totti ok

SORTEGGIO CHAMPIONS/ Urna sfortunata per la Roma che trova Conte e Simeone. E’ andata meglio a Juventus e Napoli. Totti star di Montecarlo: premio Uefa alla carriera per l’ex Capitano giallorosso

di Fabio Camillacci

Montecarlo, riflettori puntati sulle varie urne e su Francesco Totti: il grande protagonista del sorteggio per la composizione dei gironi di Champions League. La Uefa ha premiato l’ex Capitano della Roma con un riconoscimento speciale, un premio alla straordinaria carriera: il President’s Award. Dopo una clip di apertura, il presidente Ceferin ha consegnato il premio all’attuale dirigente giallorosso dicendo: “Totti non è stato soltanto un giocatore fantastico, ma si è dedicato al suo club per tutta la vita e merita profondo rispetto”. Totti, visibilmente emozionato, ha risposto: “Ringrazio il presidente, sono onorato e questo premio è molto importante per me. Sono orgoglioso per quanto fatto in questi 25 anni di carriera, ho realizzato un sogno indossando una sola maglia”.

Sorteggio agrodolce per le italiane. Alla luce delle nuove norme, le premesse non erano positive per le tre squadre italiane impegnate in Champions. Alla fine possiamo dire che soltanto la Roma è stata sfortunata nonostante la mano di Totti. La squadra di Di Francesco infatti dovrà vedersela col Chelsea di Antonio Conte e dell’ex Rudiger, con l’Atletico Madrid del “Cholo” Simeone (finalista nel 2014 e nel 2016, sconfitto in entrambe le occasioni dai cugini del Real Madrid) e con gli azeri del Quarabag (cenerentola del raggruppamento e per la prima volta ai gironi di Champions). E’ andata decisamente meglio alla Juventus che ritrova il Barcellona orfano di Neymar (nella foto in home page: Totti ride quando estrae il nome del Barcellona abbinato alla Juve), oltre ai greci dell’Olympiacos e ai lusitani dello Sporting Lisbona. I bianconeri non dovrebbero avere problemi nel passare il turno: si giocheranno il primo posto col Barça. Può sorridere anche il Napoli abbinato agli ucraini dello Shakhtar Donetsk, al Manchester City di Pep Guardiola e ai campioni d’Olanda del Feyenoord.

Tutti i gironi. Gruppo A: Benfica, Manchester United, Basilea e Cska Mosca. Gruppo B: Bayern Monaco, Paris Saint Germain, Anderlecht e Celtic Glasgow. Gruppo C: Roma, Chelsea, Atletico Madrid e Qarabag. Gruppo D: Juventus, Barcellona, Olympiacos e Sporting Lisbona. Gruppo E: Spartak Mosca, Siviglia, Liverpool e Maribor. Gruppo F: Napoli, Shakhtar Donetsk, Manchester City e Feyenoord. Gruppo G: Monaco, Porto, Besiktas e Lipsia. Gruppo H: Real Madrid, Borussia Dortmund, Tottenham e Apoel.

Calciomercato. Juventus e Barcellona, avversarie nel raggruppamento di Champions, si rinforzano. La Vecchia Signora per la difesa ingaggia il tedesco Howedes: battuta la concorrenza dell’Inter. Si tratta di un centrale ruvido e forte, arriva dallo Schalke 04. Peraltro, il nazionale tedesco può giocare anche da terzino. I dettagli dell’operazione sono stati limati proprio a Montecarlo in occasione dei sorteggi di Champions League. Intanto, dalla Germania fanno sapere che è fatta per il passaggio di Dembelè dal Borussia Dortmund al Barcellona. Lo scrive la Bild. Il 20enne attaccante francese diventa così il secondo giocatore più pagato di sempre dopo Neymar visto che al club tedesco andranno ben 150 milioni di euro: 120 subito, più 30 raggiungibili con una serie di bonus. Ennesima follia del calcio moderno.