eolico-svezia1

Svezia: 100% rinnovabili entro 30 anni

Il futuro siamo noi, non dimentichiamolo. Abbiamo distrutto il pianeta per anni, creato il buco dell’ozono (che adesso è in fase di “chiusura” secondo le ultime osservazioni), fatto estinguere miserevolmente centinaia di specie di animali. E tutto questo per arricchirci senza sosta, allargando considerevolmente il divario tra “ricchi” e “poveri” nel mondo.

Ma ci sono delle menti illuminate a questo mondo che proliferano e che stanno invertendo la rotta, lentamente e inesorabilmente, verso un mondo migliore e più sostenibile. Studiosi, scienziati, teorici, politici, artisti. In tanti si stanno impegnando per il raggiungimento della quota 100% rinnovabile nel proprio Paese.

Uno degli esempi più virtuosi al momento è fornito dalla Svezia.

La Svezia conta di ricavare tutta la sua energia elettrica da fonti rinnovabili entro il 2040, grazie soprattutto all’espansione dell’eolico. Per la direttrice generale dell’Ispettorato svedese per i mercati energetici, Anne Vadasz Nilsson, citata dal sito ambientalista BusinessGreen, la Svezia ha “un vasto potenziale” per la produzione eolica su vasta scala. Questa, unita alle risorse idroelettriche del paese, può portare il paese nei prossimi 25 anni a contare solo su energia pulita. Oggi la Svezia ricava il 57% del suo fabbisogno dalle rinnovabili, il resto dal nucleare. Secondo Vadasz Nilsson, è prevedibile che nei prossimi anni l’eolico, sempre più a buon mercato, rimpiazzi le centrali nucleari obsolete.

Simone Dei Pieri

Simone Dei Pieri. Classe '93. Si parla di quel che si può, semplicemente.

More Posts

Follow Me:
TwitterFacebook