Tagged in: gazidis

TURIN, ITALY - MARCH 08:  Paulo Dybala   (L) of Juventus celebrates a goal  during the Serie A match between Juventus and  FC Internazionale at Allianz Stadium on March 8, 2020 in Turin, Italy.  (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images )

PANE, PALLONE E CORONAVIRUS/ Campionato triste e surreale: la Juventus si prende il “Derby d’Italia” contro l’Inter e ritrova la vetta della classifica. Il Milan torna un “piccolo Diavolo” per colpa del caos societario

di Fabio Camillacci

E’ triste, tristissimo, commentare i recuperi della 26° giornata di Serie A andati in scena in una triste domenica 8 marzo: una “Festa della donna” funestata dall’emergenza coronavirus. Si fa anche fatica a commentare delle partite di un campionato che forse verrà sospeso, annullato, rinviato. Continue reading…

roma

Pane e Pallone/ Va in archivio un mediocre campionato: Atalanta a parte, ridono poche squadre. Rebus allenatore per la disastrosa Roma americana che uccide il “romanismo”. Al Milan invece Gazidis azzera il “milanismo”

di Fabio Camillacci

Va in archivio un campionato piatto e livellato verso il basso. Un campionato che non ha mai vissuto una vera e propria lotta scudetto, visto che la Juventus di fatto ha chiuso ogni discorso già il 29 settembre scorso battendo 3-1 il Napoli all’Allianz Stadium. Un campionato in cui tutte le cosiddette “big”, bianconeri e partenopei compresi, hanno fatto meno punti dell’anno scorso: un aspetto che ha favorito la pur splendida Atalanta. Non a caso la bella Dea di Gasperini ha chiuso al terzo posto a 69 punti rispetto ai 77 con cui la Roma l’anno precedente si era presa il gradino più basso del podio. Quota Champions più bassa anche per il quarto posto: a 69 punti infatti ha chiuso l’Inter (in svantaggio negli scontri diretti con i bergamaschi) che un anno fa centrò la quarta piazza a discapito della Lazio con 72 punti. Questo vuol dire che le “grandi” hanno pareggiato e perso di più contro le compagini di centroclassifica e le altre “piccole”. Infatti, rispetto alla Serie A 2017-2018, la quota salvezza si è alzata: l’Empoli è retrocesso nonostante i 38 punti, mentre il Crotone l’anno scorso tornò in B da terzultimo con 35 punti. Lotta tricolore a parte, però, in questa stagione c’è stata incertezza ed equilibrio fino all’ultimo respiro. E l’ultima giornata thrilling sta lì a testimoniarlo. Continue reading…