Tagged in: calciomercato

Calciomercato-3

LE BOMBE DI MERCATO DI VENTONUOVO/ Gioco dei veti tra Inter e Juventus: ecco perchè il valzer delle punte rimane bloccato. Il domino non parte, Roma e Napoli in attesa

di Fabio Camillacci

Lo scrivemmo tempo fa e lo ribadiamo: è un calciomercato estivo molto strano. Sicuramente anche per colpa della decisione di allungare come in passato, a Serie A iniziata, la data di chiusura. L’anno scorso le trattative terminarono dopo Ferragosto alla vigilia della prima di campionato. Quest’anno: game over solo il 2 settembre, dopo i primi due turni di A. E come spesso accaduto in passato, tornano di moda le ataviche caratteristiche del mercato: all’inizio si fa tanto (soprattutto per fare plusvalenze e mettere a posto i bilanci), in mezzo si fa poco o nulla (come sta accadendo), alla fine si fa tutto. Una storica filosofia che purtroppo vale per tutti i club. Club attendisti e pronti a sfruttare ogni occasione, fosse pure last minute. Intanto, continua a tenere banco il valzer delle punte. L’atteso domino non è partito nemmeno con l’ingaggio di Lukaku da parte dell’Inter. Continue reading…

de rossi nuovo

LE BOMBE DI MERCATO DI VENTONUOVO/ Daniele De Rossi ha scelto: andrà in Argentina per giocare con il Boca Juniors. Roma scatenata: due colpi in un giorno, Mancini e Veretout. Juventus, ecco Matthijs de Ligt

di Fabio Camillacci

Dopo tante voci, qualche tassello di mercato va finalmente al suo posto. Come anticipato da tempo da Ventonuovo, il colpo grosso lo mette a segno la solita Juventus: unica squadra italiana che può permettersi certe operazioni. Ecco Matthijs de Ligt: il 19enne gioiello olandese, ormai ex Ajax, è atterrato stasera Torino. Mercoledi 17 luglio effettuerà le visite mediche e già giovedì potrebbe esserci la presentazione alla stampa, col giocatore che si metterebbe a disposizione di Sarri per la tournee asiatica che vale la International Champions Cup 2019.  “Ciao bianconeri, sono Matthijs e sono davvero felice di essere qui”, queste le prime parole rilasciate da De Ligt dopo l’arrivo a Caselle. Il difensore olandese ha poi lasciato l’aeroporto in auto, acclamato da un centinaio di tifosi juventini. Un’operazione spaventosa a livello di cifre per un difensore: 70 milioni di euro, più 5 di bonus all’Ajax, 12 milioni di euro all’anno (bonus compresi) al calciatore (nella foto in home page: a sinistra la maglia bianconera numero 4 di de Ligt, a destra l’olandese con la sua vecchia casacca: quella dell’Ajax). Continue reading…

calciomercato-3

Le Bombe di mercato di Ventonuovo/ Tante chiacchiere e pochi fatti: in Italia non girano i soldi che girano negli altri campionati. La stampa sportiva inventa, ribatte e insiste su nomi altisonanti solo per tornaconto personale

di Fabio Camillacci

“Sei solo chiacchiere e distintivo!”. E’ l’indimenticabile frase che Robert De Niro nella parte di Al Capone rivolge all’agente del Bureau of Investigation Eliot Ness, interpretato da Kevin Costner, nello straordinario film di Brian De Palma “Gli Intoccabili”. Ecco, questa frase rispecchia molto l’andamento del calciomercato italiano parlato: solo chiacchiere e distintivo. Dove il distintivo può rappresentare gli stemmi dei vari club o delle varie testate giornalistiche che in questi giorni campano con le voci di mercato. Solo fuffa e pochi fatti. Dopo il mese di giugno dedicato alle plusvalenze di bilancio, questo inizio di luglio è stato caratterizzato solo da tanti rumors con le tradizionali “big” del nostro calcio al centro dell’attenzione: soprattutto Juventus, Inter e Milan, cioè le squadre che hanno più tifosi. A seguire troviamo Napoli e Roma, più staccata la Lazio. Continue reading…

calcio

Le Bombe di Ventonuovo/ Vi spieghiamo tutti gli intrecci economico-finanziari del calciomercato moderno. Plusvalenze, giochi di bilancio, “doping finanziario”, mega ingaggi ai calciatori e commissioni faraoniche ai procuratori

di Fabio Camillacci

Benvenuti nella seconda fase del calciomercato. Il mese scorso infatti i club hanno solo pensato a sistemare i conti entro il 30 giugno (scadenza che coincide con la fine della stagione sportiva), realizzando plusvalenze grazie a scambi, giovani e valutazioni gonfiate. Operazioni che riguardano soprattutto le squadre impegnate nelle coppe europee, quindi obbligate a rientrare nei parametri del fair play finanziario. Dal primo luglio invece le trattative si basano su valutazioni più vicine alla realtà, anche se a far impennare le spese sono commissioni e ingaggi. Continue reading…

UEFA

Le bombe di mercato di Ventonuovo/ Valzer delle panchine: a Torino impazza il “Guardiolagate” ma si continua a parlare di Sarri alla Juve. Fonseca per la Roma? Intanto l’Uefa condiziona il domino e perde la faccia sul Milan che blocca Giampaolo

di Fabio Camillacci

L’imponente valzer delle panchine, tra Italia e resto d’Europa, procede a rilento. Come tempistica di eventi siamo andati ben oltre ogni più rosea aspettativa. Qualche tassello, minimo, è andato a posto; per il completamento del domino, però, bisognerà aspettare ancora. Si mormora che tutto dipenda dalle scelte che farà l’Uefa in tema di “financial fair-play”. Ovvero, se la Federazione europea dovesse punire il Manchester City per violazione del fair-play finanziario, escludendo i Citizens dello sceicco dalla prossima Champions League, Pep Guardiola potrebbe andarsene per accasarsi alla Juventus, come scrivemmo una settimana fa. Intanto, la Vecchia Signora tiene a bagnomaria Maurizio Sarri: autentico piano B dei bianconeri. Ipotesi domino: Guardiola alla Juve, Pochettino al City, Allegri al Chelsea, Sarri alla Roma. Con il Tottenham vicecampione d’Europa costretto a cercare un sostituto di Pochettino. Ma è soltato un’ipotesi, forse fantacalcio; anche se in questi mesi di voci continue e incontrollate può starci tutto. Nel frattempo, il “Guardiolagate” prosegue: c’è chi giura di aver visto l’ex Barça a Torino. Continue reading…

guardiola

Le bombe di mercato di Ventonuovo/ Valzer delle panchine: la Juventus prenota Sarri ma continua a cullare il sogno Guardiola. Ecco tutti gli indizi che portano a Pep in bianconero

di Fabio Camillacci

Il domino di un maestoso valzer delle panchine è soltanto all’inizio, intanto una pedina, come previsto e annunciato da tempo, va al suo posto. L’Inter dopo aver ufficializzato l’esonero di Luciano Spalletti, ufficializza anche l’ingaggio di Antonio Conte. Uno juventino di ferro sulla panchina della squadra più odiata dai tifosi bianconeri. Contratto triennale per il tecnico del Chelsea che percepirà la cifra record (per un mister in Italia) di 9 milioni di euro netti all’anno. Però, con i bonus l’allenatore salentino salirà a 12 milioni netti a stagione. Conte avrà al suo fianco i collaboratori più fidati: suo fratello Gianluca come vice, gli assistenti Stellini e Vanoli, i preparatori Tous e Coratti e il preparatore dei portieri Bonaiuti. Ma dopo gli impegni di giugno dell’Italia di Roberto Mancini per le qualificazioni agli Europei 2020, il tecnico nato a Lecce 50 anni fa, potrà contare anche sul suo amico Lele Oriali nelle vesti di club manager.

Continue reading…

schick

PANE E PALLONE/ Campionato: Milan e Inter rivedono la luce tra colpi di fortuna e “aiutini” da “FestivalVar”. Il Napoli è l’anti-Juve. Calciomercato: la Roma diventa Schick, anzi “Scicche”

di Fabio Camillacci

Andata in archivio la seconda giornata di campionato, riflettori puntati sugli ultimi giorni di calciomercato (si chiude giovedi 31 agosto alle ore 23) e su Spagna-Italia di sabato decisiva per la qualificazioni ai Mondiali di Russia 2018: gli azzurri sono chiamati a vincere per evitare il playoff. Sulla Serie A, difficile, impossibile, esprimere giudizi sulle squadre col mercato ancora aperto e dopo appena due turni, peraltro andati in scena ad agosto. Come si dice? Calcio d’agosto non ti conosco; non vale solo per le amichevoli, ma anche per le partite ufficiali. Comunque, in quello che ormai è stato ribattezzato il “FestivalVar”, qualcosa possiamo dirla. La prima sensazione, a caldo, è che sia aumentato il gap tra le big e le altre. Juventus, Napoli, Inter, Milan e Roma nettamente più forti delle altre. Staremo a vedere. Continue reading…

matuidi psg

RADIOMERCATO VENTONUOVO/ La Juventus piazza un colpo a centrocampo: ecco Matuidi dal Psg. La Roma rinuncia a Mahrez e cede Sadiq al Torino. Behrami torna in Italia con l’Udinese

di Fabio Camillacci

Un altro lungo corteggiamento del calciomercato estivo va a buon fine: Blaise Matuidi è un nuovo giocatore della Juventus. Al Paris Saint Germain vanno 20 milioni di euro più bonus; al giocatore un triennale da 3,5 milioni annui. Dopo lo sbrco all’aeroporto di Caselle, il calciatore ha raggiunto il JMedical bianconero per le visite mediche di rito. Che il centrocampo fosse il reparto da puntellare in casa Juventus, era chiaro da tempo: lo scrivemmo anche dopo la finale di Supercoppa italiana. A fugare ogni dubbio ci aveva pensato l’alto dirigente juventino Beppe Marotta proprio prima della sconfitta contro la Lazio, dicendo: “Arriverà un centrocampista importante”. Continue reading…

bonucci-biglia

RADIOMERCATO VENTONUOVO/ Milan scatenato: con Bonucci e Biglia i rossoneri provano a tornare grandi. Juventini furiosi sui social

di Fabio Camillacci

Entusiasmo a Casa Milan per l’arrivo di Bonucci. L’ex giocatore juventino è stato accolto da 200 tifosi rossoneri in delirio totale. Bonucci, in attesa delle visite mediche, ha firmato con il Milan un contratto fino al 2022. Ingaggio super (per gli standard italiani) da circa 6.5 milioni + bonus; a questo va aggiunto il discorso relativo ai diritti di immagine per un totale di quasi 9 milioni netti all’anno. Alla Juventus invece vanno 40 milioni di euro + 2 di bonus. Oltretutto, Leo Bonucci indosserà la fascia di capitano e avrà il suo numero “19” sulla maglia. Certo, considerando che in Europa difensori meno forti sono stati pagati anche 20 milioni in più, i 42 incassati dalla Juventus sono pochi ma la Vecchia Signora, lo sappiamo, non trattiene chi non vuole restare. Ormai per il difensore della Nazionale la convivenza col tecnico Allegri, e con alcuni compagni di squadra, era diventata praticamente impossibile dopo i reiterati litigi. Continue reading…

calciomercato-3

CALCIOMERCATO/ Cala il sipario su una sessione invernale da dimenticare: le grandi restano alla finestra nel rush finale, niente “condor” spunta solo un “canguro cinese” per l’Inter. All’interno: tutti i movimenti dell’ultima giornata di mercato

Questa sessione invernale di calciomercato, passerà alla storia come una delle più brutte e spente di sempre. Pochi soldi, pochi affari: dalle big alle medio-piccole della nostra Serie A. Sottotono anche il calciomercato di B e Lega Pro, almeno rispetto al passato. Niente fuochi d’artificio, anzi: noia totale, nemmeno un intrigo da pathos finale. E neanche il “Condor” ha colpito. Dopo Ocampos, nessun altro colpo last-minute nei “3 giorni del Condor”, alias Adriano Galliani. Delusione assoluta soprattutto perchè le grandi sono mancate in questo rush finale. Le 23 (ora di chiusura), sono arrivate in fretta, senza adrenalina e tra gli sbadigli.

Continue reading…

pavoletti-genoa-1

LE BOMBE DI VENTONUOVO/ Calciomercato, il primo colpo invernale è del Napoli: dal Genoa arriva Pavoletti per l’attacco. Un’operazione da 18 milioni. Intanto i rossoblu battono la Fiorentina nel recupero di campionato

di Fabio Camillacci

La sessione invernale di calciomercato non si è ancora aperta ufficialmente: operazioni al via martedi 3 gennaio 2017, trattative aperte poi fino al 31 dello stesso mese. Intanto, arrivano anticipazioni importanti. Il Napoli piazza subito il colpo, un colpo nell’aria da tempo: Leonardo Pavoletti a gennaio vestirà la maglia dei partenopei (nella foto: Pavoletti con la maglia del Genoa). De Laurentiis ha chiuso l’accordo con Preziosi. In attesa del recupero di Milik, ecco dunque una nuova freccia all’arco di Maurizio Sarri. Continue reading…

wi

CALCIOMERCATO/ Che colpi a poche ore dalla chiusura! Juventus pigliatutto: bianconeri a un passo dall’accoppiata Witsel-Cuadrado. Il Torino si regala il portiere della Nazionale inglese Hart e cede Maksimovic al Napoli per 25 milioni. Balotelli si trasferisce in Costa Azzurra? Mario è vicinissimo al Nizza

di Michel Emi Maritato

Strepitoso rush finale per questa sessione estiva di calciomercato, ultime frenetiche ore di trattative: si chiude mercoledi 31 agosto alle 23. Axel Witsel finalmente smette di essere come la “sora Camilla che tutti la vogliono e nessuno se la piglia” (proverbio romano). Infatti, il centrocampista belga dopo essere stato accostato a quasi tutte le big della Serie A e d’Europa sta per accasarsi alla Juventus. Vecchia Signora letteralmente scatenata visto che al fotofinish dovrebbe riprendersi anche Cuadrado dal Chelsea. Nella serata di martedi i bianconeri hanno raggiunto un’intesa di massima con Witsel e lo Zenit San Pietroburgo titolare del cartellino del giocatore, mercoledì arriverà anche l’ufficialità. Il 27enne centrocampista ha lasciato il ritiro della Nazionale belga e nelle prossime ore è atteso a Torino per le visite mediche (nella foto: Witsel con la maglia del Belgio).

Continue reading…

Zaza-Napoli

CALCIOMERCATO/ Zaza in Bundesliga: la Juventus lo cede al Wolfsburg. Il Portogallo saluta il neoacquisto dell’Inter Joao Mario. I nerazzurri verseranno 45 milioni di euro nelle casse dello Sporting Lisbona. Il Napoli stringe per Rog

di Fabio Camillacci
Svolta improvvisa nella trattativa tra Juventus e Wolfsburg: Simone Zaza si trasferisce in Germania. Già nella giornata di oggi l’attaccante della Nazionale volerà nella città tedesca. Non sarà magari il giorno della firma sul contratt, ma è chiaro che il trasferimento di Zaza nella Bundesliga ormai è cosa fatta. Il primo segnale che la trattativa (fino a giovedi osteggiata dal giocatore) stesse prendendo corpo lo si è avuto nel tardo pomeriggio di venerdi quando Allegri ha escluso il centravanti azzurro dalla lista dei convocati per l’amichevole contro l’Espanyol, in programma stasera al Braglia di Modena (dove mancheranno anche Evra e Khedira, ancora in non perfette condizioni). A quel punto, delle due l’una: o il club, deciso a concludere la cessione, aveva deciso in qualche modo di prendere le distanze da Zaza in modo eclatante oppure, come invece è stato, il passaggio al Wolfsburg era diventato, quasi, improvvisamente probabile. Zaza, 25 anni, lascia dunque la Juventus dopo appena una stagione e 8 gol (in 24 partite) la Juventus, dov’era arrivato dal Sassuolo.

Continue reading…

milik

CALCIOMERCATO ROVENTE/ Alla Juventus comincia l’era Higuain: De Laurentiis incassa 90 milioni. L’Inter blinda Icardi e il Napoli vira sul polacco Milik: 28 milioni all’Ajax. Totti: “I calciatori oggi sono un po’ come i nomadi, seguono i soldi e non il cuore”

di Fabio Camillacci

Vecchia Signora, padrona anche del calciomercato estivo. Madama mette a segno il colpo di mercato più clamoroso e più costoso degli ultimi 30 anni di Serie A: l’acquisto di Gonzalo Higuain adesso è ufficiale. La Juventus nella giornata di martedi ha depositato in Lega Calcio a Milano il contratto del “Pipita”. Al Napoli vanno 90 milioni di euro in due rate. Il patron azzurro De Laurentiis, come anticipato sabato scorso da Ventonuovo, ha infatti rifiutato le offerte di contropartite tecniche. La società bianconera quindi pagherà interamente la clausola rescissoria per l’attaccante argentino. Quadriennale per Higuain da 7,5 milioni a stagione, ai quali vanno sommati gli introiti per i diritti d’immagine. Ora la Juve si appresta a chiudere la cessione di Pogba al Manchester United per oltre 120 milioni. C’è qualche intoppo dell’ultim’ora, legato soprattutto alla percentuale che spetta a Mino Raiola; si parla di circa 20 milioni per il ‘re dei procuratori’. Ma ormai l’affare è ben avviato, ci sono troppi interessi in ballo; pertanto l’accordo verrà trovato e il “Polpo” di Francia finirà alla corte di Mourinho. Continue reading…