Sport

pallone calcio

CALCIO A 5; REAL ROMA SUD CAMPIONE INDISCUSSO,SETTECAMINI K.O., BENE ZAGAROLO,AVANTI NUOVA PHOENIX

Di seguito i risultati della ventiduesima giornata di campionato di calcio a 5,serie D,girone C:

 

 

FUTS.SETTECAMINI

POLISP. ITALIA 2

 3
ITALIAN KICK OFF

ACADEMY ZAGAROLO 2

 9
MAR POL. LAZIO

NOVA PHOENIX  2

 6
PARIOLI FC

VIRTUS FONTE N.  3

 4
SAN FRANCESCO

REAL ROMA SUD  2

 11
SPES MONTESACRO

S.PIERGIORGIO F.  5

 2
WORLD SPORTSERV.

VICOLO

Continue reading…

aspen

SCI, COPPA DEL MONDO/ Colorado azzurro. Ad Aspen, Peter Fill conquista ancora la coppa di specialità nella discesa. La gara è stata vinta dall’altro italiano Paris

di Fabio Camillacci

Trionfo degli uomini jet azzurri alle finali di Aspen in Colorado. L’azzurro Peter Fill ha infatti vinto per il secondo anno consecutivo la Coppa del mondo di discesa, un’impresa senza precedenti visto che già il suo successo della passata stagione era stato il primo nella storia dello sci italiano. Fill c’è riuscito arrivando 2°, dietro al compagno azzurro Dominik Paris, in 1’33″15 nell’ultima discesa alle finali di cdm e guadagnando così 80 punti che gli hanno consentito di sorpassare il norvegese Kjetil Jansrud, solo 11° in 1’33″61 e premiato con 24 punti. Continue reading…

sergi

CALCIO, CHAMPIONS LEAGUE/ Barcellona: una “remontada” per la storia, annientato il Paris Saint Germain. Dopo lo 0-4 dell’andata, al Camp Nou finisce 6-1!

di Fabio Camillacci

Il Barcellona degli extraterrestri scrive ancora una volta la storia del calcio: in 185 precedenti nelle Coppe Europee, mai nessuna squadra era stata capace di rimontare nel match di ritorno uno 0-4 subito all’andata. L’impresa dei record, la “remontada” più clamorosa di sempre, riesce ai blaugrana del trio maravilla Suarez-Messi-Neymar: al Camp Nou, Paris Saint Germain schiantato con un clamoroso 6-1.  Qualcosa di epico che alla vigilia il tecnico del Barça Luis Enrique aveva invocato dimostrando di crederci. Una prestazione monumentale e il sigillo decisivo che non ti aspetti: tra tanti campioni, infatti, il gol che porta i catalani ai quarti di finale di Champions League contro ogni pronostico, lo segna in pieno recupero il “gregario” Sergi Roberto (foto). Barcellona sulla Luna, mentre per la squadra messa in piedi a suon di milioni dallo sceicco quatariota Al Thani, si tratta di una mazzata durissima. Probabile a questo punto un esonero del tecnico Emery. Ricordiamo che col Barcellona, per ora si sono qualificate ai quarti: il Bayern Monaco di Carletto Ancelotti (strapazzato l’Arsenal con un doppio 5-1), il Real Madrid di Zidane (che ha eliminato il Napoli) e il Borussia Dortmund (che ribalta lo 0-1 dell’andata con un perentorio 4-0 al Benfica). La settimana prossima conosceremo le altre 4. Continue reading…

BELOTTI

PANE E PALLONE/ Frenata Juventus: a Udine i bianconeri falliscono il match point scudetto. Lazio quarta, risalgono Inter e Milan. Il “Gallo” Belotti canta tre volte ed è capocannoniere

di Fabio Camillacci

Per demeriti juventini, il campionato è ancora vivo. A sorpresa infatti l’orgogliosa Udinese dell’ex bianconero col dente avvelenato Gigi Delneri, riesce a inchiodare sull’1-1 la Vecchia Signora capolista all’ex stadio Friuli, oggi Dacia Arena. I padroni di casa pur non avendo più nulla da chiedere a questa stagione, sfoderano una grande prestazione e passano in vantaggio con Zapata. Bonucci nella ripresa limita i danni. Nonostante la frenata, i bianconeri di Torino allungano sulla Roma: ora il vantaggio sui giallorossi è di 8 punti alla luce della sconfitta romanista di sabato all’Olimpico contro il Napoli. Al di là di tutto e dell’aritmetica, per la Juve un altro passetto verso il 6° scudetto di fila. Un altro turno, il 27°, è passato, e il vantaggio sulla seconda è aumentato. Continue reading…

Milinkovic-Savic-Lazio-Genoa

DERBY DI COPPA ITALIA/ La Lazio ipoteca la finalissima con un meritato 2-0 nel match di andata. Milinkovic e Immobile stendono una Roma irriconoscibile. Un’altra stracittadina senza il grande pubblico

di Fabio Camillacci

Il derby che non ti aspetti: la Roma, grande favorita alla vigilia, battuta nettamente dalla Lazio. Ma si sa: nelle stracittadine i valori in campo a volte si azzerano, soprattutto se la squadra favorita decide di non scendere in campo. Merito anche di una Lazio attenta, concentrata e corta. Una compagine messa bene in campo da Simone Inzaghi, quasi perfetta se consideriamo il reale valore dei singoli giocatori biancocelesti e se aggiungiamo che il portiere laziale Strakosha non è mai stato seriamente impegnato. Quindi, un trionfo Lazio frutto delle due situazioni combinate. Un gol per tempo: Sergej Milinkovic Savic nei primi 45 minuti e Ciro Immobile nella ripresa, affondano la squadra di Spalletti nell’andata delle semifinali di Coppa Italia. Un 2-0 con cui la Lazio ipoteca la qualificazione alla finalissima. A inizio aprile infatti sarà durissima per la Roma ribaltare un passivo così pesante. Continue reading…

cuadrado

COPPA ITALIA E VELENI/ Il Napoli sull’orlo di una crisi di nervi: contro la Juventus perde la partita e la faccia. ADL infrange il silenzio stampa per far dire a Giuntoli e Reina: “Arbitraggio vergognoso”

di Fabio Camillacci

Napoli, che succede? Dopo l’onorevole sconfitta per 1-3 al Bernabeu contro il Real Madrid, la società azzurra sembra aver perso la bussola. Prima l’incomprensibile sfogo di De Laurentiis posto match d’andata Champions contro Sarri e i giocatori, poi l’assurdo silenzio stampa deciso per evitare repliche verbali di tecnico e calciatori, ora l’improvvisa rottura dello stesso silenzio stampa per definire “vergognoso” l’arbitraggio di Valeri, reo di aver condizionato e indirizzato con le sue scelte Juventus-Napoli semifinale di andata di Coppa Italia. ADL faccia pace con se stesso una volta per tutte. Continue reading…

Sassuolo-Milan

Attesa per Sassuolo-Milan, partita che preannuncia gol e spettacolo

di Simone Gallitelli
Domani alle ore 15:00 scenderanno in campo Sassuolo e Milan, match valido per la 26ª giornata di Serie A, gli uomini di Di Francesco ospiteranno i rossoneri al Mapei dove non hanno mai vinto nei 3 precedenti incontri, finì con uno spettacolare 4-3 nella gara di andata a San Siro a favore dei diavoli dove il giovane Locatelli mise a segno il suo primo gol in carriera.
Occhi puntati su Berardi che contro il Milan é sempre autore di grandi prestazioni, infatti sono 8 i suoi gol messi a segno nelle 8 volte in cui si sono incrociate le due formazioni, partita importante per entrambi le squadre, il Milan é chiamato a fare punti per non allontanarsi ulteriormente dal 5º posto occupato per ora dall’Inter e dall’Atalanta il ché perdere diminuirebbe le speranze per la qualificazione in Europa League (obbiettivo dei rossoneri), il Sassuolo invece reduce dalla vittoria per 2-1 contro l’Udinese deve fare punti per cercare di raddrizzare una stagione che fin qui non sembra andata come i tifosi si aspettavano, complice forse qualche infortunio di troppo il Sassuolo occupa il 12º posto con 14 punti che lo separano dal Milan. Di Francesco dovrebbe scendere in campo con il solito 4-3-3, in difesa si ferma Antei solo panchina per lui che sarà sostituito da Letschert oppure probabile Peluso centrale con l’inserimento di dell’Orco sulla sinistra, a centrocampo Mazzitelli insidia Duncan per il resto sicuri Aquilani e Pellegrini mentre in attacco Defrel scavalca Matri dopo la doppietta di Udine con affianco Politano e Berardi. Nel Milan Montella conferma anche lui il 4-3-3 con Donnarumma appena maggiorenne tra i pali e Paletta con uno tra Gomez e Zapata centrali mentre sulla sinistra recupera De Sciglio, ma dovrebbe essere confermato ancora una volta Vangioni con Abate sulla destra, in mezzo al campo non ci sono cambiamenti con Kucka,Sosa e Pasalic confermati dopo il match di Firenze, in avanti stop nelle ultime ore per Lapadula per un infortunio in allenamento, ci sarà quindi Bacca a guidare il centro dell’attacco con Suso e Deulofeu ad agire ai lati. Queste le probabili formazioni delle due squadre: Sassuolo 4-3-3: Consigli,Gazzola,Letschert,Acerbi,Peluso,Pellegrini,Aquilani,Duncan (Mazzitelli),Berardi,Defrel,Politano Milan 4-3-3: Donnarumma,Abate,Gomez (Zapata),Paletta,Vangioni (De Sciglio),Kucka,Sosa,Pasalic,Suso,Bacca,Deulofeu
Fine della conversazione in chat