Michel Emi Maritato-2

Analisi: San Camillo fagocita il laboratorio del Grassi

Continua la politica di soppressione di Zingaretti. Esami clinici dirottati a Roma, con mille disagi

 

“Tra un taglio di nastro e un taglio di servizi, Zingaretti riesce sempre a tenere banco. Lo fa in modo astuto: ogni volta che vengono fuori i guai che combina, organizza un teatrino mediatico cercando di coprire le malefatte ma, purtroppo per lui, c’è chi riesce a smascherarlo”. Lo dichiara il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato che chiarisce: “Lunedì 27 marzo, il governatore è andato in ‘ispezione’ al reparto dialisi del Cpo, il centro paraplegici di Ostia che i vari governi regionali hanno massacrato ben bene con il taglio di reparti e servizi. Si è fatta passare la ‘gita al mare’ come l’ennesima inaugurazione, cui presto seguiranno altri battesimi, in vista delle regionali del prossimo anno. Il tutto mentre si diffondeva la notizia della chiusura del laboratorio analisi del vicino ospedale Grassi, con il trasporto delle provette di sangue, plasma ed emoderivati al San Camillo. Ci chiediamo: il governatore, il suo staff e i presunti esperti che studiano tali soluzioni, hanno mai percorso la via del Mare, la Colombo la Roma Fiumicino in entrata nella capitale di prima mattina? In che condizioni arriveranno le sacche nel più disastrato ospedale di Roma? E con quali costi, tra vetture, autisti e spese di trasporto? Continua la distruzione meditata della sanità regionale e toccherà ai cittadini più responsabili darsi da fare per ricostruirla. AssoTutela si pone in prima linea per questo compito, mandando a casa Zingaretti e la sua inefficiente giunta”, chiosa Maritato.

 

UFFICIO STAMPA ASSOTUTELA

 

Redazione

Inserito dai Redattori di "Vento nuovo". Quotidiano di informazione, cultura, innovazione, economia, arte, fashion, gossip, sport, fondato a Roma nel 2009 ( n. 43/2010)

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookPinterest