romarifiuti

ROMA, R.MUSSOLINI: DEGRADO CENTRO E’ ORMAI EMERGENZA CITTADINA

“Il degrado e l’incuria contro i quali ci si imbatte arrivati alla stazione Spagna della metropolitana è un pessimo biglietto da visita per Roma. A questi si aggiungono le condizioni fatiscenti in cui versa questa centralissima infrastruttura che dovrebbe accompagnare verso il salotto buono della nostra città e che, invece, è l’ulteriore dimostrazione dell’incapacità con la quale la Giunta attuale la sta gestendo: muri scrostati e ammuffiti, pannelli inverosimilmente sporchi e fatiscenti che penzolano beatamente dal soffitto ancora indecisi se rimanere appesi dove sono o finire sulla testa di qualche ignaro passante fanno da cornice a chi si avventura da quelle parti.

La situazione non accenna a migliorare neanche nelle immediate vicinanze di Piazza di Spagna. A poche centinaia di metri dall’uscita della metropolitana, infatti, nelle strade del Tridente, i rifiuti stazionano fino a tarda mattinata sui marciapiedi o davanti agli esercizi commerciali. Un intralcio per i passanti e una pessima figura per quanti passeggiano nel cuore della nostra città. Non va meglio lasciandosi alle spalle Via del Babuino: lo scempio dei giardini Emiciclo di Nettuno, terrazze verdi su Piazza del Popolo, caratterizza quest’area, da tempo in balia dell’incuria e dell’abbandono più totale, in cui, già dal tramonto, l’illuminazione diventa insufficiente. Stessa cosa avviene a Via Antonio Canova, nel tratto che ospita il poliambulatorio dell’Asl Roma 1 con ulteriore accesso ai servizi sanitari h24.

La Sindaca fa grandi annunci e istituisce l’Ufficio per il Coordinamento del Decoro Urbano. Vorrei, però, sapere quanto dovremo aspettare ancora perché ci si attivi e si risolvano, una volta per tutte, queste emergenze? Per quanto mi riguarda nei prossimi giorni andrò personalmente a parlare con residenti e commercianti: è mia ferma intenzione seguire da vicino ciascuna di queste problematiche”.

Così Rachele Mussolini, consigliere comunale Lista Civica Con Giorgia e Vice Presidente della Commissione Controllo, Garanzia e Trasparenza di Roma Capitale.