apparato pneumo-fono-articolatorio - la voce

LA VOCE: FONDAMENTALE LA PREVENZIONE.

di Rosanna De Vita

La voce non è solo il prodotto della vibrazione delle corde vocali, ma è il risultato della coordinazione tra tutte le parti dell’apparato pneumo-fono-articolatorio, del feed-back acustico sull’apparato uditivo e, non meno importante, è l’espressione della personalità e degli stati d’animo, in quanto ha un ruolo fondamentale nella comunicazione tra gli esseri umani. La laringe umana è, inoltre, un vero e proprio strumento musicale. Molte professioni si basano sulla voce, prime fra queste è il canto. La cura della voce richiede una conoscenza approfondita delle interazioni tra l’anatomia e la fisiologia della sua produzione e fondamentale è la prevenzione dei disturbi vocali professionali, obiettivo raggiungibile solamente tenendo in considerazione l’anatomo-fisiologia del canto. Da ciò l’importanza di un team di assistenza vocale. E’ da sottolineare come la patologia laringea nei cantanti professionisti, che si sono identificati come sani, è presente in una percentuale maggiore di quella che ci si potrebbe aspettare. Questo, probabilmente, indica un impatto minimo sulla loro voce e/o la percezione di salute vocale. Molto comune tra i professionisti della voce è l’impatto negativo che i problemi vocali hanno sulla loro capacità di lavorare, sul loro senso generale di benessere, e talvolta sul senso di se stessi. Anche cantanti esperti non possono valutare in modo affidabile la presenza di patologia. Questo lo insegna la pratica clinica, e quindi l’esperienza sul campo, ma anche numerosi lavori scientifici. E’ necessario sensibilizzare il cantante, e tutte le figure professionali che ruotano intorno ad esso, sulla necessità di prendersi cura

delle proprie capacità artistiche, non solo attraverso la didattica del canto, ma anche e soprattutto affidandosi ad un team di specialisti della voce, composto da Foniatra e Logopedista. La valutazione della tessitura, operata dall’insegnante, permette di stabilire se un soggetto può cantare un determinato repertorio, ma non fornisce informazioni circa la fatica fonatoria che possono indurre certe frequenze. Si verifica, allora, che vengano assegnati dei repertori che a lungo andare affaticano l’apparato fonatorio, favorendo l’instaurarsi di quadri patologici. Fondamentale, quindi, favorire maggiore integrazione e interazione tra la componente artistica e quella scientifica del canto, entrambe facce della stessa medaglia. Attraverso una adeguata collaborazione tra insegnanti di canto, foniatri e logopedisti è possibile creare un team che guardi il cantante nella sua interezza guidandolo nel percorso a lui più congeniale, integrando così, gli aspetti artistici e anatomo-funzionali del canto. Il lavoro del Foniatra è essenziale per ottenere buoni risultati durante il processo di prevenzione dei disturbi della voce. Egli è responsabile dello sviluppo di un piano per valutare e trattare le diverse patologie che incidono su di essa. Le funzioni svolte dal Foniatra includono:

1. Indirizzare circa le buone abitudini per mantenere la voce sana

2. Determinare l’entità del disturbo vocale

3. Progettare e supervisionare programmi di riabilitazione

E’ attraverso la laringoscopia che è possibile l’osservazione e l’eventuale individuazione di anomalie delle corde vocali e/o delle zone circostanti. La

laringoscopia rigida fornisce una chiara visione ingrandita delle corde vocali. Tuttavia, durante l’esame, la lingua deve essere tenuta dall’esaminatore, pertanto, non può essere eseguita la valutazione delle corde vocali in azione (mentre il paziente canta o parla). La laringoscopia flessibile viene eseguita attraverso il naso; essa non impedisce di parlare o cantare, dunque, il laringoscopio flessibile consente l’esame delle corde vocali in azione (vale a dire, mentre il paziente canta o parla ). I problemi più comuni tra tutti i pazienti visitati, inclusi i professionisti della voce, sono il reflusso laringo-faringeo, la disfonia da tensione muscolare, noduli, polipi, cisti, cicatrici, alterazioni della motilità delle corde vocali. Come sempre, in medicina, fondamentale la conoscenza del paziente nella sua completezza e non della sola patologia.

Redazione

Inserito dai Redattori di "Vento nuovo". Quotidiano di informazione, cultura, innovazione, economia, arte, fashion, gossip, sport, fondato a Roma nel 2009 ( n. 43/2010)

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookPinterest