• vaccini

    Vaccini: Tar Lazio respinge istanza Codacons contro decreto

    Il Presidente della Sezione III Quater del Tar del Lazio ha respinto l’istanza di misure cautelari urgenti, avanzata dall’Associazione Codacons, con riferimento alla previsione dell’adempimento agli obblighi vaccinali come requisito di accesso ai servizi educativi per l’infanzia ed alle scuole dell’infanzia, contenuta nel decreto-legge sui Vaccini. La circolare del primo settembre del Ministero della salute […]

Play Pause
alessandra-mussolini

ALESSANDRA MUSSOLINI: “MANIFESTAZIONE ANTI-INCIUCIO DELLA MELONI? UNA CRETINATA”

Alessandra Mussolini è intervenuta stamattina ai microfoni di ECG, il programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio su Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli Stadi Niccolò Cusano. L’eurodeputata di Forza Italia sulla ‘manifestazione anti-inciucio’ proposta da Giorgia Meloni: “E’ una cretinata di proporzioni stellari. E’ una scusante non richiesta. Ma chi te l’ha chiesto? Lo ha detto anche Berlusconi, per noi è importante essere antagonisti e alternativi. Noi siamo per la legalità, gli altri, anche M5S, sono per i clandestini. Di che inciucio parli? Perché vuoi fare una manifestazione contro l’inciucio? Così crei il dubbio, l’incertezza. Quando Berlusconi e Salvini dicono che dopo non si faranno governi spuri a che serve fare una manifestazione contro l’inciucio? Falla sulla legalità, contro la criminalità, contro l’immigrazione, non sull’inciucio. Tanto è vero che non parteciperanno né Salvini né Berlusconi. Se la faranno da soli”.

Polizia Locale di Roma

ROMA, VIGILI CHIUDONO DISCOTECA: NON AVEVA PERMESSI

Gli agenti, appartenenti sia ai reparti di Polizia Amministrativa della Polizia locale e al commissariato Campo Marzio della Polizia di Stato, hanno apposto i sigilli ad un locale sito in via della Purificazione, nei pressi di via Sistina che, oltre a presentare diverse irregolarita’ e mancanza di autorizzazioni, disturbava il vicinato con musica a volume altissimo da mezzanotte fino alle 4 di notte e oltre. Oggetto di numerosi esposti dei residenti, il locale risultava ufficialmente ‘associazione culturale’, ma di fatto era un night club di 65 mq con 3 locali interrati, senza controllo degli accessi, mancanza di uscite di sicurezza, estintori scaduti dal 2013 e somministrazione abusiva. Al momento del controllo, intorno all’una, gli agenti hanno trovato circa 20 persone intente a bere, a ballare e a divertirsi: alla richiesta di spiegazioni la risposta fornita e’ stata “e’ una festa privata di compleanno”. Purtroppo la presunta festeggiata, al controllo dei documenti, e’ risultata essere nata a maggio, e almeno quindici dei presenti sono risultati sprovvisti della tessera di socio, come necessario nelle associazioni culturali. Al termine delle operazioni sono stati apposti i sigilli sia al bancone bar (gia’ oggetto di provvedimento di chiusura nel 2014) sia a tutto il resto del locale.

carabinieri

ROMA. VIOLENZA SESSUALE A PIAZZA VITTORIO: UN ARRESTO

Un cittadino senegalese di 31 anni e’ stato arrestato, verso le 21.30 di ieri sera, dopo aver violentato una donna di 75 anni, di origini tedesche, nota clochard che stanzia sotto i portici di piazza Vittorio, a Roma. La donna, che stava dormendo all’angolo con via Carlo Alberto, come rivela l’agenzia Dire, si e’ svegliata trovandosi con i pantaloni abbassati e l’uomo dietro di lei; le sue urla hanno attirato l’attenzione di due turisti di passaggio e dei carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante, in transito di pattuglia, che hanno inseguito e fermato il cittadino straniero mentre tentava di scappare. La donna e’ stata soccorsa e visitata presso l’ospedale San Giovanni; si trova ora nella caserma di via Tasso, ospitata e rifocillata dai Carabinieri, in attesa di una sistemazione. L’uomo, accusato di violenza sessuale, e’ stato condotto in carcere.

Marco Montini

stadioflaminio

ROMA: CLOCHARD MORTO IN STADIO FLAMINIO, CONVALIDATO ARRESTO CINGALESE

Il gip del Tribunale di Roma ha confermato il carcere per Arachchillage Don áSangapala, detto ‘Thirisana’, il 39enne dello Sri Lanka, accusato dell’omicidio di Sulin Wickrmasingha, detto ‘Charlie’, il senza-tetto cingalese trovato morto nei pressi dello stadio Flaminio, a Roma, la mattina del 2 febbraio scorso. L’uomo oggi ha respinto le accuse, accusando un connazionale. “Non sono stato io. A uccidere Charlie è stato Fernando al termine di una lite. Io ero spaventato, sono scappato via tornando dall’anziano che accudisco come badante”. Il gip Cinzia Parasporo che ha condotto l’interrogatorio insieme al pm Stefano Rocco Fava, non gli ha creduto e ha confermato il carcere con l’accusa di omicidio per il 39enne arrestato venerdì scorso dai Vigili urbani del Nae (Nucleo assistenza emarginati) e del II Gruppo Salario Parioli. Una decisione presa vista, “la gravità del fatto” e “il pericolo di fuga”. L’uomo, si legge nella convalida del fermo, è considerato “di indole violenta” ed era già stato condannato a 2 anni e mezzo di carcere per “maltrattamenti e lesioni in danno della convivente”. Una persona violenta dunque e, si legge ancora negli atti, “costantemente ubriaco”. Anche l’omicidio sarebbe scaturito da una lite degenerata per colpa dell’alcol avvenuta la sera precedente al ritrovamento del cadavere (AdnKronos)

Caparezza 1

Questa sera Caparezza in concerto al Palamaggetti di Roseto Degli Abruzzi (Te)

Questa sera Caparezza in concerto al Palamaggetti di Roseto Degli Abruzzi (Te). Continue reading…

aslrm5

AslRM5. Tivoli, la questione “personale” è una priorità

Tivoli, 11 febbraio 2018 – In relazione ad alcuni articoli pubblicati sulla stampa che descrivono “Una drammatica carenza di infermieri” presso l’ospedale di Tivoli e una paventata “Emergenza nel blocco operatorio” presso il nosocomio di Palestrina, la Asl Roma 5, ribadisce, come già fatto tempestivamente ed ufficialmente alle sigle sindacali che ha prontamente voluto incontrare, che l’Azienda si sta già adoperando con grande impegno e risultati soddisfacenti, seppur perfettibili, sulla questione della lamentata carenza di personale. Non a caso è stato deliberato il concorso per OSS e sono in arrivo nuove unità di personale infermieristico e medico. C’è quindi stupore e sorpresa nei confronti di queste azioni urlate. La Direzione strategica ritiene che la vera ricchezza dell’azienda sia costituita dal personale tutto delle varie professionalità e specialità e ne apprezza quotidianamente l’impegno e l’attaccamento ai propri doveri istituzionali e non mancherà di supportare con ogni giusta iniziativa il personale che in questi anni ha vissuto un periodo di grandi sacrifici per la progressiva riduzione dello stesso a causa del piano di rientro dal deficit. Questa Direzione è quindi aperta ad un confronto leale. Le azioni dell’Azienda devono e sono volte a rispondere alle aspettative dei cittadini in merito ad un servizio efficace ed efficiente in grado di rispondere alla domanda di sanità nella sua interezza. Sulla situazione dell’ospedale di Tivoli, in particolare del Pronto Soccorso, si precisa, contro ogni strumentalizzazione, che il personale già assunto da tempo per prestare servizio all’SPDC di Monterotondo sarà assegnato alla struttura di destinazione di prossima apertura e rimpiazzato “in maniera contestuale” dai candidati risultati idonei nella graduatoria formulata a seguito dell’avviso di mobilità espletato da questa Azienda. Si sta inoltre lavorando per redigere un nuovo progetto per il restyling del DEA tiburtino. In risposta ad una presunta situazione di emergenza nel blocco operatorio di Palestrina il Commissario straordinario e il Direttore Sanitario Aziendale della Asl Roma 5 ritengono doveroso ribadire ancora una volta che, seppure a pochi giorni dalla presa di servizio della nuova amministrazione, le problematiche rappresentate dalle sigle sindacali in relazione alle carenze di personale sono ben presenti e costituiscono per la direzione un impegno prioritario. Risulta peraltro da incontestabili ed oggettivi dati che le sedute operatorie presso l’ospedale di Palestrina non hanno subito interruzioni. Dal 31 gennaio al 9 febbraio presso l’ospedale di Palestrina sono stati effettuati 12 interventi di elezione, 5 urgenze e 9 APA. Elezione: 7 colecisti in laparoscopia 2 ernie 3 varici Urgenze: 4 occlusioni intestinali di cui 3 tumori e 1 volvolo 1 ernia strozzata. 9 APA. La Direzione strategica intende proseguire nella già avviata fase di rilancio delle attività globali della Asl Roma 5 altresì incrementando i punti di offerta assistenziale. Non chiudendo strutture e servizi, bensì offrendo alla popolazione ulteriori attività. Nessun “collasso” per l’ospedale Coniugi Bernardini di Palestrina ma una seria e progressiva azione di rilancio.

 

 

 

 

 

MANU 1

MANU: l’esordio di stile con “Distanza 0″

Il disco d’esordio di MANU si intitola “Distanza 0″: grande successo su YouTube con oltre 1 Milione di visualizzaizoni

Continue reading…

vigili del fuoco

LATINA, ANZIANO SCOMPARSO IERI POMERIGGIO: RITROVATO MORTO. E’ GIALLO

Un vero e proprio giallo nel sud pontino. E’ scomparso nel pomeriggio di ieri a Monte San Biagio e il suo corpo è stato ritrovato questa notte intorno alle 3, all’interno di una galleria ferroviaria della zona. Si tratta di un che, a quanto si apprendere, si era allontanato di casa alle 16 di ieri circa. I parenti hanno lanciato l’allarme e sono cominciate le ricerche che sono continuate fino a notte inoltrata quando i vigili del fuoco hanno chiesto di ispezionare la galleria ferroviaria facendo interrompere il traffico dei treni. Alle tre il corpo dell’uomo è stato rinvenuto proprio all’interno della galleria, non molto lontano dai binari. Le indagini per stabilire le cause del decesso sono tuttora in corso.

Marco Montini

band

Questa sera la CAASband sarà di nuovo sul palco al The Hostel di Chieti Scalo

Questa sera la CAASband sarà di nuovo sul palco al The Hostel di Chieti Scalo. Continue reading…

NIGUARDA PRESENTAZIONE ATTIVITA_ PRELIEVO E TRAPIANTOD_ ORGANO E

A CIAMPINO FINALMENTE UN AMBULATORIO DI CURE PRIMARIE

Dopo mesi di lavoro intenso, prende finalmente forma la realizzazione e l’apertura a Ciampino di un ambulatorio di cure primarie. La cosiddetta Ucp (unità di cure Primarie), è un’associazione di medici di base che opereranno in una sede comune, individuata per il momento in Via Calo’ , che garantirà alcune prestazioni il sabato, la domenica e i festivi, insomma in quei giorni in cui manca la copertura del medico di base. L’Unità di Cure Primarie svolgerà diverse prestazioni tra cui: visite mediche di medicina generale, prescrizione farmaci, rilascio certificati, accertamenti diagnostici di base (test glicemico, stick urine, otoscopia, pulso simmetria, controllo della pressione, medicazione e sutura di ferita, rimozione punti, fleboclisi, ecc.

“Per noi che abbiamo a cuore la salute dei nostri cittadini – affermano il sindaco Giovanni Terzulli e l’Assessore alla Sanità Gabriella Sisti -, l’apertura dell’Unità di Cure Primarie è un traguardo importante, un segno di civiltà e di attenzione alla vita e alla cura dei nostri cittadini. Ringraziamo la Regione Lazio per la preziosa collaborazione e ancor di più la nostra Azienda Sanitaria Locale diretta dal Dott. Narciso Mostarda .Lunedi, un incontro con una delegazione di medici di base sancirà l’inizio di un percorso che ci auguriamo possa portare a dotare il nostro comune di servizi sanitari sempre più radicati e funzionali”.

Marco Montini

Turismo integrato, motore di Expo 2015 - Presentazione Società Explora

TURISMO ITALIA: FEDERTURISMO E COMPETERE LANCIANO LA SFIDA ALLA POLITICA

Competere, in partnership con Federturismo, ha presentato oggi, presso il Senato della Repubblica, il documento “Turismo Italia – Strategie e proposte per la crescita” che contiene 17 proposte articolate in punti programmatici per la crescita e la competitività dell’industria turistica. Alla presentazione, oltre al presidente di Federturismo Gianfranco Battisti e al presidente di Competere Pietro Paganini, si sono confrontati anche esponenti del governo e dei partiti candidati alle prossime elezioni, fra i quali Francesco Palumbo – Direttore Generale Turismo del MiBACT, Loredana Capone – Partito Democratico, Gian Marco Centinaio – Lega Nord, Edoardo Colombo – 10 Volte Meglio, Mattia Fantinati – Movimento 5 Stelle, Carlo Fidanza – Fratelli d’Italia e Licia Ronzulli – Forza Italia.
Il documento programmatico “Turismo Italia” è indirizzato ai movimenti politici e ai candidati, ma, contemporaneamente, anche a stakeholder e cittadini: uno strumento utile a comprendere le problematiche del settore turistico italiano e le possibili soluzioni, ma anche per misurare l’azione della politica e i suoi risultati. Le proposte contenute al suo interno affrontano diversi nodi ancora irrisolti della filiera e sono divise per aree tematiche. In particolare viene analizzato il contributo del turismo all’economia italiana, più del 10% – oltre 180 miliardi di euro – del PIL nazionale e oltre 2 milioni e mezzo di occupati, e sottolineata la necessità di considerare il turismo un settore industriale a tutti gli effetti per il quale è necessaria una nuova governance che sia in grado di guidare il sistema turistico attraverso nuove sfide, con particolare attenzione ai temi dell’occupazione, della fiscalità, della burocrazia e della trasformazione digitale.
“L’Impresa 4.0 del futuro deve passare necessariamente da qui” afferma Pietro Paganini, presidente di Competere che continua “Il turismo è un settore vitale per l’Italia come dimostrano i numeri in crescita degli ultimi anni. È necessario che stia al passo con i tempi della trasformazione digitale e dell’automazione per essere competitivo a livello internazionale ed essere sempre più un volano della crescita economica”.
“I Governi e la politica possono giocare un ruolo importante nel creare le condizioni necessarie allo sviluppo del settore” conclude Pietro Paganini “Il documento ‘Turismo Italia’ è quindi un punto di partenza fondamentale per tutti i candidati e i partiti che vogliono portare avanti proposte concrete e attuabili sia nel breve sia nel medio-lungo periodo. Allo stesso tempo ha lo scopo di fornire uno strumento ai cittadini e agli operatori per misurare l’azione della politica. Riteniamo che la misurabilità dei risultati sia fondamentale e debba essere valorizzata”. 

psgoretti

SANITA’, ASSOTUTELA: “PS GORETTI DI LATINA NEL CAOS. ESPOSTO IN PROCURA”

“Il simbolo del fallimento delle politiche del presidente Zingaretti è rappresentato dal caos all’interno dell’ospedale Goretti di Latina. Negli scorsi giorni, infatti, ci sono giunte numerose segnalazioni sul preoccupante e allarmante sovraffollamento del pronto soccorso, sommerso di utenti in attesa di essere curati e di barelle di fortuna, dove parcheggiare i pazienti. In qualche caso, non sarebbero state rispettate nemmeno le più basilari norme sulla privacy, con situazioni di promiscuità non accettabili in un paese che si definisci civile, come il nostro. Una condizione disastrosa, quella del pronto soccorso del Goretti, che ha peraltro ripercussioni forti sul personale medico e infermieristico, che con impegno e dedizione affronta l’emergenza e assicura quotidianamente una servizio quanto più efficace possibile. Esprimendo solidarietà e vicinanza agli operatori del Gorelli di Latina, come associazione che difende i diritti dei cittadini del Lazio, abbiamo deciso di presentare un dettagliato esposto alla Procura della Repubblica sulla grave situazione in atto presso il pronto soccorso dell’ospedale di Latina”. Così, in una nota, il presidente della associazione Assotutela, Michel Emi Maritato.

giordani2

“Il Tulipano bianco” tra presente e futuro: da “RealizzARTI” allo sportello di sostegno per le famiglie dei disabili

Il 2018 è un anno importante per “Il Tulipano Bianco”, l’associazione nata nel 2012 con l’obiettivo di operare in ambito socio-assistenziale a favore di minori, adulti, anziani e disabili. Un anno che, seppur appena iniziato, lo vede già protagonista di progetti di solidarietà sociale rilevanti e condivisi. Fiore all’occhiello della nota realtà capitolina è, senza dubbio, la seconda edizione di RealizzARTI 2018: “Abbiamo fortemente voluto la conferma di questo percorso, partito con grande successo l’anno scorso – sottolinea il presidente Francesco Giordani -. Proprio mercoledì abbiamo presentato la nuova edizione: si tratta di un progetto sponsorizzato da Il Tulipano Bianco APS con il supporto professionale della Cooperativa Sociale “Oltre” grazie al quale sono stati realizzati lo scorso anno e saranno realizzati per tutto il 2018 negli spazi della Città dell’Altra Economia laboratori gratuiti di teatro, musica e motricità per ragazzi e giovani adulti con disabilità”.  Un progetto di inclusione sociale che ha avuto anche il Patrocinio del I Municipio di Roma e registrato nel 2017 la partecipazione di 70 persone.

RealizzARTI vede tra le sue basi portanti l’inclusione sociale delle persone disabili attraverso attività di gruppo che promuovano le capacità creative, facilitino l’apprendimento di risorse emotive e comunicative inesplorate, contribuendo così a una più concreta realizzazione della persona. “Se è vero che RealizzARTI è tra i progetti più importanti della nostra associazione, ce ne sono altrettanti che segneranno il passo de Il Tulipano Bianco in questo 2018 – spiega ancora il presidente Giordani -. Penso, nello specifico, all’implementazione dello sportello in sostegno delle famiglie dei disabili. Un punto di riferimento, efficace ed efficiente, che accompagni gratuitamente le famiglie del nostro territorio nel complesso e delicato mondo dell’inclusione sociale e della disabilità: dalla “sburocratizzazione” delle procedure alla risoluzione dei problemi amministrativi, fino alla cura dei rapporti con le istituzioni e gli altri enti di settore”, afferma Francesco Giordani. Insomma, l’impegno de “Il Tulipano Bianco” si rinnova nel segno dell’aiuto al prossimo: “La nostra associazione, insieme ai tanti volontari che la compongono, ormai da anni è fortemente orientata a sviluppare idee e progetti nell’ambito del sociale. Noi ci siamo”.

cc

UOMO PSICOTICO TROVATO LEGATO IN CASA

di Valeria Davide

Un uomo di trentasei anni, affetto da psicosi, è stato trovato all’interno della sua abitazione completamente legato al letto e all’armadio. A farne la terribile scoperta è stata la polizia di Nola che in un sopralluogo dello stabile hanno trovato l’uomo costretto a vivere con una catena ad una caviglia e due lucchetti che lo ancoravano, da un lato al letto e dall’altro a un armadio. Il tutto in assoluto degrado e in estreme condizioni igieniche. I responsabili di questa assurda vicenda sono i genitori sessantenni dell’uomo, che per evitare che il figlio uscisse di casa lo costringevano segregato da solo nella stanza. Per i due coniugi disoccupati e la figlia di 35 anni corresponsabile  del fatto, sono scattati gli arresti e sono stati portati nelle case circondariali di Poggioreale e Pozzuoli. I tre dovranno rispondere di sequestro di persona aggravato e maltrattamenti in famiglia.

o-bertolaso-facebook

APPALTI G8, CONDANNATI ANEMONE E BALDUCCI: ASSOLTO BERTOLASO

Si è concluso con quattro condanne e una decina tra assoluzioni e prescrizioni il processo sugli appalti per il G8 della Maddalena. In particolare, i giudici hanno condannato Angelo Balducci a sei anni e sei mesi di reclusione. Sei anni di pena sono stati stabiliti per Diego Anemone. Assoluzione, invece, per Guido Bertolaso, all’epoca capo della protezione civile. L’indagine sulla era partita a Firenze nel 2010, per essere poi inviata alla procura di Roma per competenza territoriale. Altre condanne, riguardano l’ex generale della Guardia di Finanza Francesco Pittorru (4 anni e mezzo), e l’ex provveditore alle opere pubbliche della Toscana Fabio De Santis.