TRASPORTI

Atac - ristrutturazione selvaggia a danno dei cittadini

TRASPORTI, ASSOTUTELA PREOCCUPATA PER INEFFICIENZE A ROMA

“Passano i giorni ma continuano a giungere notizie sempre più preoccupanti sulla condizione del trasporto capitolino. Oggi, un autorevole quotidiano romano evidenzia come ancora una volta la città di Milano surclasserebbe la nostra Roma, dai cui mezzi pubblici i cittadini sono sempre più in fuga. Purtroppo nulla di nuovo sotto il cielo del Campidoglio, le cui amministrazioni comunali degli ultimi dieci anni non hanno saputo consegnare alla comunità romana una mobilità da grande metropoli europea ma solo una municipalizzata, l’Atac, piena di inefficienze e di problemi. E nulla, purtroppo, possiamo aspettarci dall’attuale sindaca Raggi e dalla maggioranza a cinque stelle, sinora incapaci di affrontare e risolvere i tanti disservizi che attanagliano il trasporto su ferro e gomma. Come associazione che tutela i diritti degli utenti, siamo davvero preoccupati per il futuro della mobilità capitolina”. Così, in una nota, il presidente dell’associazione Assotutela, Michel Maritato.

atac

ATAC, ASSOTUTELA: “ARIA CONDIZIONATA ROTTA. OLTRE 40 GRADI SU BUS 716″

“Il trasporto su gomma e su ferro nella Capitale di Italia continua a vivere pesanti inefficienze e imbarazzanti disservizi. Come quello accaduto nelle scorse ore sul bus Atac della linea 716, che ha viaggiato con l’impianto della aria condizionata rotto e, quindi, con i passeggeri costretti a sopportare temperature che hanno superato i 40 gradi all’interno del convoglio. Una realtà ambientale e sociale da terzo mondo, purtroppo non nuova sui pullman della municipalizzata capitolina; una realtà che rischia di incidere negativamente sulla salute degli utenti e degli autisti Atac. Invece di continuare ad essere immobile e inefficiente, la sindaca Raggi esca dal torpore istituzionale e metta in atto tutto gli interventi necessari per ripristinare il necessario è corretto funzionamento dei sistemi di condizionamento all’interno dei bus cittadini. Come associazione che difende i diritti dei consumatori, Assotutela sta seriamente vagliando la possibilità di presentare un esposto su questa delicata vicenda”. Così, in una nota, il presidente di Assotutela, Michel Maritato

metropolitana ingresso

Orrore nella metro B, nella Roma “allo sbando del M5s”

“Una scena orripilante: è stata trascinata dalla metro in corsa per svariati metri, incastrata nelle porte con le sue buste della spesa senza che nessuno potesse fermare la vettura perché i freni a mano erano in tilt”. Lo dichiara il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato che insiste: “Non conosciamo ancora motivazioni e dinamica dell’incidente avvenuto ieri sera alle 21 alla stazione Termini, non sappiamo se ci siano o meno responsabilità del conducente, di fatto di alcune responsabilità siamo sicuri: quelle del sindaco Raggi e di tutta l’amministrazione capitolina, non in grado di gestire l’azienda di trasporto né di far vivere i romani in una città sicura, motivo per cui dovrebbero trarre le dovute considerazioni. I trasporti pubblici, che di una capitale dovrebbero essere il fiore all’occhiello, a Roma sono in una condizione da Terzo mondo e stiamo usando un eufemismo. Chi è salito su un bus in questi giorni di calura insopportabile, si sarà reso conto della condizione in cui si trova la climatizzazione dei mezzi: zero assoluto. Se i passeggeri sono colti da malore chi ne risponde? Così come ci chiediamo per quale motivo non erano funzionanti i freni di emergenza sulla metro B, da azionare in caso di pericolo, condizione in cui ci si è trovati con la povera signora a cui va tutta la nostra solidarietà e l’augurio che esca dalle sue condizioni di salute indicate con codice rosso, di estrema gravità”, chiosa Maritato.

autobus

ATAC, ASSOTUTELA BOCCIA LA SINDACA RAGGI

“Mentre Il trasporto della Capitale di Italia continua a morire tra inefficienze, ritardi e scioperi, nelle scorse ore siamo venuti a conoscenza dalla stampa, delle dichiarazioni chiare e nette del nuovo direttore generale Atac Rota, che avrebbe sostanzialmente criticato l’immobilismo grillino in merito alla difficile e complicata vicenda della municipalizzata capitolina dei trasporti. Si tratta dell’ennesima conferma della inadeguatezza istituzionale e amministrativa della sindaca Virginia Raggi, che continua a ricevere critiche e stilettate anche da chi, almeno in teoria, dovrebbe stare dalla sua parte. Siamo davvero senza parole. Auspichiamo adesso che la giunta pentastellata si svegli e lavori davvero a braccetto con il fresco management Atac per risolvere i disservizi che quotidianamente attanagliano la mobilità della città di Roma”. Così, in una nota, il presidente della associazione Assotutela, Michel Maritato.

 

Roma maltempo

ROMA, ASSOTUTELA: “PIU’ INCENTIVI PER IL TURISMO”

“Roma, una città che ospita bene ma intrattiene male. I dati del sondaggio commissionato da Unicredit a Travel e presentato in queste ore da Federalberghi e Unindustria, rappresentano la fotografia perfetta della Capitale d’Italia: metà prediletta e amata da turisti e stranieri. Metà, aggiungiamo noi, che però soffre una pesante carenza di servizi pubblici e una insoddisfazione generalizzata per essi: dal sistema di mobilità al decoro urbano fino alla raccolta differenziata. Da qui l’analisi complessiva che si evince è doppia: da una parte l’estrema vitalità della piccola e media impresa, rappresentata dai tanti albergatori romani che offrono un servizio di qualità ai milioni di visitatori della Capitale, dall’altra una città le cui politiche turistiche devono essere maggiormente efficaci ed efficienti (soprattutto nella lotta contro il dilagante abusivismo turistico con i tanti affittacamere, miniappartamenti e bed&breakfast che ospitano quotidianamente e illegalmente migliaia di “forestieri”). Basta, dunque, campare di “rendita” grazie alla ricchezza monumentale, storico-archeologica e architettonica dell’Urbe Eterna: tutto questo non può essere più un alibi quando è ormai chiara la carenza cronica di politiche di sviluppo produttivo, culturale e turistico, di provvedimenti strutturati e organici da parte delle istituzioni competenti in grado di attrarre capitali e sempre più turisti. Su tutto questo la sindaca grillina Virginia Raggi dovrebbe riflettere”. Così, in una nota, il presidente dell’associazione Assotutela, Michel Maritato.
lufthansa

Lufthansa: nuovo sciopero dei piloti, cancellati voli. Disagi per chi vola con la compagnia aerea tedesca

di Giovanni D’AGATA

Migliaia di passeggeri appiedati e disagi nel settore aereo in seguito allo sciopero indetto da una parte dei dipendenti di Lufthansa. Il sindacato Vereinigung Cockpit, che rappresenta i piloti della compagnia aerea tedesca, ha infatti annunciato la decisione di estendere la protesta di 24 ore, fino a giovedì compreso quindi. All’origine dell’agitazione c’è la rivendicazione di un aumento salariale. Un terzo dei 3’000 voli previsti oggi, mercoledì, è già stato annullato, 100’000, si stima, i passeggeri toccati dall’azione. Si tratta del 14esimo sciopero in casa Lufthansa Continue reading…