campidoglio

La Roma grillina, attività amministrativa paralizzata nei Municipi

“Leggiamo in queste ore su un autorevole quotidiano romano che i municipi capitolini a guida Cinque Stelle sarebbero in preda alla lentezza amministrativa e alla inadeguatezza istituzionale. Praticamente paralizzati. Le minigiunte pentastellate – dodici su quindici municipi -, infatti, in un anno di governo hanno licenziato la “bellezza” di 85 delibere: una miseria amministrativa che descrive perfettamente l’inefficienza politico-istituzionale del Movimento Cinque Stelle, più impegnato a litigare che a sfornare provvedimenti tesi al bene dei territori: dai rifiuti ai trasporti, dal verde pubblico al decoro urbano. Settori in cui i presidenti grillini dei Municipi e la sindaca di Roma Virginia Raggi stanno toppando clamorosamente. La Capitale d’Italia davvero non merita tutto questo: l’augurio è che ci sia una decisa e rapida inversione di tendenza”. Così, in una nota, il presidente dell’associazione Assotutela, Michel Maritato.