• vaccini

    Vaccini: Tar Lazio respinge istanza Codacons contro decreto

    Il Presidente della Sezione III Quater del Tar del Lazio ha respinto l’istanza di misure cautelari urgenti, avanzata dall’Associazione Codacons, con riferimento alla previsione dell’adempimento agli obblighi vaccinali come requisito di accesso ai servizi educativi per l’infanzia ed alle scuole dell’infanzia, contenuta nel decreto-legge sui Vaccini. La circolare del primo settembre del Ministero della salute […]

Play Pause
20170429 SAN BASILIO marijuana

ROMA. SERRA MARIJUANA IN DEPENDANCE DI CASA: ARRESTATO 19ENNE

Tre piante di marijuana, un barattolo con la stessa sostanza gia’ essiccata, ventilatori, ventole di aspirazione, flaconi di proteine e fertilizzanti, un timer ed un generatore di corrente elettrica. Romano, 19 anni, F.M. aveva organizzato cosi’, in una dependance esterna alla sua abitazione, la attivita’ finalizzata alla produzione e al successivo spaccio della sostanza stupefacente. A scoprirlo gli agenti della Polizia di Stato del Reparto Volanti che, dopo averlo fermato nel corso di un controllo in zona Aventino, hanno voluto approfondire l’accertamento facendo una successiva perquisizione nel suo appartamento. Al termine dell’attivita’ investigativa, F.M., e’ stato arrestato per produzione, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Michel Emi Maritato

campidoglioo

ASILI NIDO, ASSOTUTELA: “COMUNE DI ROMA AVVII MONITORAGGIO. ESPOSTO SU IL MELOGRANO”

“La scorsa notte si è verificato un crollo presso l’asilo nido “Il Melograno”, situato in via del Quadraro, a Roma: il controsoffitto delle cucine ha ceduto, fortunatamente senza feriti. Un episodio molto grave, su cui questa associazione ha intenzione di presentare uno specifico esposto alla procura della Repubblica. Quanto accaduto a “Il Melograno”, inoltre, pone la necessità, da parte del Comune di Roma, di avviare un serio e dettagliato monitoraggio su tutti gli istituti scolastici capitolini al fine di mappare e intervenire sulle situazioni strutturali più critiche”. Così, in una nota, il presidente dell’associazione Assotutela, Michel Emi Maritato.

 

terremoto56

Terremoto, non si ferma la solidarietà de “Il Tulipano Bianco” nel reatino

E’ passato circa un anno e mezzo da quel 26 agosto 2016, quando prese il via lo sciame sismico in Centro Italia, che provocò dolore, danni, morti e feriti. Scosse devastanti che hanno segnato fortemente cittadini e territori della provincia di Rieti: Accumoli, Amatrice, Antrodoco, Borbona, Borgo Velino, Castel Sant’Angelo, Cittareale, Leonessa, Posta. Immediata partì la macchina solidale a favore delle popolazioni colpite e tra le realtà, che si mossero subito, c’era anche “Il Tulipano Bianco”, associazione nata nel 2012 con l’obiettivo di operare in ambito socio-assistenziale a favore di minori, adulti, anziani e disabili, e più in generale al fianco dei soggetti meno fortunati. Una solidarietà che non si è mai fermata e che, anzi, si rinnova con slancio e vigore, come racconta il presidente dell’associazione Francesco Giordani: “La solidarietà non ha confini associativi, per questa ragione “Il Tulipano Bianco”, invita tutte le persone, anche al di fuori della propria rete, a continuare a partecipare concretamente alla nostra iniziativa di raccolta fondi a favore delle popolazioni terremotate perché occorre ricominciare, ricostruire, risollevarsi, e per farlo serve l’aiuto di tutti”.

Come primi passi “Il Tulipano Bianco”, già nei mesi dell’emergenza, aveva donato delle poltrone ad una casa di riposo, che ha ospitato anziani rinvenenti da zone ormai inagibili, e aveva messo a disposizione dei terremotati cinque roulotte; l’attenzione è stata posta, poi, soprattutto per le famiglie che hanno aziende agricole e che non possono lasciare le proprie terre incustodite. “Entro il prossimo mese di settembre – sottolinea ancora il presidente dell’associazione, Francesco Giordani – effettueremo una cena di raccolta fondi, con tutti coloro che condividono le nostre attività di utilità sociale. Le donazioni saranno interamente utilizzate per le popolazione di numerosi comuni colpiti, a seguito di specifici programmi di intervento, da realizzarsi anche con altre associazioni. Ogni donazione è importante, anche le più piccole. Chiediamo lo sforzo di tutti: restiamo uniti”.

polizia

PORTA MAGGIORE, UN CHILO DI MARIJUANA NASCOSTA NELLA ZAINO

Durante un controllo in piazza di Porta Maggiore, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Esquilino hanno fermato un cittadino del Gambia identificato per T.E. di 33 anni. Nello zaino lo straniero nascondeva oltre 1 kg. di marijuana. Arrestato, dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Lo riferisce Omniroma

cenalume

Emotion night: una cena a lume di Diamante…

Emotion Night nasce quasi un anno e mezzo fa quando Fabrizio Nesci incontrò l’Adamantis che tratta diamanti di alta qualità, certificati a livello internazionale. Loro gli chiesero di proporre il diamante che definivano “da tutti i giorni” per il costo competitivo ma dalla bellezza indiscussa e dalla forma a cuore. L’iniziativa nasce per dare visibilità al gioiello e per consentire ad uno dei partecipanti all’evento di portarlo a casa ma il pensiero iniziale di Fabrizio era poter dare un tocco tutto italiano quindi unire il cibo, la moda, la musica a tema. L’emotion night, cena a lume di diamante, è una passeggiata tra le emozioni, un omaggio alla donna grazie ad una serata a lei dedicata. L’evento del 20 aprile sarà presentato da Lidia Laudani, una conduttrice radiofonica e protagonista di numerosi videoclip, che è anche una modella curvy. Durante la serata vi sarà un défilé a cura della stilista Elisabetta Viccica – stilista delle curvy -, che ha depositato il format MissTopCurvy; il 20 Aprile avranno luogo, infatti, le selezioni per decretare le finaliste che il 7 Luglio ad Ostia Lido riceveranno l’incoronazione e il titolo di Miss Top Curvy 2018. La madrina della serata sarà Francesca Giuliano, simbolo della bellezza anni 50 del programma di canale 5 Avanti un Altro. In giuria, tra gli altri, Alessandro Cunsolo direttore di Mondo spettacolo, che si occupa di moda e cinema. Il dj Dave seguirà la selezione della musica, che varierà in base ai vari momenti che compongono la serata.

Radiografia terahertz

TELEVISIONE E RADIO CONTINUANO A FARE TENDENZA: ECCO I PROGRAMMI TOP

Il web è da tempo la nuova frontiera dell’informazione, anche se ci sono programmi televisivi e radiofonici che giorno dopo giorno per quanto riguarda le news fanno tendenza.  In televisione le due regine, con target chiaramente completamenti differenti l’una dall’altra, sono Barbara D’Urso e Bianca Berlinguer. Di quello che accade nei salotti di Pomeriggio Cinque e Carta Bianca si discute per giorni, a volte per settimane.  La 7 ha dedicato all’informazione gran parte del proprio palinsesto. A fare tendenza sono soprattutto Non è l’Arena del ‘maestro’ Massimo Giletti e Di Martedì, con cui Floris si è imposto in breve tempo dopo il salto dalla Rai. Mirta Merlino con l’Aria che Tiraviene spesso rilanciata dalle testate giornalistiche più importanti del Paese.  Nemo, su Rai 2, è autorevole e giovanile al tempo stesso, mentre tornando a Mediaset ci sono Le Iene a fare tendenza praticamente in tutti gli argomenti che trattano. La Radio, però, non resta a guardare. Tra i programmi che fanno dell’informazione il proprio bigliettino da visita, spiccano No Stop News, di Rtl, con Pierluigi Diaco. La novità degli ultimi mesi è Circo Massimo, con Massimo Giannini su Radio Capital. Giuseppe Cruciani e David Parenzo su Radio 24 sono un’eterna conferma con la loroZanzara. Sempre dall’emittente di Confindustria, a fare informazione e tendenza si segnala la coppia Luca Telese-Oscar Giannino con 24 mattino. Una menzione speciale la meritano Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio (ECG-Radio Cusano Campus) che vengono ripresi ogni giorno dalle testate giornalistiche più lette del Paese e Un Giorno Da Pecora (Rai Radio 1), con Geppi Cucciari e Giorgio Lauro, in grado di dosare alla perfezione leggerezza e politica, spettacolo e approfondimento.

Michel Emi Maritato

pedofilia

CASERTA- PEDOFILO MOLESTA MINORE NEL CENTRO COMMERCIALE CAMPANIA

Di Valeria Davide

Un uomo di quarantaquattro anni di Calvi Risorta è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale commessa a danno di minore di dodici anni.

Le molestie sono avvenute ieri pomeriggio nel centro commerciale Campania di Marcianise.  Una ragazzina è stata seguita e filmata dall’ uomo mentre misurava dei capi nel camerino .

Successivamente il pedofilo l’ha palpeggiata nelle parti intime e tentato di violentarla, ma la ragazza è sfuggita alle sue intenzioni e ha prontamente avvisato i genitori che con l’aiuto dei carabinieri hanno fermato l’uomo.

Sono stati ritrovati in suo possesso una microcamera contente decine di video di minorenni filmati a loro insaputa e il video che aveva appena girato alla piccola nel camerino.

L’uomo è stato arrestato per tentata violenza a danno di minore.

Nel suo appartamento sono stati trovati memory card e numerosi video che testimoniano un’attività che durava da anni.

Ieri il pedofilo è passato all’azione ma per fortuna lo stupro è stato bloccato in tempo.

di pietro

ANTONIO DI PIETRO: “SBAGLIAI A NON FIDARMI DI CASALEGGIO”

Antonio Di Pietro è intervenuto questa mattina ai microfoni di ECG, il programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio su Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano. Di Pietro ha parlato del suo rapporto con Casaleggio: “Io e Beppe Grillo siamo stati entrambi aiutati nelle nostre prime esperienze politiche di comunicazione di massa da Casaleggio. Era una persona estremamente competente nel campo dell’informazione. Ha visto l’errore che ho fatto io e non l’ha fatto fare a Beppe Grillo. L’esperienza con l’Italia dei Valori è stata fondamentale per Casaleggio e quindi anche per il Movimento Cinque Stelle, perché io dalla sera alla mattina mi sono ritrovato ad avere un consenso incredibile, ero arrivato al 10%, avevo la necessità di costruire una classe dirigente e feci la scelta di trovare sul territorio persone che avevano già fatto politica. Così ho trovato tante persone perbene, ma anche tanti faccendieri. Avendo visto la mia esperienza, Casaleggio ha consigliato Grillo dicendogli che chi aveva già fatto politica in altri partiti non poteva iscriversi al Movimento Cinque Stelle”.

fuoco

In fiamme i cartoni dei clochard vicino la stazione Termini: un ferito

In fiamme nella notte alcuni cartoni usati da clochard come giacigli di fortuna davanti alla Caritas di via Marsala, nei pressi della stazione Termini. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco e la polizia di Stato. I pompieri hanno salvato dalle fiamme due persone. Un senza fissa dimora palestinese, rimasto ustionato a una spalla, e’ stato trasportato dal 118 in ospedale in codice giallo. Ancora da definire le cause del rogo.

Michel Emi Maritato

Lombardia, operazioni antimafia - Polizia

ROMA. SORPRESI MENTRE TENTANO DI CARICARE MOTO SU FURGONE

L’attenzione di un agente della Polizia di Stato libero dal servizio e’ stata attirata, nel primo pomeriggio di ieri, da un furgone che seguiva uno scooter con due persone a bordo. Quando i due mezzi si sono fermati accanto a delle moto parcheggiate, intuendo che i tre volessero rubarle, ha telefonato ai colleghi in servizio in quel momento, appostandosi per poter continuare ad osservare gli uomini senza essere visto. Pochi istanti dopo, sono arrivate le pattuglie dei commissariati Vescovio e Porta Pia, che hanno “pizzicato” gli uomini mentre caricavano una moto sul furgone: F.S. e F.F., entrambi romani, rispettivamente di 41 e 44 anni, sono stati arrestati per tentato furto aggravato in concorso. Sono in atto indagini per individuare il terzo individuo che e’ riuscito a scappare. Cosi’ in un comunicato la Questura di Roma.

anna frank

DERBY, ASSOTUTELA: “CORI INACCETTABILI, SOLIDARIETÀ A COMUNITÀ EBRAICA”

“Nella giornata di ieri alcuni tifosi della Lazio hanno intonato cori antisemiti e inneggiato al fascismo nel prepartita tra Lazio e Roma. Questa associazione, che fa della democrazia e dell’uguaglianza i suoi principi fondanti, condanna con assoluta fermezza tali gesti insensati ed esprime la propria piena solidarietà a tutta la comunità ebraica di Roma. Auspichiamo, dunque, che le istituzioni competenti identifichino tali pseudotifosi, il cui comportamento non può che essere considerato inaccettabile”. Così, in una nota, il presidente della associazione Assotutela, Michel Emi Maritato.

villasora

“Giovani Violenti: Bullismo, Baby Gang e Violenza di genere”. Interessante convegno a Frascati

“Giovani Violenti: Bullismo, Baby Gang e Violenza di genere” è il titolo di un convegno tenutosi ieri, sabato 14 aprile, al Teatro Villa Sora. Un evento estremamente attuale, un approfondimento da un punto di vista giuridico, psicologico e pedagogico dei comportamenti violenti di adolescenti in coppia e in gruppo. Sono state trattate e analizzate tematiche importanti come il bullismo, le baby gang, la violenza di genere e tutte le condotte adolescenziali diffuse tra strada, scuola e web.  Proprio per comprendere l’importanza di un approccio multidisciplinare alla problematica della violenza giovanile, l’Osservatorio Nazionale Adolescenza ha organizzato questo evento formativo rivolto a genitori, insegnanti, ragazzi e a tutti i professionisti del settore, per comprendere le dinamiche, le motivazioni e le strategie di intervento. Hanno sviscerato questi delicati temi: Maura Manca, Presidente dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza, Ciro Nutello, Coordinatore del Progetto “Scuole Sicure” della Questura di Roma, Andrea Labasi, Avvocato, Don Francesco Marcoccio e Gianni Torroni, Dirigenti scolastici, Marcella Ciapetti, Pedagogista, Chiara Antonini, Psicoterapeuta dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza, Simone Barraco, il Direttore Artistico del Centro Internazionale “Il Girasole”. L’aspetto della violenza giovanile sembra sia un’emergenza sociale data da l’incremento dei comportamenti legati alla microcriminalità e la violenza rivolta verso le persone da parte di ragazzini sempre più piccoli. Infatti, secondo i dati dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza, su un campione di 11.500 adolescenti, dagli 11 ai 19 anni, che non vivono in condizioni di rischio: il 24% dei ragazzi ha partecipato a risse, il 22% ha commesso atti vandalici, il 6,5% fa parte di una gang e 1 su 10 dichiara di aver aggredito un coetaneo senza motivo.

Si tratta di comportamenti di una gravità estrema, apparentemente immotivati, un agire impulsivo, quasi in preda ai propri impulsi aggressivi in un apparente escalation di violenza. Il problema di questi adolescenti che agiscono in branco o in bande, è che non hanno più paura dell’autorità in generale, sia scolastica o genitoriale. Il fatto di non avere più timore delle conseguenze delle proprie azioni, delle sanzioni e di far del male, li fa sentire onnipotenti e li porta a sfidare, attraverso tutta una serie di comportamenti antisociali.  Ciò che, inoltre, è stato messo in luce dal convegno, è che non si deve fare l’errore di confondere questi comportamenti criminali con il bullismo, come purtroppo spesso accade. Il bullismo, infatti, prevede una ripetitività dei comportamenti rivolti intenzionalmente nei confronti di una vittima, bambino o adolescente che sia, presa di mira per alcune sue specifiche caratteristiche o fisiche o di personalità, in cui c’è una asimmetria di potere, ossia uno è più debole fisicamente e psicologicamente dell’altro. È emerso che, nella fascia tra i 14 e i 18 anni, il 28% dei ragazzi è stato vittima di bullismo mentre, nella fascia tra gli 11 e i 13 anni, i numeri salgono fino al 30%. Inoltre, è stato approfondito poco il tema della violenza di genere tra gli adolescenti, fenomeno troppo spesso sottovalutato, sebbene sia molto diffuso anche tra i più piccoli. Infine, durante l’evento, è stato sottolineato come la tecnologia, soprattutto all’interno delle coppie, sia diventata un amplificatore costante delle violenze che tanti ragazzi subiscono. Per tale ragione, non dobbiamo sottovalutare le violenze digitali perché le chat e i social network vengono usati come vere e proprie armi per soffocare l’altro: il 16% degli adolescenti è stato obbligato a cancellare amici/amiche su Facebook o su altri social network e 7 su 100 sono stati addirittura obbligati a dare la password, così da essere costantemente monitorati. Si tratta di persone che, per paura di essere tradite, lasciate e abbandonate, utilizzano queste modalità controllanti ed intrusive, violando la libertà e la privacy del partner, superando ogni limite.

Marco Montini

IMMIGRAZIONE: A LAMPEDUSA IN NOTTATA ALTRI 310 CLANDESTINI

SBARDELLA E TRAVAGLINI: “SPRAR: DECISIONE DELICATA, SAREBBE SERVITA PIÙ TRASPARENZA E CONDIVISIONE”

“Apprendiamo solo dalle deliberazioni di Giunta che il Comune di Frascati ha aderito al Sistema di Protezione per i Richiedenti Asilo e Rifugiati (SPRAR). Una decisione così importante e delicata avrebbe meritato maggiore trasparenza e condivisione da parte dell’assessore De Carli, magari attraverso un passaggio in commissione così da informare tutti i consiglieri comunali che rappresentano tutta la città. Ci rendiamo conto che trasparenza e condivisione però sono concetti di cui questa Amministrazione ignora completamente il significato, dal momento che finora si è dimostrata allergica alle commissioni, convocate solo su richiesta delle opposizioni. Il mancato passaggio in Commissione ci lascia perplessi: perchè questo silenzio? Aderire allo Sprar è una decisione importante e non scontata per questa amministrazione, vista la massiccia presenza di esponenti di centrodestra. Noi siamo pronti a sostenerla, anche se avremmo avuto piacere di poter partecipare e dare il nostro contributo assieme ai colleghi di opposizione su questo importante modello di integrazione”. Dichiarano il Capogruppo Dem a Palazzo Marconi Francesca Sbardella e il consigliere comunale di E ora Frascati Gianluca Travaglini

MICHEL

Atac, altro bus in fiamme: “Che fine ha fatto la manutenzione?”

“L’ennesimo bus Atac in fiamme, stavolta in zona Portonaccio e fortunatamente senza feriti, è la chiara fotografia di una azienda municipalizzata in grande difficoltà operativa e funzionale. L’utenza è costretta a convivere con disagi sempre più frequenti, senza dimenticare poi i ritardi. I convogli sono obsoleti, molte vetture sono guaste e altre rientrano in deposito per mancata manutenzione. Tutto questo, ovviamente, nuoce su un servizio di trasporto pubblico, ad oggi carente, con conseguenti ripercussioni su personale e passeggeri. Perché tutti questi incendi sui bus Atac? Che tipologia di manutenzione viene fatta sui convogli? Quale è la programmazione e il controllo da parte di Atac e Campidoglio? Come associazione che tutela i diritti dei pendolari, stiamo vagliando l’opportunità di presentare un esposto in Procura sulla situazione dei bus a Roma”. Cosi, in una nota, il presidente di Assotutela, Michel Emi Maritato.

regionelaz

REGIONE, BUSCHINI (PD): 30 MILIONI PER ATTIVITÀ PRODUTTIVE COMUNI

“Oltre agli investimenti infrastrutturali, per i quali la Regione Lazio ha già stanziato circa 330 milioni, sono in programma 120 eventi culturali da svolgersi nei 15 comuni del cratere, una iniziativa dal significato molto importante per riattivare i flussi turistici. Ma non ci fermiamo qui: il Presidente Zingaretti, infatti, ha annunciato un nuovo investimento da 30 milioni a sostegno delle imprese che vogliono investire nei comuni colpiti dal terremoto. Soldi fondamentali per far ripartire l’economia. Continua senza soste, dunque, l’impegno della Regione per riportare vita, crescita e sviluppo in quei territori”. Lo dichiara in una nota il Capogruppo Pd Lazio Mauro Buschini.