foto-andrea-damiano-6

ROMASPOSA ANTEPRIMA 2017 APRE CON IL MADE IN ITALY DELLA COLLEZIONE ATELIER PIERALISI

di Sara Lauricella

L’arte sartoriale, tramandata da madre in figlia ormai da tre generazioni, ed incarnata dalla maison Pieralisi è stata scelta come collezione per la sfilata di apertura di RomaSposa Anteprima 2017. Già nel video iniziale c’è stato un anticipo di quanto fosse l’amore e la dedizione della nonna Pieralisi per il confezionamento dei pregiati abiti. Ma la Maison  è stata scelta come prima azienda della kermesse non solo per la sua vincente storia aziendale, ma anche per l’attenzione all’utilizzo di tessuti ed artigianalità completamente Made in Italy che fanno di ogni singolo abito un bene di pregio oltre che di splendido gusto. Eleganti, raffinate e perfette in ogni dettaglio, le spose Pieralisi hanno incantato il pubblico e gli ospiti istituzionali accorsi per gustarsi la sfilata che ha lasciato tutti in una dimensione un po’ onirica. La Collezione Atelier Pieralisi 2017 si sviluppa su linee diverse per accontentare gusti ed esigenze fisiche di ogni sposa. Dall’abito stretto al morbido, dal semi svasato all’ampio, per questo ogni abito ha una struttura ed una realizzazione studiata su misura. Particolare cura viene prestata alla scelta del tessuto: georgette, chiffon, e tulle in seta vengono usati per abiti fluttuanti che scivolano leggeri sul corpo.  Le organze, le saglia, i rasi, i mikadi e i tulle lavorati in maniera diversa danno origine ad abiti semi svasati ed ampi. Tutti questi tessuti sono la base su cui viene  appoggiato il pizzo, lavorato con intarsi e ricami per impreziosire l’abito. Come ogni singola parte del vestito anche i ricami sono interamente realizzati a mano con materiali vari e preziosi  quali i cristalli di Boemia e Swarovski, e i fili di seta in  oro ed argento. Gli accessori che guarniscono le acconciature, anch’essi realizzati a mano, riprendono  sempre un dettaglio dell’abito per esaltare la  pettinatura con  leggerezza e luminosità. Sempre molto amati dalle spose, ed apprezzati durante la sfilata dal pubblico,  i veli in tulle ed organza, semplici o ricamati, di grande impatto scenico e di sicuro effetto sacrale.  “Per il  vestito  finale che sembra uscito da un quadro e  con cui ho chiuso la sfilata – ci ha raccontato la fashion designer Laura Pieralisi–  mi sono ispirata al mio pittore preferito Monet. Una vera eccellenza nel tessuto unico ed esclusivo, una saglia garzata in seta e lino, con un disegno floreale ispirato ad un’opera vista anni fa su un libro d’arte e poi personalizzata nella  forma quasi architettonica delle volute. Un mix di colori che racchiudono le tendenze cromatiche della stagione moda sposa 2017“. Presenti in prima fila accanto alla famiglia Pieralisi, i rappresentanti del comune di Roma,  delegati dalla Sindaca Virginia Raggi a presenziare l’evento. “Come paladina del made in Italy– continua Laura Pieralisi– penso che sia importante partecipare a questi eventi per far conoscere al pubblico il nostro lavoro, il cliente va aiutato a scegliere e questo è il posto giusto per farlo. Il Made in Italy, l’alta sartorialità, la ricerca della perfezione sono gli ingredienti dell’Atelier Pieralisi, punti fermi che si tramandano di generazione in generazione e che hanno fatto di noi un’azienda leader nel settore, un bel riconoscimento che anche il pubblico oggi ci ha attribuito, con applausi scroscianti a fine sfilata”. Un successo ed un piacere per gli occhi! Foto fornite da ufficio stampa evento Ph Andrea Damiano

Redazione

Inserito dai Redattori di "Vento nuovo". Quotidiano di informazione, cultura, innovazione, economia, arte, fashion, gossip, sport, fondato a Roma nel 2009 ( n. 43/2010)

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookPinterest