Matteo-Renzi_2950810b

Pd, Bettini: Ingiusto dare a Renzi tutte le responsabilità

‘Ingiusto dare a Renzi la responsabilità di un ciclo che era  oramai difficile e  faticoso da  molto tempo’ Goffredo Bettini, membro della direzione Pd, ai microfoni di ‘6 su Radio 1′ parla del momento difficile nel Partito Democratico dopo il recente risultato elettorale. ‘Dal momento in cui è crollata la prima Repubblica –spiega poi Bettini – non siamo più riusciti a creare qualcosa di simile. I motivi per cui abbiamo ridotto fino al lumicino la nostra presenza nelle fabbriche, negli operai, nelle periferie, è il tema che dovremmo affrontare nei prossimi mesi. Il tema di chi appoggiare al governo è secondario. Il tema fondamentale è la nostra capacità di rielaborare un rapporto  con la parte più dolente e disagiata del nostro Paese che si è impoverito. Dopo la Direzione occorre, nell’Assemblea Nazionale, stabilire un percorso congressuale che non sia solo una conta sulle persone. Per me le primarie vanno benissimo, ma se le primarie diventano una specie di Colosseo nel quale alzi il dito o lo abbassi a seconda di quello che al momento sembra la cosa più popolare, quella che si è affermata con la sua immagine o con la sua capacità comunicativa, questo è veramente sbagliato. Noi arriveremo,  e dovremo arrivare alle primarie ma secondo me attraverso un Congresso per tesi, cioè una discussione preliminare in cui si ricomincia a parlare dell’Italia e ognuno propone le sue idee… E alla fine di questo percorso vedremo qual è il Segretario che maggiormente riesca a interpretare l’innovazione e che, allo stesso tempo, abbia anche la capacità di fare una politica che ritorni a intrecciarsi con la vita vera’ Sulla possibilità che il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, possa ricoprire la carica di nuovo leader del Pd, Bettini conclude: ‘Zingaretti è una risorsa straordinaria, è un’amicizia. Nel corso di questi anni, decenni oramai, c’è stata tra di noi una consuetudine molto forte. Ma credo che oggettivamente, sia per i risultati che ha ottenuto, sia per l’età che per la lunga esperienza persino maturata sul piano internazionale, sia una delle personalità sicuramente  che io prediligo’.