amico

GOVERNO, TISO(AMICO): “NO A STAGIONE DELLE DEMOCRAZIE CONTRAPPOSTE”

 

“Prosegue il cammino del Governo Conte 2. Stamattina, con un lungo discorso a Montecitorio, il neo presidente del consiglio ha illustrato un ampio programma di governo che dovrebbe caratterizzarne l’azione con l’ambizione di durare tutta la legislatura.  Il progetto, messo a punto da M5S e PD, è corposo e abbastanza impegnativo.  Asili nido, più istruzione, più ricerca, anche attraverso l’istituzione di un’”agenzia nazionale”, digitale e robotica. Più agricoltura agroalimentare, sostenibilità delle coltivazioni, contrasto ai cambiamenti climatici, tutela del paesaggio. Particolare attenzione alle etichette in ambito europeo. E contrastare il dissesto idrogeologico. Poi il Sud: dare impulso al capitale umano e naturale del meridione, anche tramite l’istituzione di una banca per il Sud. Insomma, sono tanti i punti che Conte tocca e su cui Amico si sta battendo da tempo: un impegno forte e innovativo, che a nostro avviso necessità di una maggioranza coesa. Proprio qui sorgono seri dubbi e molte perplessità. Conte vuole fare troppo e troppe cose, con una coalizione “improvvisata in zona Cesarini” e non con un programma omogeneo con fini univoci. Fuori il Parlamento, invece, piazza Montecitorio è riempita dalle destre. Si badi bene, in democrazia ogni forma di protesta non violenta è legittima, ma la rappresentazione strumentale voluta da chi, come Salvini, fino a pochi giorni fa chiedeva pieni poteri dopo aver fatto il bello e il cattivo tempo, con l’uso singolare delle Istituzioni, protesta perché gli hanno tolto i giocattoli volanti, si rende interprete di una forma di contrapposizione fuori da ogni più spinta forma di civiltà post-moderna. Senza considerare che durante la manifestazione è spuntato pure qualche saluto fascista: una realtà inammissibile. Siamo del parere che non ci possono essere Democrazie Contrapposte. Agli ideali e ai valori intrinseci nella Costituzione, esigono il rispetto. Diversamente è tutt’altra cosa. Che la stessa Carta abiura”.

 

Così, in una nota, Rocco Tiso, portavoce nazionale di Amico, Forza Politica “Associati in Movimento Iniziativa Comune”.