13330991_10208025870256941_8533221187103344310_n

Dirigenti esterni: continua la ‘nominopoli’ di Zingaretti

Questa volta è l’area “Trattamento economico” a beneficiare di un esterno scelto dal presidente.

“Un vero stillicidio, uno sperpero inarrestabile, una continua mortificazione per le risorse umane impegnate all’interno della Regione Lazio”. Lo dichiara il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato, riferendosi all’ultimo avviso pubblicato per il reperimento di un dirigente esterno da destinare all’area del “Trattamento economico”. “Ė mai possibile – tuona Maritato – che per l’ufficio del personale non si reperiscano risorse tra le centinaia di dirigenti interni di via Cristoforo Colombo? Tutti, chi più chi meno, hanno tuonato contro le invereconde infornate di Zingaretti, la cosa è arrivata perfino alla magistratura con un nulla di fatto. Evidentemente, nel caso della Regione Lazio, ci troviamo di fronte alla categoria degli intoccabili, con una occupazione delle poltrone senza precedenti. Oltre a umiliare le professionalità esistenti e a sperperare i soldi dei cittadini, non si fornisce alla collettività nessuna garanzia sui soggetti reperiti all’esterno. Ci chiediamo come mai l’ente territoriale svolga in modo occulto tali selezioni. Soprattutto per i gravami che incombono sulla collettività: l’Irpef e l’Irap più alte d’Italia. Ci chiediamo inoltre, se siano rispettate le previsioni dell’articolo 162 comma 6 del regolamento interno numero 1 del 2002 per il funzionamento degli uffici, che prevede precisi contingenti di personale da reperire all’esterno: il 10 per cento tra i dirigenti di prima fascia e l’8 per cento tra quelli della seconda. Siamo nei limiti signor presidente? AssoTutela svolgerà tutte le verifiche del caso, per poi porre in essere tutte le azioni necessarie in caso di inadempienza”, conclude Maritato.

 

UFFICIO STAMPA ASSOTUTELA

 

Redazione

Inserito dai Redattori di "Vento nuovo". Quotidiano di informazione, cultura, innovazione, economia, arte, fashion, gossip, sport, fondato a Roma nel 2009 ( n. 43/2010)

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookPinterest