Tagged in: cultura

E’ Procida la capitale italiana della cultura per il 2022. Franceschini: “Un segnale per guardare al futuro”

L’annuncio del ministero per i Beni culturali. La città riceverà un milione di euro. Il sindaco Ambrosino: “La nostra piccola isola è la metafora di tante comunità che hanno riscoperto l’orgoglio per i loro territori”
18 GENNAIO 2021

Di Lorena Fantauzzi
7694BA51-BF94-485A-87E2-0D00813D5386
ROMA – La Capitale italiana della cultura per il 2022 è Procida. Prenderà il testimone da Parma che, a causa della pandemia, terrà in mano il titolo un anno in più del previsto. Lo ha deciso la Giuria per la selezione della città Capitale italiana della cultura 2022, presieduta dal professor Stefano Baia Curioni che ha raccomandato al ministro per i Beni e le attività culturali e per il turismo Dario Franceschini il progetto di candidatura presentato dalla città campana scelta tra dieci finaliste su 28 che in origine si erano candidate. In gara c’erano anche Ancona, Bari, Cerveteri (Roma), L’Aquila, Pieve di Soligo (Treviso), Taranto, Trapani, Verbania, Volterra (Pisa).

“Viva Procida che ci accompagnerà nell’anno della ripartenza. Oggi è un segnale per guardare al futuro”, commenta il ministro Franceschini. “E’ un anno complicato per tutti – continua il ministro – stiamo cercando di sostenere in ogni modo le attività culturali e turistiche e la designazione oggi della capitale italiana della cultura per il 2022 è un segnale per il futuro, la ripresa. Nel 2022 saremo tornati alla normalità e la cultura e il turismo torneranno importanti e fortissimi come lo erano prima della pandemia”, poi ha sottolineato come “l’ideazione della capitale italiana della cultura che risale al 2014, determina un percorso di valorizzazione di tutte le città al di là della vincitrice, mettendo in moto un meccanismo virtuoso e attrattivo, come per i candidati all’Oscar”.

“Procida può essere considerata una metafora di tanti luoghi, di tante amministrazioni, di tante comunità che hanno riscoperto l’entusiasmo e l’orgoglio del loro territorio e che con questo titolo vogliono costruire un riscatto importante per le proprie terre”. Così il sindaco di Procida, Raimondo Ambrosino, subito dopo aver ricevuto per la sua isola il titolo di capitale italiana della cultura per il 2022. “Siamo onorati e facciamo i complimenti a tutte le altre città di cui abbiamo visto i dossier e abbiamo studiato le proposte culturali – ha detto ancora il sindaco – e come la cultura, per noi e per loro, possa essere uno straordinario detonatore del piano strategico di rilancio. Vi ringraziamo per questa enorme opportunità storica per un piccolo Comune, per una piccola isola – ha aggiunto – che senz’altro coglieremo lavorando sodo per rendere orgogliosa l’Italia per questa scelta”.

“La cultura non isola”, è questo il nome del dossier presentato da Procida, che ha spiegato di essersi candidata perché “la terra isolana è luogo di esplorazione, sperimentazione e conoscenza, è modello delle culture e metafora dell’uomo contemporaneo. Potenza di immaginario e concretezza di visione ci mostrano Procida come capitale esemplare di dinamiche relazionali, di pratiche di inclusione nonché di cura dei beni culturali e naturali”. Il percorso che ha portato alla creazione e consegna del dossier di candidatura “è una significativa esperienza di innovazione sociale, per la centralità di un modello di vita urbana attiva, orientata alla cultura e ai desideri della comunità. Procida è l’isola che non isola – si legge nel progetto – laboratorio culturale di felicità sociale”.

Nella motivazione con cui la commissione ha nominato Procida capitale italiana 2022 si legge che “il progetto culturale presenta elementi di attrattività e qualità di livello eccellente. Il contesto di sostegni locali e regionali pubblici e privati è ben strutturato, la dimensione patrimoniale e paesaggistica del luogo è straordinaria, la dimensione laboratoriale, che comprende aspetti sociali e di diffusione tecnologica è dedicata alle isole tirreniche, ma è rilevante per tutte le realtà delle piccole isole mediterranee”.

Secondo la giuria il progetto presentato da Procida “potrebbe determinare, grazie alla combinazione di questi fattori, un’autentica discontinuità nel territorio e rappresentare un modello per i processi sostenibili di sviluppo a base culturale delle realtà isolane e costiere del paese. Il progetto è inoltre capace di trasmettere un messaggio poetico, una visione della cultura, che dalla piccola realtà dell’isola si estende come un augurio per tutti noi, al paese, nei mesi che ci attendono”.

muss

CULTURA. R.MUSSOLINI (CON GIORGIA)-F.CASTELLANI (FDI): EMPORIUM E MUSEO DIFFUSO TESTACCIO, DA INNOVAZIONE A VERGOGNA GRAZIE A CINQUE STELLE

Roma, 17 luglio 2020 – «Il patrimonio archeologico di Roma continua a pagare a caro prezzo il disinteresse della giunta Raggi verso la città.In un momento come questo, in cui la Capitale ha grande bisogno di veder rilanciata la propria offerta culturale, fondamentale per far ripartire il turismo dell’intero Paese, un’esperienza di visita innovativa come quella proposta dal Museo Diffuso del Rione Testaccio viene ignorata e cancellata dall’indolenza dell’amministrazione grillina. Continue reading…

TEATRI CHIUSI

LETTERA APERTA DELLA FEDERAZIONE ITALIANA ARTISTI AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA SERGIO MATTARELLA PER LA RIAPERTURA DEGLI SPAZI CULTURALI

“Vogliamo contribuire al Neorinascimento del nostro Paese nel rispetto della nostra Costituzione che Lei rappresenta e del suo mai cosi attuale articolo 9: la nostraRepubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione”. Continue reading…

MISTER TOURISM WORLD III EDIZIONE A ROMA

received_603808213410274[1]La Mister Tourism World Organization è stata fondata nel 2016 ed è un marchio globale e una società registrata in Inghilterra e Galles con sede a Londra, nel Regno Unito. Questo è un concorso annuale per l’uomo più “Charmingly Cultured” del mondo. Esso diventerà ambasciatore di amicizia, unità, moda, turismo, biodiversità e cause umanitarie attraverso la collaborazione internazionale e lo scambio culturale.

Mister Tourism World è una competizione in rapida crescita per gli uomini è legata a organizzazioni culturali e turistiche riconosciute a livello mondiale e ad un’industria orientata ai viaggi come il Ministero del Turismo e della Cultura, l’Ente per il Turismo e le Istituzioni Educative. Ciò è stato dimostrato già dalla prima edizione che si è svolta nella città storica di Vigan nelle Filippine nel 2016 e nella terra delle Pagode dorate a Yangon, Myanmar nel 2017.

30 candidati confermati dall’Asia, dal Sud America, dall’Europa e dall’Africa sono tutti eccitati per il periodo del concorso. Vedremo sicuramente un’edizione straordinaria poiché è la prima volta che un concorso internazionale maschile viene ospitato nella città eterna di Roma, che è il luogo perfetto per Mister Tourism World 2019.

La terza edizionepartirà dal 26 gennaio 2019 a concludersi con la finae il 3 febbraio 2019. Per i candidati provenienti da tutto il mondo, sarà una settimana pieno di avventure, grande lavoro, glamour e incredibili eventi in collaborazione con aziende privati e supportati dal enti locali della capitale.

MISTER TOURISM WORLD

27 Gennaio – Cerimonia d’Apertura
Villa Monte Mario
Via Trionfale, 6157
ore 16:00

La cerimonia d’apertura si svolgera’ a Villa Monte Mario, la residenza ufficiale dei concorrenti durante l’intero periodo del concorso. Verranno presentati i 30 concorrenti da tutto il mondo alla stampa italiana ed internazionale da parte del Mister Tourism World Organization con la Presidentessa Precious Ann Medina da Londra, Regno Unito e del partner dell’evento, il Presidente dell’OMPSECO, Sig. Liberato Mirenna. L’evento sarà presentato da Chase Dasalla – Vice Presidente del MTW Organization e Jaiane Morales.

31 Gennaio – Semifinali
Gold Tv Italia
Via Giacomo Peroni, 131
Ore 15:00

I 30 concorrenti si sfideranno in questa fase semifinale e sfileranno nei loro Costumi Nazionali, Costume da Bagno e Abito Elegante. La serata presentata da Nicolas Paccaloni e Jaiane Morales. Alla serata saranno presenti ospiti VIP internazionali ed Italiani e stampa internazionale ed italiana.

2 Febbraio – World Tourism Fashion Festival
Le Mura
Via Montebello, 130
Ore 16:00

Giorno dedicata alla moda per i 30 concorrenti che sfileranno per 5 stilisti Italiani ed Internazionali (Filippines, Republica Dominicana, Indonesia). La serata sara presentata da Miss Summer World 2018 Kacey Coleen Lim da Londra e Xian Gallardo dalle Filippine.

3 Febbraio – 3* Mister Tourism World Gran Finale
Auditorium del Massimo
Via Massimiliano Massimo, 1
Ore 15:00

La serata finale della 3a Edizione di Mister Tourism World si svolgerà all’Auditorium del Massimo in cui il vincitore uscente, Joshua Lennet, dalla Malaysia, incoronerà il nuovo vincitore. Sara Jasmine Restaino ospite della serata e’ l’attore e cantante dal Myanmar, Okkar Min Maung e vincitore del Mister Tourism World nel 2016. Grandi nomi come ospiti della serata provenienti da tutto il mondo e dall’Italia. Presenti stampa internazionale ed italiana. A presentare l’evento sara’ il Nepalese Sangit Shrestha preoveniente dall’Australia e dalla bellissima Jaiane Morales.

regione_lazio_fotogramma

CULTURA. DA REGIONE 23,2 MLN PER VALORIZZARE PATRIMONIO

Oltre 23 milioni di euro per la diffusione di tecnologie applicate ai beni e le attivita’ culturali per consentire la massima fruizione del patrimonio culturale del Lazio. È il bando regionale ‘Ricerca e Sviluppo di tecnologie per la valorizzazione del patrimonio culturale’ presentato questa mattina nella sede della Giunta regionale del Lazio dal vicepresidente Massimiliano Smeriglio.
Il bando, gestito da Lazio Innova e frutto di una collaborazione con il Miur e il Mibact, e’ il secondo grande intervento della nuova programmazione del Distretto tecnologico per i Beni e le Attivita’ culturali (Dtc) e ha come obiettivo la diffusione di tecnologie per la valorizzazione, conservazione, recupero, fruizione e sostenibilita’ del patrimonio culturale del Lazio.

Michel Emi Maritato

Regione Lazio

Regione: 9 progetti per far vivere i luoghi della storia

Valorizzare il patrimonio culturale attraverso attivita’ di spettacolo dal vivo: questo l’obiettivo del fondo di promozione della Regione Lazio per il 2017″. Si legge in una nota della Regione Lazio. “Cosi’ con la graduatoria pubblicata oggi- si continua a leggere- vengono sostenuti 9 progetti di spettacolo dal vivo in altrettanti percorsi storici (via Francigena, via Appia, via di Benedetto etc.) e luoghi monumentali parte del patrimonio archeologico e architettonico del Lazio. Dalle location rinascimentali di Caprarola e Ariccia, agli scenari classici di Minturno, dell’Appia Antica, del Porto di Traiano di Ostia Antica (Fiumicino), passando per Leonessa, Albano Laziale e Fontana Liri”. “Tutte le attivita’, per cui sono stati attributi circa 200.000 euro di contributi- prosegue la nota- si dovranno svolgere tra questa estate e il 30 giugno 2018. Questo bando si aggiunge agli interventi che la Regione sta portando avanti sui siti di maggior pregio del Lazio. Si pensi alla programmazione estiva ospitata al Castello di Santa Severa, o al progetto ‘Patrimonio in Musica’ nelle aree archeologiche di Cerveteri, Tarquinia, Tivoli realizzato grazie ad una convenzione specifica con l’Auditorium Parco della Musica”. “O ancora all’azione di promozione di Civita di Bagnoregio e al progetto OperaCamion nel Lazio- conclude la nota- che ha visto il Teatro dell’Opera mettere in scena il Don Giovanni ad Amatrice, Leonessa, Alatri e Frascati”.

Due autori a confronto: John Fante e Charles Bukowski, da “Chiedi alla polvere” a “Storie di ordinaria follia”

John Fante e Charles Bukowskidi Federico Cirillo

Da un sognatore in embrione ad un cinico e disilluso realista, da un giovane italoamericano che si incammina per possedere quella terra della speranza, all’alcolista cronico, disincantato dalla vera verità e che ha riposto ogni aspettativa in quel cassetto, di una vecchia e trasandata scrivania, nella quale conserva quell’ultima bottiglia: Continue reading…