Tagged in: Festival

locandina Street Food Time Sulmona

A Sulmona (Aq) arriva “Street Food Time”

A Sulmona (Aq) arriva “Street Food Time”.

Dopo lo strepitoso successo dell’appuntamento di Pescara che nello scorso fine settimana ha contato oltre 35mila presenze, Street  Food Time continua il suo tour in Abruzzo e fa tappa, per la prima volta, a Sulmona dal 6 all’8 luglio in Corso Ovidio.

Ad annunciarlo in conferenza stampa è stato il sindaco della città Annamaria Casini con la giunta comunale e gli organizzatori Barbara Lunelli e Manolo Demenego della Blunel.

La tappa sulmonese dell’iniziativa a carattere nazionale dedicata al cibo di strada di qualità, che gode del patrocinio del Comune di Sulmona, ha l’intento sia di creare momenti di aggregazione sociale che di portare in città visitatori che daranno vita ad un circolo virtuoso di cui si avvantaggeranno tutte le attività commerciali cittadine, attraverso la valorizzazione dell’artigianato di eccellenza.

Il festival ospiterà 15 food truck provenienti da ogni regione d’Italia e 3 birrifici artigianali.

I fornelli si accenderanno alle 12,00 (eccezion fatta per il primo giorno che prevede il taglio del nastro alle ore 18,00) e si spegneranno a tarda notte.

Food truck provenienti da ogni regione daranno vita a tre giornate davvero gourmet durante le quali l’Italia culinaria si incontrerà a Sulmona per deliziare tutti i palati, anche i più esigenti.

L’area del festival sarà la patria del cibo di qualità in cui gli alimenti della tradizione culinaria italiana saranno proposti in “versione street”.

I produttori del cibo di strada sono artigiani che esprimono appieno i valori dell’Italia più vera e autentica.

Ricerca della qualità, piacere di avere un contatto umano e schietto con i clienti, voglia di mantenere vivi i rapporti con il proprio territorio e la sua storia, utilizzo di prodotti agricoli genuini, uso di ricette tramandate di generazione in generazione, questi gli elementi che caratterizzano i cultori del cibo di strada, consapevoli che esistono nelle nostre città, “paesaggi culturali” da difendere e conoscere.

“Street Food Time” è un Festival interessante, stuzzicante, appetitoso, succulento, in cui il “savoir faire” italiano si innesca sulla cultura del prodotto, della terra, della storia.

Il tour di “Street Food Time” toccherà nel 2018 molte città italiane ed è felice di essere per la prima edizione a Sulmona.

Un appuntamento da non perdere, ricco di sapore, divertimento, intrattenimento, cultura.

L’evento inoltre sarà arricchito da appuntamenti musicali prestigiosi tra cui il concerto di Omar Pedrini che si terrà venerdì 6 luglio in Piazza XX Settembre e ogni sera da concerti di musica live.

L’ingresso è gratuito.

Di seguito un piccolo assaggio:

Hamburger di Scottona;

“Lampredotto”, Pappa al pomodoro, Trippa, “Ribollita”, Crostoni con fegatini, “Panzanella”, hamburger di chianina e cinta senese, polpette di chianina, punta di petto di chianina;

“Puccia” pontina farcita con straccetti di manzo, pomodorini confit, grana e crema di mozzarella, capocollo, pancetta, pomodoro e ruchetta;

“Panzotto” farcito con pecorino romano DOP, carciofi romaneschi, guanciale amatriciano, verdure alla griglia;

“Pinsa” farcita con salumi e formaggi tipici laziali, pomodorini confit, verdure grigliate, ricotta affumicata;

cartoccio di pesce fritto, olive all’ascolana classiche, al tartufo e vegetariane, crema fritta, fritto misto marchigiano;

“Arrosticini” artigianali di fegato e di pecora, “bruschettoni” con pomodorini e salumi dei parchi, patate di Avezzano al cartoccio;

Striscette di carne di cavallo con stracciatella di Andria e pomodori secchi pugliesi;

“Bombette di Cisternino”, cartoccio di polpettine di pane di Altamura con canestrato pugliese e salamella artigianale, panino con salsiccia pugliese a punta di coltello con crema di olive celline e caciocavallo;

Pasta fresca alla “Gricia” e alla “Carbonara”;

Tiramisù espresso, millefoglie alla crema, cannoli siciliani.

Cucina dal Mondo:

Stati Uniti – BBQ americano con 12 ore di affumicatura: “Pulled Pork”, “Ribs”, “Beef “;

Argentina: grigliata di angus Aberdeen e carni argentine cotte ai carboni;

Sud America: “Churros” farciti con crema alla nocciola e “dulce de leche”;

Spagna: Paella.

Il tutto sarà accompagnato dalle birre rigorosamente artigianali dei birrifici artigianali Anbra dell’Aquila, La Fortezza di Civitella Del Tronto (Teramo) e  Alkibia di Fossa (L’Aquila).

ben morris

FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FUMETTO ALLA FIERA DI ROMA/ Nuovo appuntamento con Romics: dai Beatles a fumetti a un grande Premio Oscar

di Marco Valerio

Immancabile come ogni anno, riecco Romics: alla Fiera di Roma dal 5 all’8 ottobre torna Romics, la grande rassegna internazionale sul fumetto, l’animazione, i games, il cinema e l’entertainment. Sta dunque per scattare una straordinaria quattro giorni di kermesse ininterrotta con eventi, incontri e spettacoli: un programma ricchissimo con oltre 100 presentazioni, incontri ed eventi in 8 location in contemporanea. Ben cinque padiglioni per immergersi in tutti i mondi della creatività. Dal fumetto al cinema per trovare le novità, le grandi case editrici, le fumetterie, i collezionisti, i videogiochi, i gadget e incontrare moltissimi autori ed editori. Romics è trait d’union e al contempo luogo d’incontro di generi e tendenze diversificate e di generazioni. Un grande appuntamento riconosciuto dalle istituzioni e dall’industria del settore come un uno spazio ideale. In questa seconda edizione del 2017 peraltro si consolidano le importanti iniziative col Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca; prosegue inoltre la collaborazione istituzionale con la Regione Lazio. Continue reading…

romics-ok

FESTIVAL DEL FUMETTO/ Romics, grande festa per la XX edizione: supereroi Marvel, anteprime, storia e murales celebrativi

di Marco Valerio

Lo storico appuntamento col fumetto nella Capitale, si rinnova: torna Romics. Dal 29 settembre al 2 ottobre la rassegna celebra la sua XX edizione con un grande omaggio ai supereroi Marvel, tantissimi autori italiani e internazionali protagonisti dell’Officina del Fumetto. E ancora: anteprime, games, fantascienza e fantasy, concorsi legati alla creatività e ai new media. Il Murales Tanti Auguri Romics: fumetto in diretta. Ricordiamo che Romics è la grande rassegna internazionale sul Fumetto, l’Animazione, i Games, il Cinema e l’Entertainment che si tiene due volte l’anno presso Fiera di Roma. Quattro giorni di kermesse ininterrotta con eventi, incontri e spettacoli: un programma ricchissimo che si tiene in numerose sale in contemporanea, con oltre 200.000 visitatori ad ogni edizione. Visitando gli stand all’interno dei padiglioni della Fiera, si potranno trovare tutte le novità, le grandi case editrici, le fumetterie, i collezionisti, i videogiochi, i gadget e incontrare moltissimi autori ed editori. Sabrina Perucca, direttore artistico dell’evento dice: “Romics quest’anno festeggia venti Edizioni: venti straordinarie avventure. Ognuna di esse rappresenta un’isola speciale, abitata per 4 giorni da grandi autori, mostre, presentazioni, allegria e unicità. Romics è ormai un appuntamento imperdibile che si rinnova sempre più, edizione dopo edizione”. Continue reading…

(foto: Reset Festival Torino - facebook)

MAKE! al _resetfestival di Torino, un laboratorio in crowdsourcing nella rassegna dedicata alla musica emergente

di Elena Sparacino

Appena il tempo di riprendersi dai postumi dal megagalattico Home Festival di Treviso (legato all’omonimo locale rock e reduce di un’edizione record che sembra proprio volersi preparare al panorama europeo), dall’altra parte del Nord Italia suona un altro tipo di musica. Se Torino ha difatti fama di polo di riferimento italiano della street art e della musica indipendente, in questa cornice culturalmente vivace ben si innesta l’annuale appuntamento con _resetfestival, che dal 10 al 13 settembre ha animato – alla sua settima edizione – uno dei quartieri più caratteristici della prima capitale d’Italia. Continue reading…

Io-mi-chiamo-paul

Foggia Film Festival. Visioni in pillole #2

di Stefania Paolino

Tra le chiacchiere da foyer, in attesa delle proiezioni del secondo giorno, si parla di Io mi chiamo Paul di Elena L. Pirozzi, che raggiunge il punto più alto del climax quando Paul, ragazzo vittima di violenza dalle donne, si allontana di spalle in una camminata lenta e maestosa, come il peso che porta dentro, sulle note della Tosca di Puccini: Continue reading…

(fonte: www.padovando.com)

Giuseppe Tornatore, il collezionista di baci

di Elena Sparacino

arton66858Nell’attesa dell’arrivo di Giuseppe Tornatore nel salone di Palazzo della Ragione a Padova, questo 9 ottobre in occasione della Fiera delle Parole (il locale festival del libro), cerco – non lo nascondo, con un briciolo di emozione – di immaginarmi con quale piglio si presenterà ai quasi cinquecento astanti. Ripercorro mentalmente i suoi film, immaginandomi che si porrà con approccio profondo e meditativo, quasi più simile al filosofico Umberto Galimberti che l’ha preceduto che non a un comune relatore. Continue reading…

(fonte: www.affaritaliani.it)

Storia di un piccione che divenne Leone d’Oro: Roy Anderson trionfa a Venezia

di Elena Sparacino

È tornata la quiete, al Lido. E come quest’estate anomala si spegne lentamente, così si spengono – con la consueta discrezione d’altri tempi – i riflettori sulla Mostra del Cinema più nota al mondo. Il sipario di Venezia 71 è calato sulla vittoria dello svedese Roy Anderson, che si è aggiudicato il Leone d’Oro 2014 per l’irresistibile pellicola A Pigeon Sat On A Branch Reflecting On Existence (“Un piccione seduto su un ramo a meditare sull’esistenza”) Continue reading…

shakespeare-in-love-1

“Il mondo è un palcoscenico”: il drammaturgo inglese omaggiato dalle rappresentazioni multilanguage del Padua Shakespeare Festival

PADOVA – In occasione del 450esimo anniversario della nascita del grande William Shakespeare, Padova ospita in questi giorni (fino al 5 luglio) il “Padua Shakespeare Festival”, evento teatrale pensato e istituito per omaggiare lo scrittore, che coinvolge ben 250 studenti di età trasversale, dalla scuola primaria fino all’università. Continue reading…