Vento Nuovo International

In uscita il 18 febbraio Una storia inaspettata Lauren Layne

2E73DAC2-0931-4629-97C5-1401E2618920

di Lorena Fantauzzi 

Love Unexpectedly Series
Tra una ragazza dell’alta società newyorchese incompresa e un cinico avvocato divorzista volano scintille
L’ereditiera viziata Georgianna Watkins ha una reputazione da party girl da mantenere. Eppure tutto lo shopping e le feste iniziano a sembrarle un po’ vuoti, e lei inizia a sentirsi sola. Anche se Georgie non lo ammetterebbe mai, la parte migliore della sua settimana sono le mattine in cui torna a casa alla stessa ora in cui il suo vicino esce per andare in palestra prima di una lunga giornata di lavoro. Provocarlo è la cosa più divertente che Georgie abbia fatto da anni, e le regala tanto materiale per i suoi più scatenati sogni a occhi aperti.
L’avvocato divorzista delle celebrità Andrew Mulroney non ha molto tempo per le donne, specialmente per le principessine viziate che passano più tempo immortalate sulle pagine delle riviste di gossip che a fare un lavoro vero. Anche se Georgie è di una bellezza strepitosa, rappresenta tutto ciò che Andrew non sopporta: il tipo di ragazza che ha ereditato il suo attico invece di guadagnarselo. Ma quando Andrew zittisce uno dei loro battibecchi con un bacio a sorpresa, un bacio che viene immortalato, tutta Manhattan inizia a chiedersise siano una vera coppia.Enessuno è più sorpreso diAndrew nello scoprire che la risposta potrebbe essere davvero sì.

 

 

 

 

 

 

Alda D’Eusanio fuori dal GF per le dichiarazioni fatte sulla Pausini e il marito

84C21FB4-C4DD-439B-89EF-040CFACDEC5E
Di Lorena Fantauzzi
Mediaset ha deciso di far espellere con effetto immediato la concorrente Alda D’Eusanio da Grande Fratello Vip. Lo annuncia una nota ufficiale di Cologno Monzese. L’editore si dissocia “completamente dalle reiterate affermazioni inopportune e offensive della concorrente anche riferite a persone non presenti nella casa”. “Un comportamento – prosegue la nota – grave e imperdonabile soprattutto alla luce del fatto che Alda D’Eusanio non sia una concorrente estranea al mondo della tv ma una professionista adulta e esperta a cui certe espressioni non possono sfuggire. La signora D’Eusanio si dovrà assumere la completa responsabilità delle sue azioni”. D’Eusanio finisce nel mirino per le dichiarazioni su Laura Pausini: ha affermato che il compagno della cantante, Paolo Carta, la picchiererebbe, prima che i suoi compagni si stupiscano e la regia sentendo quelle parole stacchi la ripresa della scena. Dopo aver rischiato l’eliminazione per aver usato il termine “negro”, la conduttrice provoca un’altra bufera.

“Troviamo assurdo che sia consentito dire cose così false e gravi nell’ambito pubblico e in questo caso di una trasmissione televisiva. Nessuno può permettersi di attribuirci cose che sono lontane anni luce dal nostro modo di vivere, di educare e di rapportarci all’interno della nostra famiglia. È una cosa molto grave ed insensata e non possiamo fare altro che affidarci alla giustizia, per tutelarci. I ricavati della denuncia saranno devoluti interamente alle associazioni contro la violenza sulle donne”. Così Laura Pausini e Paolo Carta in un comunicato diffuso dall’ufficio stampa della cantante in cui annunciano anche che “l’avvocato PierLuigi De Palma ha ricevuto il mandato di agire contro tutti i soggetti responsabili delle gravissime affermazioni pronunciate al GFVIP”. D’Eusanio aveva fatto pesanti illazioni sul conto di Paolo Carta, compagno della popstar e padre di sua figlia Paola. “Questa c’ha uno che la mena – ha detto D’Eusanio mentre nella casa veniva diffusa una canzone della Pausini – la crocchia. Lui è un chitarrista che sta con lei e le ha dato anche una figlia, pare che la crocchi di botte”, ha aggiunto. E’ stata interrotta da Samantha De Grenet che ha esclamato: “Ma si amano alla follia!”, prima che la regia smettesse di riprendere la scena.

Endemol Shine Italy, in un comunicato, “si scusa e si dissocia completamente dalle affermazioni pronunciate dalla signora Alda D’Eusanio nella Casa di Grande Fratello Vip in merito alla vita privata di Laura Pausini, affermazioni che hanno violato il regolamento del programma e delle quali sarà chiamata a rispondere personalmente”. “La produzione del programma procederà all’immediata squalifica della concorrente”, aggiunge la nota di Endemol chiarendo che Alda D’Eusanio “uscirà dalla casa stasera stessa”.

news-online

BNEWS 04/01/2021 MEDIO ORIENTE-La rabbia scende in piazza in Iran ed ora gli Usa temono un attacco.

Baghdad, che alla fine del 2019 è diventata il fulcro di grandi proteste antigovernative, è stata investita da migliaia di manifestanti: hanno sollevato immagini di Soleimani e al-Muhandis, bandiere dell’Irak, e dell’Hashd al-Shaabi, le Forze di mobilitazione popolare di cui al-Muhandis era un leader, hanno intonato canti contro coloro i quali avevano compiuto l’assassinio dei due comandanti. Continue reading…

finanza

ESTEROVESTIZIONE E FRODE FISCALE INTERNAZIONALE TRA LA COSTA SMERALDA, MALTA E GLI EMIRATI ARABI SEQUESTRATI BENI PER OLTRE 3 MILIONI DI EURO

Dalle prime ore di questa mattina le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Sassari stanno notificando misure cautelari interdittive ed eseguendo sequestri di beni per alcuni milioni di euro nell’ambito della complessa operazione denominata “All Blacks” eseguita dai militari del Gruppo di Olbia sulla scorta delle indagini condotte personalmente dal Procuratore Capo Gregorio Capasso assieme al Sostituto Nadia La Femina della Procura della Repubblica di Tempio Pausania.

 I dettagli dell’operazione saranno illustrati nel corso della conferenza stampa che si terrà alle ore 12.00 presso la Procura della Repubblica di Tempio Pausania.

Attacco a Bruxelles

attacco a bruxelles

Attacco a Bruxelles

A scuola ci insegnano quanto sia importante lo studio della storia, cui spetta (o meglio, spetterebbe) il compito di impedire la reiterazione di atti disumani e funesti per l’umanità. Una sorta di insegnamento e monito ai posteri, ma anche un atto d’amore verso la collettività. Qualcosa, però, non torna. Perché le immagini di Bruxelles non fanno altro che riportare alla mente quelle di Parigi; le dichiarazioni di Putin sulla priorità di rafforzare il potenziale bellico nucleare non possono far altro che rammentarci i tragici avvenimenti di Hiroshima e Nagasaki..per non parlare della Comunità Europea, che si sta dimostrando un colossale fallimento: gli stati erano – ahimè – più uniti quando terminologie quali globalizzazione e UE non avevano significato alcuno (basti pensare alle vicende legate alle Guerre Mondiali e alla conquista di nuovi territori).

Ogni giorno i politici – nelle interviste – parlano di “vertici decisivi”, cui fa seguito il nulla.
Aprendo un qualsiasi libro scolastico in materia, vi stupirete nel leggere che le lunghe trattative dell’Italia cui si fa riferimento in vari momenti storici (es. in fase di stipulazione di alleanze o dichiarazioni di guerra e/o neutralità) duravano pochi mesi, in alcuni casi addirittura settimane..non un’intera legislatura!
Ora ditemi, per caso vi ricordate l’ultima volta che l’Italia ha preso posizione su una tematica internazionale rilevante? E l’ultima volta in cui i mezzi di comunizazione ne hanno parlato? Certo che no! Perché mentre il mondo va a rotoli, i Tg – su mezz’ora di messa in onda – ci parlano per venti minuti del DDL Cirinnà, del dramma di Totti, delle uova di Pasqua. Poi, se rimane tempo – e solo se non si sfora (guai a rubare un minuto a “I pacchi” o a “Striscia”), dedicano qualche istante alle vicende più serie, facendo attenzione a non entrare troppo nei dettagli. Così noi continuiamo ad assistere a dichiarazioni generiche, promesse ideali, partnership formali prive di qualsiasi fondamento sostanziale. La verità è che l’Italia, per paura di rimanere sola, sta cercando di mantenere i legami con realtà tra loro agli antipodi: dagli Stati Uniti – responsabili di gran parte degli ultimi accadimenti disastrosi – alla Russia – primo fornitore di gas dell’UE e detentrice del 45% delle riserve mondiali comprovate di petrolio, eccetto OPEC e Stati Uniti – alla Germania – accentratrice ed individualista da sempre – e via discorrendo. Risultato?
L’Isis padroneggia ovunque e noi – in Italia – stiamo a discutere su chi si meriti lo scettro di mamma dell’anno tra Nichi Vendola e Giorgia Meloni.

————–

Articolo di Thérèse Salemi

therese salemi..,