. Continue reading…

italia-spagna-752x440

QUALIFICAZIONI MONDIALI/ Verso Italia-Spagna con una nuova grana per la Figc: fa discutere l’accordo con Intralot, società internazionale di scommesse. Ventura sulla sfida alla Roja: “Sarà un piacere giocare allo Juventus Stadium”

di Fabio Camillacci

Alla vigilia di Italia-Spagna valida per le qualificazioni ai Mondiali di Russia 2018, esplode un’altra grana per la Figc. Fa discutere e molto l’annuncio della sponsorizzazione (proprio fino al 2018) con Intralot, società internazionale di scommesse. L’accordo ha scatenato una polemica politica dovuta alla natura del partner cui si è legata la Federcalcio. Continue reading…

1423202975-0-

BANDA ITALO-ROMENA CLONAVA CARTE DI CREDITO;12 ARRESTI

La polizia ha fermato una banda criminale la quale clonava carte di credito. è stata portata avanti una collaborazione tra le forze di polizia a livello europeo che ha consentito di raccogliere elementi importanti sia in Italia che in Romania. Al momento gli indagati sono ben 26 ,per 12 dei quali è stata stabilita la custodia cautelare in carcere.

La banda criminale agiva clonando carte di pagamento emesse da banche delle Isole Cayman, Cina, Panama, Giappone, Svizzera, Olanda, Regno Unito, Francia, Perù, Usa; trasmetteva,poi, alcuni proventi venivano trasmessi a soggetti attivi tra Milano e Monza, i quali riuscivano a monetizzare numerose carte di pagamento clonate. Altro “campo d’azione” era lo sfruttamento della prostituzione; numerose, infatti, erano le ragazze che si trasferivano dalla Romania in Italia e Svizzera per esercitare l’attività. Si stima che il giro facesse guadagnare ai loschi individui circa 700 euro al giorno.

Il coordinamento delle operazioni avveniva spesso via web, comunicando i numeri delle carte tramite web-cam; avevano predisposto anche un codice per comunicare; utilizzavano, ad esempio, i termini “giraffa”, “valigia” ed altri per indicare le prostitute, e lo stesso metodo era utilizzato per gli altri campi.

Le indagini erano state avviate dalla Procura di Milano per passare,poi, a quella di Monza. Ad ogni modo,grazie agli accordi raggiunti tra le Autorità giudiziarie italiana e rumena, gli investigatori italiani hanno eseguito anche in Romania i mandati di arresto europeo e le perquisizioni, in collaborazione con i colleghi del Diicot.

 

Immacolata Teresa Madarena