dino-viola

Dino Viola l’ultimo re di Roma

Era il 19 gennaio 1991 quando ci lasciò Dino Viola, negli anni Ottanta presidente della Roma. Con lui al timone i giallorossi iniziarono subito ad ingranare. Il ricordo più bello per i tifosi della Roma è la stagione 1982-83 quando arrivò lo scudetto firmato da Nils Liedholm. Giocatori di quella squadra erano simboli come Ancelotti, Pruzzo, Conti, Falcao. Nell’era Viola arrivarono a Roma calciatori quali Toniho Cerezo, Boniek, Voller e Aldair. Il presidente da tre secondi posti, 5 coppe Italia e due finali europee raggiunte. Una, in Coppa Campioni, quando la Roma perse col Liverpool solo ai calci di rigore. Il Comune di Roma gli ha dedicato, a Trigoria, il piazzale Dino Viola, grande omaggio a uno dei presidenti più amati. Vogliamo ricordarlo così come il sogno che ha regalato la realtà a Roma un unico grande cuore pulsante con la squadra, così in una nota congiunta ne danno il ricordo il Ds as Roma calcio 5 di Vittorio, il Presidente Brugnoletti, l’AD Galgani è il Presidente della As Roma calcio 8 Michel Emi Maritato.

Redazione

Inserito dai Redattori di "Vento nuovo". Quotidiano di informazione, cultura, innovazione, economia, arte, fashion, gossip, sport, fondato a Roma nel 2009 ( n. 43/2010)

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookPinterest