Tagged in: Francia

ligue

LIGUE 1 GAME OVER FINO A SETTEMBRE/ Il governo francese ha deciso: stop al massimo campionato di calcio. Il premier Edouard Philippe: “Troppi rischi”

di Fabio Camillacci

Dopo Belgio, Olanda e Scozia, anche la Francia dice stop al campionato di calcio. Game over per la Ligue 1 2019-20, causa Covid-19. “Un fulmine a ciel sereno”, lo hanno definito molti addetti ai lavori transalpini e molti calciatori della Serie A francese. La decisione ovviamente è stata presa dal governo del Paese che ha preferito dare priorità alla ripresa di scuole e attività produttive. Censurando di fatto il calcio professionistico. Il premier Edouard Philippe ha dichiarato: “Ci fermiamo fino a settempre perhè ci sono troppi rischi legati ai grandi eventi e quindi anche alle partite che comunque mobilitano almeno un centinaio di persone, al di là dei protagonisti in campo, e ben oltre il limite di raduno di 10 persone”. Continue reading…

di biagio 3

Il Tackle di Ventonuovo/ Un biscotto tra francesi e rumeni certifica l’eliminazione dell’Italia dall’Europeo Under 21. Un fallimento per il c.t. Di Biagio che lascia

di Fabio Camillacci

Ora il fallimento italiano agli Europei Under 21 è ufficiale. Tutto come previsto: biscotto made in Francia e Romania, azzurrini a casa. Transalpini e romeni raggiungono Spagna e Germania in semifinale. E’ questa dunque la meglio gioventù d’Europa. Italia condannata dall’annunciatissimo pareggio a reti bianche di Cesena tra Francia (che passa come migliore seconda) e Romania; ma, l’eliminazione azzurra ha origini più lontane e risale a quella maledetta, inopinata e immeritata sconfitta contro la Polonia. Continue reading…

ventura ace

NAZIONALE/ “Ace” Ventura stecca la prima da c.t. azzurro: a Bari l’amichevole con la Francia finisce 3-1 per i “bleu”. Esordio in maglia azzurra per Gigio Donnarumma, 17 anni e mezzo

di Fabio Camillacci

Esordio negativo per “Ace” Ventura sulla panchina della Nazionale: al San Nicola di Bari, Italia-Francia finisce 1-3. Ma l’ex tecnico del Torino si consoli: nel club dei c.t. azzurri sconfitti all’esordio, tutto sommato è in buona compagnia. Dal mitico Vittorio Pozzo, a Lippi e Prandelli, passando per Donadoni. Senza considerare poi che la Francia in casa nostra non si lascia battere da 54 anni. Va detto però che il predecessore di Ventura, Antonio Conte, aveva liquidato 2-0 l’Olanda sempre al San Nicola di Bari. Lunedì sera servirà sicuramente un’inversione di marcia, perché ad Haifa contro Israele si farà sul serio con la prima gara di qualificazioni al Mondiale di Russia 2018. Continue reading…

portugal

Euro 2016. Cristiano Ronaldo, dalle lacrime di dolore a quelle di gioia: Portogallo sul tetto d’Europa. Dramma sportivo per la Francia sconfitta in casa da un gol di Eder nei tempi supplementari

di Fabio Camillacci

Ederzito Antonio Macedo Lopes, semplicemente: Eder. È lui, nel secondo tempo supplementare, a regalare al Portogallo il primo grande torneo internazionale di una storia che fin qui, era stata da perdenti di successo. Una punta vera, che incide più di tanti palleggiatori alla scuola portoghese: Eder spara una cannonata da lontano e via, verso la gloria. Ironia della sorte, il ragazzone nativo della Guinea-Bissau gioca in Francia, a Lilla. Che botta per i parigini, per Deschamps, per la Nazione ospitante che già pregustava il titolo, dopo il trionfo sulla Germania. Invece niente: 1-0 per i lusitani e tanti saluti alla malinconia del “fado”. Continue reading…

immigrazione-italia_1297208852

“Il mio sangue è rosso come il tuo!”

Estate 2015. Tanti giovani si preparano agli Esami di Stato, tanti altri affrontano la sessione d’esami estiva, altri ancora si preparano per alcuni mesi di vacanza prima di iniziare nuovamente con il classico trantran scolastico, universitario o lavorativo.

Ma una cosa mi turba. Sono ormai passati due anni dal primo sbarco che la mia città ha affrontato e sono sempre più le vittime del mare, così come coloro i quali sono riusciti a sopravvivere alla traversata. Io a quello sbarco ho dato una mano, per tradurre, per provare a far ridere un bambino piuttosto che dare semplicemente un aiuto quando c’era da spostare qualcosa. E ho pregato. Sì, ho pregato in un mondo di atei e agnostici, quasi sperando che il mondo, colmo di guerra e dolore, ferite dell’animo, che questi ragazzi si lasciavano alle spalle, l’indomani non esistesse più.

Continue reading…

Parliamone, domani! (27 Gennaio 2015)

Il 27 Gennaio risveglia dal torpore un po’ tutti. Riporta alla mente immagini che sin da piccoli abbiamo imparato a non dimenticare, con la consapevolezza di un bambino che sa quanto sia sbagliato far del male a qualcun altro. Oggi, a 70 anni da quella data, io sono un po’ diverso dal bambino che ero e in cuor mio spero di essere un po’ migliore, ma mi sento profondamente bugiardo.

E a dire il vero, bugiardi siamo un po’ tutti.

Continue reading…

napoli14

Parigi: scale mobili fuori misura

Evidentemente in Francia non hanno il “senso della misura“. Prima i treni che sono troppo larghi per entrare nella stazione, treni super veloci, che economicamente hanno affossato la Francia proprio per questo grosso problema. Ora a Parigi arrivano le scale mobili fuori misura per il metrò. Anzichè i 90 cm, esse sono larghe un metro: solo 10 cm che però fanno la differenza. Continue reading…