campidoglioo

MENSE SCOLASTICHE: R.MUSSOLINI (CON GIORGIA). BANDO NON GARANTISCE QUALITA’ SERVIZIO E LIVELLI OCCUPAZIONALI

«La latitanza dei cinque stelle all’odierna commissione trasparenza sul bando per l’affidamento del servizio di ristorazione scolastica è la riprova dell’attenzione che destinano a questa città.

Nonostante l’importanza e l’urgenza del tema, infatti, l’assessore Baldassare e i consiglieri della maggioranza hanno preferito evitare qualsiasi confronto, mandando deserto l’incontro. All’opposizione, ascoltati cittadini e organizzazioni sindacali, è così toccato l’arduo compito di provare a sbrogliare un’intricata matassa che ha un’unica soluzione: il ritiro in autotutela del bando che, così come si presenta, offrirebbe un servizio privo degli standard minimi di qualità e cancellerebbe almeno cinquecento posti di lavoro.

Proseguirò nella battaglia a fianco dei bimbi e delle loro famiglie oltre che dei tanti lavoratori coinvolti, ai quali va garantito il livello occupazionale a condizioni economiche e normative non peggiori delle attuali: non permetterò alla Sindaca e alla sua giunta di prendersi gioco della salute degli utenti più piccoli e della dignità dei secondi».

 

Così Rachele Mussolini, consigliere comunale della lista civica Con Giorgia e Vice Presidente della Commissione Controllo, Garanzia e Trasparenza di Roma Capitale.