Salute e benessere

NIGUARDA PRESENTAZIONE ATTIVITA_ PRELIEVO E TRAPIANTOD_ ORGANO E

SANITÀ, AERONAUTICA: BIMBO 11 ANNI IN PERICOLO VITA DA SARDEGNA A ROMA

“Si è da poco concluso un trasporto sanitario d’urgenza da Elmas a Roma a favore di un bambino di 11 anni in imminente pericolo di vita. Un Falcon 50 del 31° Stormo è decollato prontamente da Ciampino (Roma) grazie all’equipaggio già presente in campo riducendo così di molto le consuete tempistiche. E’ giunto dopo circa un’ora a Cagliari-Elmas per poi fare ritorno a Roma dove il bambino è stato trasportato in ambulanza presso l’ospedale Bambino Gesù. La richiesta di supporto è pervenuta dalla Prefettura di Oristano alla Sala Situazioni di Vertice del Comando della Squadra Aerea, la sala operativa dell’Aeronautica Militare che ha tra i propri compiti anche quello di organizzare e gestire – in coordinamento con Prefetture, Ospedali e Presidenza del Consiglio dei Ministri – questo genere di trasporti su tutto il territorio nazionale. Equipaggi e velivoli da trasporto dell’Aeronautica Militare sono pronti giorno e notte per assicurare, laddove richiesto e ritenuto necessario per motivi di urgenza, il trasporto sanitario di persone in imminente pericolo di vita, oppure quello di organi ed equipe mediche per trapianti. Sono migliaia ogni anno le ore di volo effettuate dai velivoli del 31° Stormo di Ciampino, dal 14° Stormo di Pratica di Mare e dalla 46^ Brigata Aerea di Pisa, assetti sempre pronti ad intervenire sull’intero territorio nazionale, isole comprese, e quando richiesto dalle autorità competenti anche a favore dei cittadini italiani che si trovano all’estero”. Così in una nota l’Aeronautica Militare.

Regione Lazio - Presentazione della giunta Zingaretti

ASSOTUTELA DENUNCIA LE “INEFFICIENZE E LA LENTEZZA DEL NUE”

“Il Nue tra inefficienze e ritardi. Il numero unico per le emergenze, servizio adottato dalla Regione Lazio per garantire ai cittadini sicurezza e assistenza, riceve tutte le chiamate effettuate dai cittadini a qualsiasi a numero di soccorso, incluso il 112 stesso, allo scopo di smistarle, a seconda dell’esigenza, alle amministrazioni competenti: dai responsabili del Ministero dell’Interno alla Prefettura, dalle Sale Operative della Polizia di Stato all’Arma dei Carabinieri, dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco alle Agenzia Regionale Sanità 118, fino alle Sale Operative di altre Amministrazioni eventualmente collegate. Peccato che il Nue, tanto decantato dall’inefficiente e fumoso presidente Nicola Zingaretti, spesso presenti disservizi e disagi, potenzialmente fatali. Un esempio, piuttosto palese, ci è presentato nella giornata di ieri quando all’interno del piazzale di una scuola – situata in piazza Giuseppe Cardinali, zona nei pressi di via Casilina totalmente abbandonata dalla amministrazione della sindaca Raggi – è scoppiata una grossa perdita d’acqua (forse il gesto doloso di qualche vandalo che ha manomesso il bocchettone destinato all’autopompa dei vigili del fuoco?), che per gran parte della notte ha poi invaso la pavimentazione dell’istituto. Ebbene, il centralino del Nue ha impiegato la bellezza di sei minuti a rispondere. Una enormità. Non vogliamo nemmeno pensare cosa sarebbe successo se, anziché a una perdita d’acqua, l’emergenza fosse stata legata al malore di un cittadino…”. Così, in una nota, il presidente della Associazione Assotutela, Michel Maritato.

comune-roma-blocco-traffico-fascia-verde

Smog, Maritato (Assotutela) “Di polveri sottili si muore. La sindaca Raggi tuteli la salute dei Romani o si dimetta”

“L’inquinamento da polveri sottili è una vera emergenza sanitaria. Lo studio del dipartimento di epidemiologia del servizio sanitario regionale del Lazio parla chiaro: soltanto a Roma, dal 2006 al 2015 sono stati più di 12mila i decessi prematuri attribuibili all’inquinamento da polveri sottili”. Lo dice Michel Emi Maritato, presidente di Assotutela. Continue reading…

diabete

Diabete 1 e 2, i due volti di un’emergenza sociale: pari al 10% l’impatto sulla spesa sanitaria

“Non lasciare soli” i pazienti affetti da diabete 1 e 2 e aiutarli nella gestione quotidiana di questa patologia, che in Italia colpisce oltre 3 milioni di persone, circa il 5,4% della popolazione:è l’impegno richiesto a specialisti, decisori, Servizio sanitario per prevenire e ridurre le complicanze associate al diabete, che portano quasi sempre a ricoveri, principale capitolodi spesa per questa malattia, che assorbe il 10% della spesa sanitaria.”

 Le innovazioni terapeutiche degli ultimi anni, la sostenibilità e l’equità nell’accesso alle terapie, l’empowerment e la responsabilizzazione dei pazienti al centro del Corso di Formazione

Professionale Continua “I due volti del diabete. Raccontare la patologia oggi, tra innovazione, sostenibilità e bisogni dei pazienti” promosso dal Master della Sapienza Università di Roma

‘La Scienza nella Pratica Giornalistica’, con il supporto di Eli Lilly. Continue reading…

epatite-c

Epatite C: al congresso AASLD nuove conferme di efficacia per elbasvir/grazoprevir

 

 La combinazione di antivirali diretti elbasvir/grazoprevir, di prossimo arrivo anche in Italia, con un corpus di studi clinici di fase II e III presentati all’AASLD di Boston si conferma terapia idonea a essere somministrata ad un’ampia popolazione di pazienti, inclusi i più “difficili”. Continue reading…

cesena 28 novembre

Salute della Donna: corretta informazione e adeguata prevenzione in ogni fase della vita, queste le chiavi del benessere

“All you need is love – Amore e Ormoni nella vita delle donnerilancia l’impegno di MSD nella ‘women’s health’ e nella ricerca di soluzioni innovative per semplificare e migliorare la vita della donna.Nel mondo ogni anno un milione di donne è vittima dei tumori femminili. 222 milioni nel 2015 non hanno avuto accesso alla contraccezione e 289.000 sono morte di parto. L’Italia fanalino di coda in Europa nella contraccezione ormonale. Continue reading…

13962772_1843524009215009_6054652391319847365_n

QUANDO ESERCITARE UN DIRITTO IMPLICA LEDERNE UN ALTRO

L’articolo 32 della Costituzione italiana al primo comma recita:”La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti”. Proseguendo, all’articolo 34, nel primo e secondo comma, si può leggere:”La scuola è aperta a tutti. L’istruzione inferiore, impartita per almeno otto anni,è obbligatoria e gratuita.”

Il diritto allo studio è inoltre sancito nella Dichiarazione universale dei diritti umani dell’ONU oltre che nella carta dei diritti fondamentali dell’UE all’articolo 14.

Considerato ciò, vorremmo attirare l’attenzione del lettore su queste foto,a pochissime settimane dalla riapertura delle scuole.14054134_1843523959215014_9022771101259092294_n 14095916_1843523989215011_2396799093857090922_n 13962772_1843524009215009_6054652391319847365_n 13934673_1843524029215007_6130833584027188137_n13925217_1843523929215017_6708540586521151972_n

Questa è la situazione,ad oggi, di una scuola primaria sita nel pentastellato V municipio. La situazione non è diversa in altri municipi quali il VI e VII. Di certo non si prospetta un ambiente ameno per ospitare i piccoli al rietro dalla pausa estiva. Ci si chiede dove sia l’amministrazione in tutto ciò. Spesso si sente scusare il tutto con l’improrogabile impegno di riformare AMA, ma dove sono i rappresentanti circoscrizionali? Di AMA non dovrebbe occuparsene Paola Muraro? Ci auguriamo che la situazione venga risanata nell’immediato, in quanto non sono rari gli avvistamenti negli stessi ambienti menzionati di serpi,topi e innumerevoli blatte.

A questo proposito il presidente di Assotutela,Michel Emi Maritato, ha dichiarato:”L’abbandono di una tale quantità di rifiuti nei cortili mette a repentaglio,oltre che la salute dei piccoli scolari, anche quella dei residenti con possibili patologie da contatto mortali,quale la lectospirosi,ed altre meno gravi come la giardia. Basta con la scusa delle mancanze delle precedenti amministrazioni, ora vogliamo i fatti di chi si propina come “nuovo”, anche perchè gli unici fatti visti sino ad ora sono solo le consulenze milionarie per assessori e consulenti”.