Tagged in: galliani

milan 2

IL TACKLE DI VENTONUOVO/ Milan, al peggio non c’è mai fine: dopo il fallimento tecnico il povero Diavolo rischia il fallimento societario. Disavanzo di bilancio di 146 milioni di euro

di Fabio Camillacci

Il caos in casa Milan sta diventando una cosa seria, nonostante giornali, radio e tv del Nord continuino a minimizzare esaltando i protagonisti di turno. Dopo aver esaltato il mediocre Giampaolo, ora incensano l’altrettanto mediocre Pioli. In passato invece hanno provato a prenderci per il naso (e uso un eufemismo edulcorato) scrivendo e titolando che il Milan era un club dal bilancio sano, un club da Champions League se non addirittura da scudetto, alla luce di presunti mercati faraonici. Continue reading…

milan-30-anni-berlusconi

L’ANNO DEL DRAGONE/ A inizio dicembre anche il Milan passerà ufficialmente da Berlusconi ai cinesi. Galliani saluta: “Passo dalla cronaca alla storia”

di Fabio Camillacci

Ormai ci siamo anche per la sponda rossonera del Naviglio: anche il Milan sta per passare ufficialmente ai cinesi, come l’Inter dei casting e della società caos. Adriano Galliani sceglie la tv del Milan per confermare quanto si sa ormai da tempo, ovvero che dopo il passaggio di proprietà ai cinesi il 2 dicembre, lascerà la società. E soprattutto per ripercorrere 30 anni di trionfi. Il saluto telefonico con Shevchenko e lo scambio reciproco di complimenti con l’ucraino gli dà modo di ribadire che la sua storia al Milan sta per finire: “Penso che saranno le ultime settimane al Milan, non è per presunzione ma posso fare solo l’amministratore delegato. Quindi credo saranno le ultime mie tre settimane. Quello che abbiamo fatto rimane, passeremo dalla cronaca, alla storia e forse sarà meglio la storia della cronaca, chi lo sa”. Continue reading…

pirlo-totti

Calcio, il campionato ai raggi X. E’ sempre Juve-Roma con le milanesi in agguato. La Lazio cresce

di Fabio Camillacci

Juventus, Roma e le milanesi. Potrebbe essere questo il copione della lotta scudetto alla luce dei risultati della seconda giornata di campionato, ma con tanti punti interrogativi e una sola certezza: Juve e Roma restano di gran lunga superiori alle altre squadre di Serie A. Sia chiaro: siamo solo all’inizio e il cammino è ancora lunghissimo. Bianconeri e giallorossi vincono senza brillare nei due anticipi del sabato: di domenica, invece, passerella per le due compagini meneghine. Dopo due giornate, a punteggio pieno ci sono soltanto Roma, Juventus e Milan. E sabato prossimo per l’anticipo delle 20.45, riflettori puntati sul Meazza per un interessantissimo Milan-Juventus: Allegri contro il suo passato ma anche un autentico esame di maturità per la squadra di Inzaghi. Continue reading…