santori-viterbo

MIGRANTI, SANTORI-GIOVAGNORIO (FDI) “PERICOLO TBC IN CENTRO ACCOGLIENZA HOTEL GELSOMINO”

Pericolo Tubercolosi nel centro accoglienza migranti e richiedenti asilo ricavato nell’Hotel Il Gelsomino, in largo Perassi, nel XIII Municipio. Un cittadino ci ha riferito di gruppi di sette o otto immigrati richiedenti asilo che già da alcuni giorni, accompagnati da un medico della struttura di provenienza, arriverebbero presso il presidio sanitario di Ponte Milvio, il Poliambulatorio di 
viale Tor di Quinto che ricade nelle competenze della Asl Roma 1, alcuni dei quali risulterebbero positivi al Test Mantoux, di fatto l’anticamera della Tbc. Si tratta di una situazione di grave rischio non solo per i sanitari, che nei giorni scorsi avrebbero accolto i migranti senza mascherina e guanti di protezione, arrivati poi in un secondo momento, proprio a confermare l’allarmante situazione e il conseguente rischio epidemia. Ma l’incongnita è per tutti i cittadini che venissero a contatto con questi immigrati, sia all’interno della sala d’attesa del presidio sanitario, sia in altri luoghi. Abbiamo verificato queste indicazioni, e sembra proprio che la circostanza sia confermata. Tanto più che alcuni di questi, nel caso in cui vi fosse la presenza di tosse, verrebbero indirizzati all’ospedale Spallanzani, noto per le cure delle malattie infettive. Ulteriore beffa riguarda poi gli accertamenti diagnostici, come l’Rx torace per confermare o escludere la patologia, che sono tutti a carico del Sistema sanitario per via della condizione di ospite in un alloggio-comunità. Avevamo lanciato già da tempo il tema della sicurezza sanitaria collegata al proliferare dei centri accoglienza sul territorio, con la recrudescenza di malattie già debellate in passato, spesso dovuta alle precarie condizioni igieniche dei paesi d’origine dei migranti. Non possiamo permettere una tale grave esposizione dei cittadini a malattie estremamente pericolose, col rischio di una vera e propria epidemia. Ci risulta grave che il Ministro Minniti e il prefetto di Roma Basilone non abbiano imposto delle procedure di sicurezza per casi di questo genere ed è per questo che chiederemo un’immediata verifica di quanto denunciato e l’intervento del Ministero della Salute e della Procura della Repubblica nell’hotel Gelsomino. Il business dell’accoglienza non può mettere a repentaglio la salute dei romani.

E’ quanto dichiarano Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia, e Marco Giovagnorio, capogruppo Fdi in Municipio XIII.

 

 

UFFICIO STAMPA FABRIZIO SANTORI

Redazione

Inserito dai Redattori di "Vento nuovo". Quotidiano di informazione, cultura, innovazione, economia, arte, fashion, gossip, sport, fondato a Roma nel 2009 ( n. 43/2010)

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookPinterest