Tagged in: Calcio

murgia alessandro

SUPERCOPPA ITALIANA ALLA LAZIO/ Decide Alessandro Murgia, giovane prodotto del vivaio biancoceleste: Juventus al tappeto

di Fabio Camillacci

Minuto 93 di Lazio-Juventus finale di Supercoppa italiana, le due squadre sono sul 2-2 con i bianconeri che hanno appena completato una difficile rimonta di due gol: Lukaku va via a De Sciglio (il sostituto di Dani Alves) sulla sinistra e crossa in mezzo, un cross basso e teso all’indietro, che l’accorrente Alessandro Murgia trasforma nella rete della vittoria. Il trionfo della gioventù col marchio decisivo di un 21enne frutto del vivaio laziale. Murgia ovviamente impazzisce di gioia e scoppia in lacrime sotto la Curva Nord biancoceleste dello stadio Olimpico di Roma, sommerso dall’abbraccio di tutti. A una brutta, a tratti bruttissima, Juventus, non è servito il doppio guizzo di Dybala, prima con un bolide di straordinaria perfezione balistica su calcio di punizione, poi su calcio di rigore al 90′. Due reti, quelle dell’argentino, che avevano rimesso in piedi in extremis una Juventus allo sbando sia dal punto di vista tecnico-tattico, che dal punto di vista fisico-agonistico. Lazio scatenata, invece, con un super Ciro Immobile che fa doppietta: dal dischetto nel primo tempo e con un colpo di testa da bomber vero d’altri tempi nella ripresa. Continue reading…

tavecchio e ventura

LA FIGC RINNOVA LA FIDUCIA A VENTURA/ Il c.t. azzurro confermato fino al 2022: “C’è la convinzione assoluta di fare qualcosa di importante”

di Fabio Camillacci

Giampiero Ventura resterà il c.t. della Nazionale italiana di calcio fino al 2020. Lo ha annunciato il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, oggi in conferenza stampa. Visibile la soddisfazione del commissario cecnico: “Ringrazio per la fiducia. C’è la convinzione assoluta di fare qualcosa di importante.Vogliamo essere la sorpresa del Mondiale!”. Condivide lo stesso ottimismo anche Tavecchio: “Credo sia un segnale di fiducia importante nel ct, abbiamo avviato un cambiamento generazionale e culturale”. Continue reading…

craiova

EUROPA LEAGUE, IL MILAN VA/ I rossoneri non brillano ma passano per 1-0 in casa dei rumeni del Craiova: decide Rodriguez. Donnarumma-tifosi, è di nuovo amore

di Fabio Camillacci

Il Milan rinnovato in ogni reparto, si presenta in Europa come un Milan diverso rispetto a quello che in amichevole ha rifilato 4 reti al Bayern Monaco del grande ex Ancelotti. Niente fuochi d’artificio ma una squadra corta e compatta, più attenta a non subire che a segnare: una squadra all’italiana, difesa e contropiede. Certo, contro un avversario mediocre come il Csu Craiova riesce tutto più facile, ci mancherebbe altro. E così in terra di Romania finisce 1-0 per i rossoneri l’andata del preliminare di Europa League: basta un gol su punizione di Ricardo Rodriguez. In sintesi: per il Milan è stata una gara più complicata del previsto contro i rumeni allenati dall’ex tecnico del Palermo Devis Mangia; ma, quando si giocano partite ufficiali conta il risultato e la vittoria di misura consente alla compagine di Montella di mettere più di un piede nei playoff di agosto, ultimo scoglio prima della fase a gironi. Continue reading…

Real Madrid's Portuguese forward Cristiano Ronaldo gestures as he leaves the pitch during the Spanish League football match Real Madrid vs Granada on September 2, 2012 at the Santiago Bernabeu stadium in Madrid.   AFP PHOTO/ DANI POZO

Cristiano Ronaldo shock: “Lascio il Real Madrid”. A CR7 non è piaciuto il comportamento del club sui suoi problemi col fisco. Le Merengues non si oppongono alla cessione ma vogliono 400 milioni di euro

di Fabio Camillacci

Notizia shock dalla Spagna: Cristiano Ronaldo vuole lasciare il Real Madrid con cui ha vinto tutto. Prima era soltanto una voce isolata lanciata stamattina dal quotidiano portoghese “A Bola”, ora arrivano conferme concrete. Sulla rottura tra CR7 e le “Merengues” si è sbilanciato anche il quotidiano “Marca”, giornale sportivo di riferimento della capitale spagnola. A seguire, “Sky Sports Uk”, dall’Inghilterra, ha dato pieno credito all’indiscrezione arrivata dal Portogallo: “Cristiano Ronaldo non vuole più giocare in Spagna e sta cercando un altro club. La sua decisione è irrevocabile”. In serata poi Marca ha aggiunto il carico pesante, cioè, un virgolettato dello stesso Cristiano Ronaldo: “La decisione è presa, me ne vado”. Continue reading…

Foto LaPresse - Roberto Settonce 17.09.2016 Perugia ( Italia)Sport Calcio Perugia - TernanaCampionato di Calcio Serie B  2016 2017Stadio “R.Curi” Nella foto:tifosi ternanaPhoto LaPresse - Roberto Settonce 17th September 2016 Perugia (Italy) Sport SoccerPerugia - Ternana Italian Football Championship League B 2016 2017 “Renato Curi” Stadium In the pic:supporter ternana

TERNANA E UNICUSANO/ E’ quasi fatta per l’acquisto della storica società di calcio umbra da parte dell’Università Niccolò Cusano. Stefano Bandecchi: “Da Fondi a Terni il progetto continua”

di Fabio Camillacci

Sono ore decisive per il passaggio della Ternana Calcio dalla famiglia Longarini all’Università Niccolò Cusano. Ormai ci siamo. Intanto, da Londra, Stefano Bandecchi, fondatore dell’Ateneo con sede a Roma, al fine di dimostrare a tutta la tifoseria della Ternana e a quella del Fondi il massimo rispetto, informato più volte di notizie e avvenimenti che si susseguono e dell’impazienza delle tifoserie coinvolte in questa vicenda, desidera fare chiarezza su ciò che sta avvenendo in questi giorni, in queste ore e su cosa si sta lavorando alacremente come Unicusano e come dirigenza attuale della Ternana. Continue reading…

italia

L’ITALIA CALA IL TRIS/ Uruguay ko nell’amichevole di Nizza: finisce 3-0 con sigillo di De Rossi che supera Zoff nelle presenze in maglia azzurra

di Fabio Camillacci

La Nazionale di “Ace” Ventura c’è: Uruguay battuto 3-0 nell’amichevole di Nizza. Un punteggio sicuramente un po’ troppo largo per quanto visto in campo, ma, gli azzurri si sono impegnati fino al termine meritandosi di portare a casa questo tris comunque importante per il ranking e un eventuale spareggio verso i Mondiali di Russia 2018. Inoltre, si conferma opzione credibile il modulo preferito dal commissario tecnico: il 4-2-4, a prescindere dalle scelte che verranno fatte il 2 settembre a Madrid contro la Spagna, gara determinante nel cammino che porta ai prossimi campionati del mondo. Il largo punteggio però non deve ingannare, soprattutto perchè l’Uruguay era privo di tre pedine importanti come Cavani, Suarez e Godin. Tre colonne della squadra sudamericana. Prossimo impegno azzurro domenica 11 giugno alla Dacia Arena di Udine contro il Liechtenstein per le qualificazioni a Russia 2018. Continue reading…

zeman

IL CALCIO PER GLI ALTRI/ A Pescina, la squadra della ricerca scientifica sfida Zeman: Pescara-Unicusano Fondi, gara di solidarietà

di Fabio Camillacci

La squadra della ricerca scientifica risponde sempre presente quando si tratta scendere in campo per solidarietà. L’Unicusano Fondi, in linea col suo impegno quotidiano di sostenere la ricerca medico-scientifica e chi soffre, ha infatti accettato con entusiasmo l’invito del Pescina Calcio a disputare un’amichevole contro il Pescara di Zdenek Zeman presso lo stadio “Alfredo Barbati”, l’impianto del paesino abruzzese. Continue reading…

CAGLIARI, ITALY - APRIL 30: Sulley Muntari of Pescara react during the Serie A match between Cagliari Calcio and Pescara Calcio at Stadio Sant'Elia on April 30, 2017 in Cagliari, Italy.  (Photo by Enrico Locci/Getty Images)

RAZZISMO NEL CALCIO/ Muntari squalificato dal giudice sportivo, Cagliari e i suoi ultras razzisti assolti

di Fabio Camillacci

Vergognoso quanto accaduto domenica per la platonica sfida di Serie A Cagliari-Pescara (abruzzesi già retrocessi in B, sardi senza più ambizioni di classifica); assurdo il seguito disciplinare. L’Alto commissario Onu ha definito Sulley Muntari “un esempio nella lotta al razzismo”, ma per le regole del calcio italiano il calciatore ghanese del Pescara, ex Milan, merita comunque la squalifica. Continue reading…

tim-cup-coppa-italia

ROMA-LAZIO, ECCO TUTTE LE MISURE DI SICUREZZA PER IL DERBY DI COPPA ITALIA

di Marco MONTINI

Roma-Lazio, ecco le misure di sicurezza.

Ieri il tavolo tecnico, presieduto dal Questore Guido Marino, nel corso del quale sono state esaminate nel dettaglio le misure di sicurezza per il derby, valevole per la “Tim cup”, che si terrà alle 20,45 di oggi e per il quale è prevista una considerevole presenza di pubblico. Continue reading…

sergi

CALCIO, CHAMPIONS LEAGUE/ Barcellona: una “remontada” per la storia, annientato il Paris Saint Germain. Dopo lo 0-4 dell’andata, al Camp Nou finisce 6-1!

di Fabio Camillacci

Il Barcellona degli extraterrestri scrive ancora una volta la storia del calcio: in 185 precedenti nelle Coppe Europee, mai nessuna squadra era stata capace di rimontare nel match di ritorno uno 0-4 subito all’andata. L’impresa dei record, la “remontada” più clamorosa di sempre, riesce ai blaugrana del trio maravilla Suarez-Messi-Neymar: al Camp Nou, Paris Saint Germain schiantato con un clamoroso 6-1.  Qualcosa di epico che alla vigilia il tecnico del Barça Luis Enrique aveva invocato dimostrando di crederci. Una prestazione monumentale e il sigillo decisivo che non ti aspetti: tra tanti campioni, infatti, il gol che porta i catalani ai quarti di finale di Champions League contro ogni pronostico, lo segna in pieno recupero il “gregario” Sergi Roberto (foto). Barcellona sulla Luna, mentre per la squadra messa in piedi a suon di milioni dallo sceicco quatariota Al Thani, si tratta di una mazzata durissima. Probabile a questo punto un esonero del tecnico Emery. Ricordiamo che col Barcellona, per ora si sono qualificate ai quarti: il Bayern Monaco di Carletto Ancelotti (strapazzato l’Arsenal con un doppio 5-1), il Real Madrid di Zidane (che ha eliminato il Napoli) e il Borussia Dortmund (che ribalta lo 0-1 dell’andata con un perentorio 4-0 al Benfica). La settimana prossima conosceremo le altre 4. Continue reading…

totti conti

CALCIO E SOLIDARIETA’/ Francesco Totti, Campione dal cuore d’oro: dona in beneficenza l’intero gettone per la partecipazione al Festival di Sanremo

di Fabio Camillacci

Francesco Totti fa doppietta, non col pallone, ma col cuore. Così come già fatto in occasione dell’ospitata al Grande Fratello, il Capitano giallorosso ha deciso di devolvere in beneficenza anche il corposo gettone per la partecipazione al Festival di Sanremo. Continue reading…

calciomercato-3

CALCIOMERCATO/ Cala il sipario su una sessione invernale da dimenticare: le grandi restano alla finestra nel rush finale, niente “condor” spunta solo un “canguro cinese” per l’Inter. All’interno: tutti i movimenti dell’ultima giornata di mercato

di Fabio Camillacci

Questa sessione invernale di calciomercato, passerà alla storia come una delle più brutte e spente di sempre. Pochi soldi, pochi affari: dalle big alle medio-piccole della nostra Serie A. Sottotono anche il calciomercato di B e Lega Pro, almeno rispetto al passato. Niente fuochi d’artificio, anzi: noia totale, nemmeno un intrigo da pathos finale. E neanche il “Condor” ha colpito. Dopo Ocampos, nessun altro colpo last-minute nei “3 giorni del Condor”, alias Adriano Galliani. Delusione assoluta soprattutto perchè le grandi sono mancate in questo rush finale. Le 23 (ora di chiusura), sono arrivate in fretta, senza adrenalina e tra gli sbadigli. Continue reading…

Juventus' Argentinian forward Gonzalo Higuain (L) celebrates with teammate Argentinian forward Paulo Dybala after scoring a goal during the Italian Serie A football match between Juventus and Sassuolo on September 10, 2016 at the Juventus Stadium in Turin.  / AFP / MARCO BERTORELLO        (Photo credit should read MARCO BERTORELLO/AFP/Getty Images)

PANE E PALLONE/ Anno nuovo, classifica vecchia: il girone di andata del massimo campionato di calcio si chiude senza sorprese, vincono tutte le big. Higuain trascina la Juventus capolista con un’altra doppietta

di Fabio Camillacci

La Serie A saluta l’arrivo del 2017 con un’eccezione statistica. Per la prima volta il nuovo anno si apre senza sorprese: vincono tutte le big. In genere, la sosta per le festività non fa bene alle grandi del massimo campionato. Tradizione rispettata in parte viste le tante vittorie sofferte e all’ultimo respiro. Fa eccezione la Juventus capolista che allo Stadium asfalta il Bologna e dimostra di aver assorbito bene la botta per la sconfitta nella Supercoppa italiana contro il Milan. Nel posticipo domenicale la Vecchia Signora senza faticare più di tanto, strapazza un mediocre Bologna per 3-0. Sblocca Higuain, raddoppia Dybala su un rigore generoso concesso dall’arbitro, tris del “Pipita” che cala un’altra doppietta (nella foto in alto e in home page: l’esultanza dell’attaccante argentino). Straordinario. Higuain oltretutto è l’unico bomber a muovere la classifica marcatori. A secco il capocannoniere Icardi (14 gol) e Dzeko (13), Higuain sale a 12 reti scavalcando Belotti (11 sigilli) e Mertens (11 centri), entrambi con le polveri bagnate in questo turno e raggiunti da Immobile. La Juventus invece rimane a +4 sulla Roma e con una partita da recuperare: Crotone-Juventus. Continue reading…

tavecchio_riforma_calcio_fiorentina_serie_b

Calcio, il Tavecchio che avanza: “Per contrastare la Juventus non bastano Roma e Napoli, serve Milano”. Il presidente Federale si appella ai soldi cinesi di Inter e Milan

di Fabio Camillacci

Discorso di inizio anno per il presidente della Federcalcio Carlo Tavecchio, detto “Mr Magoo”: non solo per somiglianza fisica, ma anche perchè non vede al di là del proprio naso. Per carità, niente a che vedere col discorso di fine anno del Presidente della Repubblica. Tavecchio non parla a reti unificate, per fortuna, ma in un’intervista ha comunque l’opportunità di dire la sua sull’anno che verrà. Che 2017 sarà per il calcio italiano? Roma e Napoli non bastano, per spezzare l’egemonia della Juventus e far sì che torni l’equilibrio in Serie A c’è bisogno di Milano. Questo in sintesi, il Tavecchio-pensiero. Continue reading…