Sanità

morbillo-rosolia-responsabile-civile

SANITA': ALLARME MINISTERO, +230% CASI MORBILLO, SOTTO ACCUSA NO A VACCINI =       700 da inizio 2017 contro i 220 dello stesso periodo 2016. Lorenzin: urge applicare Piano vaccini

Dall’inizio dell’anno si registra in Italia “un preoccupante aumento del numero di casi di morbillo. A fronte degli 844 segnalati nel 2016, da inizio 2017 ne sono già stati registrati più di 700, con un incremento di oltre il 230% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, in cui si erano verificati 220 casi. La maggior parte è stata segnalata da sole 4 Regioni: Piemonte, Lazio, Lombardia e Toscana”. A lanciare l’allarme è il ministero della Salute, sottolineando che “più della metà dei casi riguarda persone dai 15 ai 39 anni, e che sono stati notificati anche diversi casi a trasmissione in ambito sanitario e in operatori sanitari”. Continue reading…

michel-forlanini

AssoTutela;solidarietà ai dipendenti dello Spallanzani.

“Sit in questa mattina davanti alla direzione dell’istituto per le malattie infettive Spallanzani, di cui da tempo denunciamo la gestione personalistica e inadeguata”.Lo dichiara il presidente di Assotutela Michel Emi Maritato che spiega: “la situazione dell’istituto è allo stremo: carenze di organico, difficoltà organizzative e nessuna idea guida sul futuro dell”assistenza e della ricerca in quello che un tempo era il fiore all’ occhiello della sanità regionale. Scellerate scelte regionali, come lo sventato accorpamento all”Ifo, hanno f iaccato un corpo sano che non sa come risollevarsi, in mano a una dirigenza sorda e cieca che non ascolta i lavoratori. Per questo siamo con le rsu e con i pazienti, le prime vittime della tracotanza regionale e aziendale”, chiosa Maritato.
UFFICIO STAMPA ASSOTUTELA

 

newletter (1)

Malattie infettive, Italia sotto tiro: due Piani nazionali all’avanguardia in Europa per fermarle

Coperture vaccinali sotto la soglia critica del 95%. La maggiore prevalenza in Europa dell’infezione da HCV, stimata in circa 1 milione di persone. Italia maglia nera per le resistenze agli antibiotici
di batteri come le klebsielle
e oltre 280 mila persone colpite da infezioni correlate all’assistenza. Continue reading…

michels

Ares 118: il burocrate uccide il servizio emergenza Rifiutato il trasferimento di medici di emergenza dalla Cri perché rappresentano un costo

“Chiediamo con forza alla direzione dell’azienda di emergenza sanitaria Ares 118, di spiegarci per quale motivo è stata rifiutata la mobilità di due medici dell’emergenza provenienti dalla Croce Rossa italiana, ente privatizzato, riorganizzato e depotenziato di risorse umane ed economiche”. L’appello è rivolto dal presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato che spiega: Continue reading…