INTERVISTA A MARCO CALISSE e VANESSA PESOLILLA - UNIQUE AD ALTAROMA

INTERVISTA A MARCO CALISSE e VANESSA PESOLILLA: UNIQUE AD ALTAROMA

di Sara Lauricella

Gli eventi collaterali di Altaroma si impreziosiscono di un evento UNIQUE e che porta la fantasia avanguardista nell’abbottonato mondo romano. La classicheggiante ma allo stesso tempo folle via Veneto si anima di un format in cui la moda è tendenza, e non solo negli abiti, per via della mente geniale di Marco Calisse. Marco come sei approdato, così giovane, ad Altaroma? Lavoro da anni nell’ambito della moda e sono il project manager di CM Project un’agenzia di moda e comunicazione ed ho voluto creare insieme ai miei amici de La Congrega Observatory, Vanessa Pesolilla ed Enrico Palazzo un format innovativo in cui si abbracciano le varie arti e le varie ispirazioni. La moda non è solo un vestito ma un modo di essere e di porsi, un’acconciatura, un taglio, l’uso dei colori, saper raccogliere gli impulsi del mondo ed interpretarli. Vedo infatti che non vi siete limitati alla semplice passerella di abiti – No abbiamo creato un set interno/esterno in cui l’espressività la fa da padrone. All’esterno una scultura di rete metallica oltre al “White carpet” ed all’interno il locale trasformato in un teatro con il d.j. set di Georgia Lee, i quadri di F.L., le foto di Francesco Berardinelli, ed, ovviamente i nostri specialissimi designer partendo dal brand Leopardessa (Jessica Harris e Mariaelena Masetti Zannini) continuando con Eliana Riccio, Giulia Sogna, Nicola Zanzonico, Laura Froio, Iana Spose, Rebel 78 e tanti modelli/ performer che riescono ad interpretare l’abito che indossano ed il look che esibiscono. Vanessa cos’è per te UNIQUE? E’ un messaggio di unione tra le diverse forme di spettacolo e di modo di esprimersi, oltre la moda e le arti grafiche questa sera proponiamo anche il cortometraggio “Shoot me for life” che propone una storia di due ragazze entrambe fotografe ma diverse per nazionalità e modo di essere le quali, nel loro tormentato rapporto, riescono poi a trovare un punto di equilibrio. L’unione delle diversità viene affrontata anche nel corto…. Vi unite anche con il cinema quindi? Si il nostro concetto di unione ed unicità affronta e confronta tutti i vari modus espressivi non vogliamo tralasciare nulla. Diversi aspetti di diverse personalità. Marco, notavo che la tendenza dei look è molto avantgarde e tendenzialmente “vampiresca”. Si noi abbiamo l’occhio molto attento alle tendenze nazionali ed internazionali e ci rivolgiamo ad un pubblico prevalentemente giovane per cui in continua mutazione. Abbiamo voglia di portare aria di novità anche nella nostra capitale. Andiamo allora a goderci lo spettacolo, i tanti e noti ospiti (tra i quali lo stilista Ivan Donev) ed a farci pervadere dalla gioia di una “sfilata” veramente innovativa.

Foto concessa da Il Piacere Della Differenza

Redazione

Inserito dai Redattori di "Vento nuovo". Quotidiano di informazione, cultura, innovazione, economia, arte, fashion, gossip, sport, fondato a Roma nel 2009 ( n. 43/2010)

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookPinterest