tavecchio e ventura

LA FIGC RINNOVA LA FIDUCIA A VENTURA/ Il c.t. azzurro confermato fino al 2022: “C’è la convinzione assoluta di fare qualcosa di importante”

di Fabio Camillacci

Giampiero Ventura resterà il c.t. della Nazionale italiana di calcio fino al 2020. Lo ha annunciato il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, oggi in conferenza stampa. Visibile la soddisfazione del commissario cecnico: “Ringrazio per la fiducia. C’è la convinzione assoluta di fare qualcosa di importante.Vogliamo essere la sorpresa del Mondiale!”. Condivide lo stesso ottimismo anche Tavecchio: “Credo sia un segnale di fiducia importante nel ct, abbiamo avviato un cambiamento generazionale e culturale”.

Uno sguardo al futuro. Il c.t., incassata la fiducia della Federazione nel suo operato si proietta verso le prossime sfide: “Abbiamo tre obbiettivi: qualificarci per i Mondiali, esserne la sorpresa ed essere fra i favoriti di Euro 2020”. Inoltre Ventura è tornato anche sull’annosa questione degli stage della Nazionale, spesso al centro di polemiche con i club: “Non so se saranno di più quest’anno. Sono stati fondamentali perché avevano una finalità ben precisa: prendere per mano tutti i giovani di grande potenzialità, senza l’obbligo di risposte immediate. L’ultimo stage l’ho abolito per andare incontro ai presidenti. Il problema non è quanti ne facciamo, ma come li facciamo. Mi ha gratificato il senso di appartenenza che abbiamo risvegliato”.

Il bilancio di “Ace” Ventura con gli azzurri. L’ex allenatore del Torino siede sulla panchina della Nazionale Italiana dal 18 luglio 2016, dopo essere stato chiamato a raccogliere l’eredità di Antonio Conte alla fine degli Europei in Francia. Finora ha guidato l’Italia in 11 partite, collezionando 8 vittorie, 1 sconfitta (con la Francia in amichevole al suo esordio), e due pareggi: uno con la Germania sempre in amichevole mentre l’altro con la Spagna nel girone di qualificazione per i Mondiali di Russia 2018. Proprio il match di ritorno con la Spagna del 2 settembre potrebbe rivelarsi decisivo per le sorti della squadra di Ventura: se gli azzurri non vinceranno rischiano seriamente di terminare il girone di qualificazione al secondo posto. Questo costringerebbe l’Italia a giocarsi l’accesso al mondiale russo tramite playoff con le altre migliori seconde degli altri gironi europei. In bocca al lupo a “Ace” Ventura.