Play Pause
asr c 8

Lega Calcio a 8: La AS Roma Calcio a 8 riparte dalla Coppa Italia, subito big match contro il San Paolo

L’attesa è finita, dopo 3 mesi di stop ritorna il campionato dilettantistico più seguito nel Lazio.Dopo la decisione di non proseguire regolarmente il campionato ma di passare direttamente ai playoff la As Roma Calcio a 8 si prepara ad affrontare il Totti Sporting Club con l’esordio stagionale nella Coppa Italia, dove se la vedrà con i campioni d’Italia in carica del San Paolo C8. Continue reading…

cnr_almanaccodellascienza

L’impronta dell’Antropocene sul monte Elbrus in Caucaso

Una serie di fragranze e idrocarburi policiclici aromatici derivati da prodotti per la cura personale di largo consumo presenti in una carota di ghiaccio campionata sull’altura caucasica, è stata quantificata dai ricercatori dell’Istituto di scienze polari del Cnr e dell’Università Ca’ Foscari Venezia: i profili di concentrazione misurati dagli anni ’30 del 1900 fino al 2005 seguono lo stesso trend degli idrocarburi policilici aromatici (PAHs) prodotti della combustione e delle attività industriali, con un aumento ben visibile a partire dagli anni ’50 del secolo scorso, coincidente con l’inizio della “Grande accelerazione”; I risultati sono pubblicati su Scientific Reports.

I cambiamenti climatici e del territorio provocati dall’impatto umano sulla Terra segnano l’inizio di una nuova era geologica, l’Antropocene. Le tracce delle attività antropiche, come i residui di materiali plastici e di inquinanti organici e inorganici, sono presenti in quasi ogni angolo del Pianeta, anche nelle aree più remote. La criosfera, in particolare, è un “archivio” importante per i composti di origine antropogenica, perché gli aereosol e le molecole trasportati dall’atmosfera vengono preservati dalle deposizioni nevose, accumulatesi nel corso degli anni.

In un lavoro pubblicato su Scientific Reports, i ricercatori dell’Istituto di scienze polari del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Isp) assieme ai colleghi dell’Università Ca’ Foscari Venezia, dello U.S. Geological Survey di Denver, dell’Università di Grenoble e dell’Istituto di geografia dell’Accademia russa di scienze hanno analizzato il contenuto di una carota prelevata sul ghiacciaio del monte Elbrus in Caucaso in idrocarburi policiclici aromatici (PAHs) – traccianti classici della contaminazione umana derivanti principalmente dalla combustione – e in fragranze utilizzate quotidianamente per la cura della persona – i cosiddetti inquinanti emergenti – ricavando i corrispondenti profili di concentrazione dagli anni ’30 del 1900 fino al 2005.

“Abbiamo dimostrato come la criosfera possa registrare i segnali antropici derivanti non solo da processi industriali e da combustioni, ma anche da attività molto più quotidiane, come l’utilizzo di saponi, detersivi o creme. Alcuni componenti sufficientemente volatili e poco degradabili di questi prodotti possono essere trasportati dall’atmosfera anche a grandi distanze”, spiega Marco Vecchiato, ricercatore Cnr-Isp, tra gli autori dello studio.

Le masse d’aria che interessano il sito del monte Elbrus (5.642 m slm), infatti, arrivano dall’area mediterranea, dal Medio Oriente, ma soprattutto dell’Europa dell’Est. La distribuzione delle molecole derivate dai prodotti per l’igiene personale nella criosfera è poco nota e non sono stati riportati finora studi su carote di ghiaccio in letteratura. L’analisi contestuale dei PAHs, inoltre, ha permesso un paragone diretto fra le concentrazioni delle fragranze rivelate con il trend dei composti policiclici aromatici, noti traccianti ambientali.

Sono state individuate 17 molecole componenti le diverse fragranze sulla base della loro stabilità chimica, volatilità e persistenza. Le analisi sono state effettuate su campioni ricavati dalla carota di ghiaccio prelevata nel 2009 all’interno di una speciale “clean-room” presente nel Dipartimento di scienze ambientali, informatica e statistica dell’Università Ca’ Foscari Venezia interamente rivestita in acciaio e appositamente progettata per l’analisi di contaminanti organici in tracce.

“Le concentrazioni delle fragranze individuate sono aumentate considerevolmente dagli anni ’30 fino al 2005, in particolare per quanto riguarda il benzil-, l’amil- e l’esil- salicilato. La deposizione di questi composti è aumentata in media di 20 volte nel periodo preso in esame. Abbiamo stimato un flusso totale di fragranze di circa 20 μg per anno negli strati inferiori della carota, attribuendolo a valori di fondo, ma tale valore è aumentato fino ad un picco di 565 μg per anno negli strati corrispondenti alle deposizioni più recenti”, spiega Vecchiato. La variazione diventa visibile a partire dagli anni ‘50 del 1900 e coincide con l’inizio della cosiddetta “Grande Accelerazione”: “Ciò è in linea non solo con altri traccianti antropici, come i solfati o il black carbon precedentemente analizzati nella stessa carota, ma più in generale con il trend globale dell’Antropocene”.

La dinamica delle concentrazioni di questi composti è stata influenzata anche dall’andamento della situazione socio-economica verificatasi nell’est Europa, con una riduzione delle emissioni nei periodi di gravi crisi. “Se il trend generale è in crescita, vi sono tuttavia 2 periodi in cui i flussi dei contaminanti diminuiscono: il primo, negli anni ’70, coincide con “l’era della stagnazione” avvenuta durante il governo Brezhnev, mentre il secondo si è verificato negli anni ’90 in seguito alla disastrosa crisi economica e sanitaria dopo la caduta dell’URSS. Negli anni seguenti però, le deposizioni sia di fragranze, che di PAH sono rapidamente tornate a crescere”, conclude il ricercatore Cnr-Isp. Lo studio è stato finanziato dal progetto MIUR-FISR “ICE MEMORY-An International Salvage Program”.

cropped-guardia_di_finanza_gdf

GDF COMO: SCOPERTI E SEQUESTRATI OLTRE 31.500 LITRI DI FALSO DISINFETTANTE

Proseguono incessantemente i controlli della Guardia di Finanza di Como nei confronti degli operatori economici che, approfittando dell’attuale emergenza connessa alla diffusione del coronavirus, realizzano frodi e speculazioni sulla vendita di presidi medici chirurgici e prodotti igienizzanti, a scapito sia dei consumatori che degli operatori onesti. Continue reading…

IMG_20200701_191021

CORVIALE: I CITTADINI STANNO SOSTITUENDO IL GRIGIO-CEMENTO CON COLORI ED OPERE D’ARTE DOVRA’ ESSERE UNA DELLE ATTRAZIONI ARTISTICHE MODERNE DELLA CAPITALE

Straordinario a Corviale, la street art avanza sul grigio del cemento. I cittadini si stanno mobilitando, coinvolti da Ida D’Orazi, da sempre impegnata per difendere Corviale e i suoi residenti. Sono partiti dal secondo lotto, da Largo Odoardo Tabacchi, al pian terreno, ripulendo, dipingendo le pareti grigio sporco, colorando le fioriere, mettendo a dimora finalmente piante e fiori colorati, ed ancora grazie all’intervento di artisti, anche famosi a livello internazionale,  sono apparsi i primi dipinti. Continue reading…

Bancarotta - crac da 10 mln, Gdf arresta due imprenditori a Roma

GUARDIA DI FINANZA CASERTA: SVOLTE INDAGINI SU 27 SOCIETA’ UTILIZZATE PER FRODARE L’INPS – SCOPERTE CENTINAIA DI POSIZIONI LAVORATIVE FITTIZIE CREATE AL SOLO SCOPO DI FAR PERCEPIRE ILLEGALMENTE L’INDENNITA’ MENSILE DI DISOCCUPAZIONE – DENUNCIATI 6 CONSULENTI DEL LAVORO, 25 LEGALI RAPPRESENTANTI DI SOCIETA’ E OLTRE 600 “FURBETTI DEL SUSSIDIO” – QUANTIFICATO UN DANNO PER L’ENTE PREVIDENZIALE DI QUASI 2 MILIONI DI EURO.

La Compagnia della Guardia di Finanza di Aversa, solamente nei primi cinque mesi del 2020, sulla
base degli esiti dei preliminari accertamenti ispettivi dell’INPS e quindi su delega della Procura di Napoli
Nord, ha concluso mirati approfondimenti investigativi su 27 società che sulla carta risultavano aver
assunto centinaia di lavoratori per poi, in breve tempo, licenziarli tutti, creando così il presupposto
normativo per permettere loro di ottenere l’indennità mensile di disoccupazione. Continue reading…

polizia 1024x500

Roma. Operazione antiusura. Arrestate dalla Polizia di Stato 7 persone e smantellato giro d’usura nel mercato di Porta Portese.

E’ in corso dalle prime ore della mattina odierna un’operazione antiusura da parte della Squadra Mobile – Sezione “Reati contro il Patrimonio” – che, nell’ambito di una complessa attività investigativa coordinata dal pool antiusura della Procura della Repubblica di Roma, sta eseguendo sette misure cautelari emesse dal Giudice per le Indagini Preliminari del locale Tribunale, dopo aver individuato e ricostruito le vicende criminose di soggetti che elargivano prestiti ad interessi usurari a diversi piccoli imprenditori e persone in difficoltà economiche della Capitale.Agli indagati, di età compresa tra i 43 ed i 65 anni, che operano nel quartiere capitolino “Portuense” e sono stabilmente inseriti nel tessuto criminale romano, sono contestati i delitti di usura, estorsione, riciclaggio, autoriciclaggio,  esercizio abusivo di attività finanziaria e favoreggiamento reale.

Continue reading…

cultura

Cultura, via libera dalla Giunta per l’azzeramento dell’occupazione del suolo pubblico per le manifestazioni culturali compresi gli spazi commerciali

Roma, 3 luglio 2020 – Via libera dalla Giunta per l’esenzione del canone per l’occupazione del suolo pubblico destinato alle attività culturali e agli spazi accessori e destinati ad attività commerciali.

Continue reading…

Rachele-Mussolini-1

Roma. On. Paola Frassinetti Deputato FdI – Rachele Mussolini consigliere capitolino Lista Civica Con Giorgia “Azzolina caos scuola, chi controlla chi?”

Scuola: la protesta è generale. Scendono in piazza a dimostrare: dirigenti scolastici, docenti, studenti e genitori. Linee guida generiche e fondi insufficienti a garantire la sicurezza scolastica. Sarebbe già stata una cosa grave in fase di normalità, figuriamoci ora in una situazione di emergenza.
cropped-guardia_di_finanza_gdf

GUARDIA DI FINANZA NAPOLI: SEQUESTRATE NEL NOLANO 65 TONNELLATE DI RIFIUTI ABBANDONATI SU UN’AREA DI 800M2 . DENUNCIATO UN RESPONSABILE.

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha sottoposto a
sequestro nel nolano 65 tonnellate di rifiuti. In particolare, i finanzieri del Gruppo di Nola hanno scoperto materiale ferroso, elettrodomestici, pneumatici e materiale plastico abbandonati su un’area recintata di circa 800m2
.Sequestrata anche l’intera superficie illecitamente adibita a deposito
incontrollato. Il responsabile, un 57enne di Nola, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per violazioni al Testo Unico sull’Ambiente.

poliziastradale

ATTIVAZIONI FRAUDOLENTE DI SERVIZI A PAGAMENTO SUL CONTO TELEFONICO: VASTA OPERAZIONE A TUTELA DEI CONSUMATORI

ADDEBITI PER SERVIZI A SOVRAPPREZZO SENZA IL CONSENSO DEGLI UTENTI.
PERQUISIZIONI E SEQUESTRI DELLA GUARDIA DI FINANZA ANCHE PRESSO LA
SEDE LEGALE DI WINDTRE. MISSIVA ALL’AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE
COMUNICAZIONI ANCHE IN RELAZIONE ALLA POSIZIONE DI VODAFONE E TIM.

 

Venerdì 3 Luglio, alle ore 11:30, presso la Procura della Repubblica di Milano, il Procuratore, dott. Francesco Greco, unitamente al Procuratore Aggiunto, dott. Eugenio Fusco ed al Sostituto Procuratore dott. Francesco Cajani incontrerà i giornalisti per illustrare una rilevante attività di polizia giudiziaria.

poliziastradale

ROMA. POLIZIA DI STATO – Operazione Antiusura “Money box” a Porta Portese. Arrestate sette persone per usura, estorsione e riciclaggio

***LINK VIDEO***

www.poliziadistato.it/pressarea/Share/link/60577162-bc80-11ea-94ef-736d736f6674

Dalle prime ore della mattina è in corso un’operazione della Squadra Mobile di Roma che sta eseguendo 7 misure cautelari emesse dal G.I.P. su richiesta della Procura della Repubblica di Roma a carico di altrettanti soggetti responsabili, a vario titolo, di usura, estorsione, riciclaggio, esercizio abusivo dell’attività creditizia e favoreggiamento nel quartiere Portuense.

LATINA - CRO - OPERAZIONE GUARDIA DI FINANZA GDF CONTROLLI  - PATTUGLIE - AUTOMEZZI - PALAZZO M - FOTO: PAOLA LIBRALATO

OSIMO (AN) – GUARDIA DI FINANZA – OPERAZIONE INTERNAZIONALE “CENTO CARATI”. INDIVIDUATI DIECI MILIONI E MEZZO DI EURO DI RICICLAGGIO. DENUNCIATA LA COMPAGNA DI UN COMMERCIANTE DI DIAMANTI.

Nelle scorse settimane è stato notificato un avviso di conclusione indagini per il reato di riciclaggio di dieci milioni e mezzo di euro a una donna, Z.G. di 70 anni di Loreto, che era stata denunciata dai finanzieri della Tenenza della Guardia di Finanza di Osimo (AN), all’esito di complesse e articolate attività investigative coordinate dalla Procura della Repubblica di Ancona. Continue reading…

Maxi sequestro di rifiuti nel napoletano,denunciato 57 enne.

4B5B00EE-789B-45C8-92D9-D73B955947CA
È accaduto a Nola,in provincia di Napoli dove 65 tonnellate di rifiuti sono stati abbandonati su un’area di 800 metri quadrati.
L’ispezione dei finanzieri del gruppo di Nola ha rilevato che si tratta di materiale ferroso pneumatici, elettrodomestici e materiale plastico.
Sequestrata anche l’intera superficie illecitamente adibita a deposito incontrollato.
Il responsabile è un 57 enne di Nola che è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per violazioni al Testo unico sull’ambiente.

Genova,ritrovato dopo 8 anni Fernando Vasile:scompare a 16 anni mentre va a scuola.

A4E0CF02-D221-4CBE-9E61-3D650A960DA9

Chiedeva l’elemosina nel centro del capoluogo ligure,è stato ritrovato grazie alla trasmissione “chi l’ha visto “.
La sua scomparsa risale a 8 anni fa dopo essere uscito di casa a Palombara,piccolo centro nell’hinterland della Capitale,per recarsi ad una scuola serale e recuperare gli anni scolastici perduti. Da quel momento non aveva fatto più ritorno.
Fernando Vasile,24 anni, aveva scelto di vivere come un clochard.
“Un ragazzo tranquillo che viveva in compagnia del suo cane” ripetono i commercianti di piazza Dante dove Vasile chiedeva l’elemosina, “non ha mai dato fastidio a nessuno,non era insistente”.
“C’era una signora” ha riferito la tabaccaia di via Dante, “che gli portava il cibo per il cane. Ognuno gli dava qualcosa perché era sempre gentile ,educato “.
Il giovane è finalmente tornato con gli zii nel Lazio.
Si dice che 8 anni fa si sarebbe allontanato da casa in seguito ad un litigio con la mamma.È arrivato in Italia dalla Romania qualche anno prima della scomparsa.
“Era lo zio che aveva preso il posto del papà” replica un clochard della zona che lo conosceva, “me lo aveva raccontato tempo fa. Era molto legato allo zio”.

piergiorgo-benvenuti-640x480

GOVERNO: ECOITALIASOLIDALE, SI VORREBBE VENDERE “LA PELLE DELL’ORSO” PER GARANTIRE I VOTI IN SENATO E DIFENDERE L’ESECUTIVO CONTE

Il duo Conte-Casalino potrebbe mantenere la maggioranza al Senato grazie ai voti della SVP se l’attuale Esecutivo darà il completo via libera all’uccisione dell’orso in Alto Adige. Continue reading…