salvini_

MINISTERI, SALVINI: STATUS DELLA CAPITALE DEVE CAMBIARE, VIA ALCUNI

“La Lega sta lavorando a questa ricucitura (dell’Italia) fin dal momento in cui sono diventato segretario. Nel centrodestra, il partito più votato a Roma e nel centro Italia è il nostro. E questo è indicativo di un messaggio che è stato capito. E’ fatto di autonomie e federalismo, con un ruolo forte per Roma. La centralità della Capitale italiana, in un Paese federale, è ancora più importante. Quello che non era maturo vent’anni fa, adesso lo è”. Cioè? “Io dico che in un sistema federale ma anche di tipo presidenzialistico, perché le due cose per noi vanno insieme, il rafforzamento di Roma è essenziale. Se i territori contano di più – e penso al processo di autonomia avviato in Lombardia e in Veneto e che dovrà essere esteso a tutte le regioni che lo vorranno – anche lo status della Capitale deve cambiare”. Sta pensando a una legge per dare più poteri a Roma? “Molti cittadini romani mi chiedono: portate via un po’ di ministeri, qui c’è troppo caos. Per esempio il ministero delle Infrastrutture potrebbe andare a Napoli o a Bari”. Queste le parole del leader della Lega Matteo Salvini intervistato su Il Messaggero da Mario Ajello.

Michel Emi Maritato