Tagged in: champions

florenzi 3

Pane e pallone/ Campionato, emozioni fino all’ultimo minuto: la corsa all’Europa rimane apertissima. Un cucchiaio tottiano di capitan Florenzi lancia la Roma contro la Juventus. Tutto aperto anche in coda

di Fabio Camillacci

A 180 minuti dal termine di questo campionato, possiamo dire con certezza che quel pathos mai esistito per la lotta scudetto a causa della Juventus di Cristiano Ronaldo sempre più padrona, lo vivremo fino all’ultimo secondo della stagione per corsa all’Europa e lotta salvezza. Intanto, in attesa di Inter-Chievo di lunedi sera, la 36° giornata nella zona Champions e Uefa ha derogato dal trend “ciapa no”. Continue reading…

totti ok

SORTEGGIO CHAMPIONS/ Urna sfortunata per la Roma che trova Conte e Simeone. E’ andata meglio a Juventus e Napoli. Totti star di Montecarlo: premio Uefa alla carriera per l’ex Capitano giallorosso

di Fabio Camillacci

Montecarlo, riflettori puntati sulle varie urne e su Francesco Totti: il grande protagonista del sorteggio per la composizione dei gironi di Champions League. La Uefa ha premiato l’ex Capitano della Roma con un riconoscimento speciale, un premio alla straordinaria carriera: il President’s Award. Dopo una clip di apertura, il presidente Ceferin ha consegnato il premio all’attuale dirigente giallorosso dicendo: “Totti non è stato soltanto un giocatore fantastico, ma si è dedicato al suo club per tutta la vita e merita profondo rispetto”. Totti, visibilmente emozionato, ha risposto: “Ringrazio il presidente, sono onorato e questo premio è molto importante per me. Sono orgoglioso per quanto fatto in questi 25 anni di carriera, ho realizzato un sogno indossando una sola maglia”. Continue reading…

coppe europee

PLAYOFF DI CHAMPIONS ED EUROPA LEAGUE/ Il sorteggio non aiuta il Napoli: c’è il Nizza di Balotelli. Milan più fortunato: rossoneri abbinati ai modesti macedoni dello Shkendija

di Fabio Camillacci

Urna di Nyon sfortunata per il Napoli in occasione del sorteggio per il playoff di Champions League: partenopei abbinati al Nizza di Mario Balotelli che ha appena eliminato l’Ajax. La squadra della Costa Azzurra che ha chiuso al terzo posto nell’ultima Ligue 1, era, insieme all’Hoffenheim, la formazione da evitare. E’ chiaro però che sulla carta il Napoli di Sarri parte da favorito: la qualificazione ai gironi di Champions è nettamente alla portata degli azzurri. Insigne e compagni giocheranno l’andata in casa il 16 agosto e il ritorno in Francia il 22 dello stesso mese. Continue reading…

cr7

PANE E PALLONE, TACCUINO DI CHAMPIONS/ Un anno da sballo per Cristiano Ronaldo e il Real Madrid: pioggia di trofei per CR7 e Blancos. Per la Juventus, invece, la Coppa Campioni rimane maledetta

di Fabio Camillacci

E’ stato l’anno mostruoso di Cristiano Ronaldo. Il campione portoghese dal 28 maggio 2016 al 28 maggio 2017, è stato capace di vincere: l’undicesima Champions madridista, gli Europei col Portogallo, la Supercoppa Europea, il Mondiale per Club e la Liga col Real Madrid,  il Pallone d’Oro e la 12° Champions firmata ancora “Merengues”, che di fatto per Cr7 significa un’ipoteca sul prossimo Pallone d’Oro. Chapeau. Continue reading…

Juventus' forward from Argentina Paulo Dybala (R) controls the ball next to Juventus' forward from Colombia Juan Cuadrado and Barcelona's midfielder Andres Iniesta (L) during the UEFA Champions League quarter final first leg football match Juventus vs Barcelona, on April 11, 2017 at the Juventus stadium in Turin.  / AFP PHOTO / Marco BERTORELLO

INNO ALLA JOYA/ Dybala fa il Messi e la Juventus umilia il Barcellona: 3-0 e semifinale Champions ipotecata

di Fabio Camillacci

Juventus perfetta, Barcellona inguardabile e inesistente. Risultato: 3-0 per i bianconeri e qualificazione alle semifinali di Champions League ipotecata. La squadra di Allegri allo Stadium di Torino non ha sbagliato nulla, il Barça, al contrario, ha sbagliato tutto: comprese le poche occasioni da gol create e fallite dai 3 tenori Messi-Suarez-Neymar. Una MSN a dir poco spenta, impalpabile. Insomma, è stato lo stesso Barcellona visto a Parigi nella gara di andata degli ottavi di finale contro il Paris Saint Germain. In quell’occasione la compagine di Luis Enrique perse 4-0 poi ribaltò il pesante passivo con uno storico 6-1, in cui però pesarono molto i favori arbitrali fatti ai catalani. Comunque, in attesa di capire cosa succederà tra una settimana al Camp Nou, il popolo juventino si gode giustamente un team stellare protagonista di una serata magica, forse irripetibile. Continue reading…