Carmen de Gironimo fa goal con il suo libro che ci aiuta a riconoscere le emozioni

carmendegironimo

“Seguir con gli occhi un airone sopra il fiume e poi ritrovarsi a volare…”(Emozioni, Lucio Battisti)

Il pallone sul punto centrale del terreno di gioco. Avversari pronti, ad almeno 9,15 metri di distanza dal pallone, all’interno delle proprie metà campo. Un fischio dell’arbitro autorizza il calcio d’inizio.

Via.

Si parte.

La palla può essere calciata in ogni direzione. Dribbling, traversate , falli subiti, punizioni e una corsa verso la porta avversaria alla volta della vittoria. 90 minuti di gioco denso di colpi di scena, come la vita.

Un rigore può capovolgere il destino, un’espulsione provocare rabbia, ma l’importanza non la fa il singolo, la fa la squadra, unita con la forza della passione, legata nello stesso battito. Il cuore. L’emozione. Le emozioni.

“Il calcio per me è metafora della vita, oltre ad essere lo sport più amato degli italiani. Per fare goal bisogna fare qualche traversata, dribblare gli avversari per arrivare a mettere la palla in rete.

La vita cos’è? E’ un percorso. Ci saranno sempre degli ostacoli, bisogna dribblarli quegli ostacoli per poi arrivare a raggiungere i propri obiettivi che siano a sfondo personale, sentimentale o lavorativo. Senza dribblare questi ostacoli non si arriva da nessuna parte”.

Ascoltando queste parole di Carmen de Gironimo, seduta nel salotto di Marzullo, che racconta la nascita e l’ispirazione che ha dato vita al suo libro ”Emotional, verso il tuo goal” (Resalio ed.2021) viene proprio voglia di addentarci con lei in questo viaggio emozionale di consapevolezza che lei descrive.

Un viaggio unico dove, attraverso la metafora del calcio, c’è la scoperta delle proprie emozioni.

“Senza emozionarsi e senza emozionare non si va da nessuna parte”, ribadisce l’autrice.carmen de gi.

Un passato come attrice e insegnante teatrale di emozioni, Pranoterapeuta, Trainer di meditazione guidata, Chakra e yoga terapista, Educatrice emotiva.

La sua formazione parte dall’Italia (più precisamente da Milano), proseguendo poi in Svizzera dove insegna recitazione, continua a Cipro per arrivare infine in India, dove si specializza in filosofia psicologica e ayurveda.

Carmen de Gironimo fa dell’India la sua seconda casa, studiando e lavorando come yoga-terapista in cliniche indiane e come Emotional Coach in scuole di alta formazione e in settori sportivi, che la portano a creare uno stile e un metodo professionale originale, in cui il principale obiettivo è guidare alla consapevolezza mente, corpo ed emozione.

Carmen lavora attualmente tra Milano, Lugano, Roma e Bari, partecipando come opinionista – nel ruolo di Emotional Mental Coach – in diverse emittenti televisive e radiofoniche.

Forte dell’esperienza acquisita proprio nelle trasmissioni televisive calcistiche in cui affronta il gioco del calcio in questa nuova visione, si avvicina a conoscenze importanti, tra le quali tre grandi nomi che hanno scelto di scriverle le interessanti prefazioni del suo libro:

Gabriele Gravina, Presidente FIGC; Alfonso Marrone, Presidente ADICOSP; Giuliano Giannichedda, ex calciatore e allenatore.

Ma quali sono i suggerimenti dell’autrice per fare goal non solo in campo ma anche nella vita?

Sicuramente una lucidità mentale e una chiarezza di ideali e intenti che ci permettano di scegliere la nostra passione, la nostra professione senza stancarci, perché spinti da una forza motivazionale che ci dà la carica .

Un po’ sembra riprendere il pensiero del grande Paolo Crepet: “ La passione ha un valore strepitoso perché quando farete delle cose che oggettivamente sono difficili, faticose e che vi faranno sudare, con la passione ce la farete, perché la passione vi farà dimenticare la fatica”.

Nel calcio il giocatore sembra instancabile, gioco di squadra, occhi all’avversario e al pallone e cuore dritto al traguardo . Anche un errore può trasformarsi in volano e spingere a migliorarsi.

Scrive il Presidente della Federazione Italiana Gioco Calcio Gravina, nella sua prefazione al testo ‘Emotional’ della De Gironimo: “Condito da una prosa avvolgente in cui il mondo calcistico ha la meglio: si parte con alcuni consigli “nello spogliatoio”, per poi andare “in campo” ad allenare le nuove tecniche acquisite e, infine, giocare la “partita” con se stessi, attraverso tutti gli strumenti che abbiamo imparato ad utilizzare. Con un finale emozionale ed emozionante, Carmen regala a ognuno di noi la speranza che possiamo tutti, indipendentemente dalla nostra attuale condizione emotiva, vincere la partita che giochiamo ogni giorno con la Vita”.

Come dunque arrivare a giocare una partita impeccabile?emotional

Con impegno, passione ed emozione, nel calcio come nella vita.

“Ho sempre stimato chi si impegna, chi ci crede, chi vuole imparare, chi studia, chi lotta, chi non si arrende e chi pensa “questa è la mia vita e la migliorerò di competenze ed emozioni ogni singolo giorno” scrive il Presidente ADICOSP( Associazione Italiana Direttori e Collaboratori Sportivi) Morrone, nella sua prefazione al testo. E continua: “Come si può essere lucidi mentalmente e motivati?

In queste pagine ho trovato diverse risposte alle mie domande e, onestamente, ho scoperto anche domande che non mi ero mai posto, da Uomo prima ancora che da Atleta; per questo condivido pienamente il motto di Carmen, che qui anticipo ma a breve sarà pure vostro: “Non esiste l’Atleta (o manager, direttore, avvocato, professionista) se non fai prima esistere l’Uomo!”

Ed ecco dunque per noi queste pagine che accendono dentro il fuoco della motivazione-passione-emozione che parte sempre dalla conoscenza di noi stessi.

Solo chi conosce sé stesso può per l’autrice, arrivare a conoscere le proprie propensioni, attitudini, passioni e darsi la spinta per raggiungere i propri obiettivi. Credendo in sé, studiando , lottando, non arrendendosi ma migliorandosi ogni singolo giorno.

Il progetto che Morrone ha avviato, in collaborazione con l’Università LUM e Giuseppe Tambone, è il corso accademico “Alta formazione in Management delle Società Calcistiche” in cui ovviamente darà spazio anche all’aspetto motivazionale e, con l’autrice di questo libro Carmen de Gironimo, anche a quello emozionale.

Ma come superare le sconfitte e i momenti no della vita?

Scrive Giuliano Giannichedda- Allenatore di calcio, dirigente sportivo, ex calciatore italiano : “Chi ti applaude, chi ti fischia, chi ti incoraggia e chi ti spintona, a suon di «Ma vai!», verso la panchina. Il calcio per tanti è questo. Un sacco di soldi, macchine con cavallini o tori dorati, amici, ostriche e champagne, tanto champagne. Il calciatore per tanti è questo.

Ti applaudiranno, ti fischieranno, avrai macchinoni oppure no, calcerai un pallone a San Siro oppure in un campo dissestato dilettantistico ma, quando gli anni passeranno e ti chiederanno di raccontare qualcosa del tuo percorso, ciò di cui avrai voglia di parlare, quello che ti resterà indelebile nella tua autostrada, saranno sempre le emozioni che hai provato”.

Ecco allora che il libro di Carmen è come il viaggio della vita. Potrai condividere il suo metodo o ascoltare ciò che suggerisce ma una volta letto non sarai più lo stesso di prima.

Allora cosa aspettate?presentazione libro mendrisio

Si terrà questa domenica 22 /0172023 alle ore 17,00 presso la Filanda, via Industria 5, a Mendrisio la presentazione e firma copie del libro “Emotional. Verso il tuo goal” della casa editrice Resalio Produzioni.

Potrete incontrare l’autrice Carmen De Gironimo e Fabrizio J.Fustinoni, il Direttore della casa editrice Resalio Produzioni, e addentrarvi con loro in questo libro emozionante come una partita di calcio giocata e conquistata fino alla fine !

Per info:

-info.resalioproduzioni@gmail.com

-lafilanda.ch

-0586883680

E a Legnano lunedì 23/01/2023 alle ore 21 presso la libreria Nuova Terra , via Giovanni Giolitti 14.

Per info:                  presentazione libro legnano

-info.resalioproduzioni@gmail.com

È tutto qua, scritto per adulti e per piccini, per chi ama il calcio e per chi no.

Una curiosità: il libro a Maggio scorso è stato presentato in Senato riscuotendo molto successo.

Come insegna la de Gironimo vale sempre la pena accendere le emozioni verso… IL TUO GOAL personale, emozionandosi ed emozionando.

Francesca Capri

Francesca Capri

Mi chiamo Francesca Capri. Sono nata a Roma e cresciuta immersa nei libri e nella cultura, grazie a mio padre che ha lavorato al Messaggero come documentarista di redazione, e possiede un patrimonio di 7000 libri, di cui molti rari e da collezione. Ho collaborato nella ricerca di articoli e volti per il programma "Maurizio Costanzo show", ho lavorato come correttore di bozze per la rivista "Eurispes" e ho reperito e catalogato gli articoli scritti da un noto giornalista del Messaggero . Mi sono laureata in Scienze dell’Educazione e ho conseguito il master in Pedagogia della Lettura e Biblioteconomia. I miei studi si focalizzano sopratutto sulla conoscenza della figura, del pensiero e del genio creativo di Bruno Munari. Ho lavorato al Parco della Fantasia di Omegna , partecipando a corsi di scrittura creativa e divulgando la grammatica della Fantasia di Rodari. Nel 2016 ho ideato “Fantagiocarte”, la mia attività educativa, dove unisco gli studi da me effettuati alla creazione di laboratori artistici all’insegna dell’arte, del gioco, delle favole e della fantasia . Lo scopo è quello di utilizzare tecniche munariane di creatività, immaginazione e manualità per alimentare e promuovere il talento dei bambini. I laboratori sono diventati molto richiesti nelle scuole, nelle ludoteche e negli asili del territorio. La mia formazione culturale è maturata anche attraverso la collaborazione come revisore di testi per diversi autori e artisti, la stesura di articoli e di scritti per alcuni giornali e, da un paio di anni, gestendo la comunicazione dell'Associazione multiculturale Jasmine, realtà presente nel territorio legnanese. Amo la lettura, la scrittura , l'arte , i viaggi , il verde , la musica e la fotografia. Scrivo anche per il giornale milanofree

More Posts