Politica

INVITO STATI GENERALI PMI E CREDITO

GLI STATI GENERALI DELLE PMI ALLA CAMERA DEI DEPUTATI

Un appuntamento importante per imprenditori, professionisti, economisti e mondo della politica a Roma: giovedì 28 marzo alle 14.30, presso l’Aula dei Gruppi Parlamentari della Camera dei Deputati, si parlerà di credito e piccole e medie imprese. Un tavolo di lavoro che metterà ancora una volta al centro del dibattito le PMI italiane e il difficile accesso al credito da parte di questa realtà, vero motore economico del nostro Paese, riunite in una nuova sfida dopo il successo della seconda edizione degli Stati Generali delle Piccole Imprese e delle Professioni di luglio scorso a Roma, promosso dalla Fondazione Centro Studi Valore Impresa, network nazionale che rappresenta le piccole imprese e i professionisti.

Il consenso verso la manifestazione si è allargato mobilitando, ancora una volta a Roma,             addetti ai lavori da tutto il territorio nazionale. Focus di quest’incontro, ospitato nel palazzo  della politica a Roma: il credito che le PMI hanno fatto finora e continuano a fare alle istituzioni          economiche politiche e culturali è finito. Nell’incontro verrà analizzata l’estrema difficoltà di          accesso al credito  delle Pmi italiane e la relativa costrizione in cui operano le piccole Imprese              rappresentanti il 98% del tessuto economico nazionale.

Numerose le personalità istituzionali ed economiche e i relatori che hanno già confermato la  partecipazione al panel, tra cui

Matteo SALVINI | Vice Presidente del Consiglio dei Ministri

Massimo GARAVAGLIA | Sottosegretario Ministero dell’Economia e delle Finanze

Stefano BUFFAGNI | Sottosegretario Presidenza del Consiglio dei Ministri

Claudio BORGHI | Presidente V Commissione Bilancio, Tesoro e Programmazione | Camera dei Deputati

Carla RUOCCO | Presidente VI Commissione Finanze | Camera dei Deputati

Gianni CICERO | Presidente Fondazione Centri Studi di Valore Impresa |

I lavori saranno moderati dall’economista Antonio Maria RINALDI

“Intervenire a supporto delle start-up è sicuramente opportuno, secondo il Presidente della              Fondazione Centro Studi Valore Impresa, Gianni Cicero, ma non sufficiente per consentire uno sviluppo concreto di quell’economia reale da troppo tempo disattesa e non supportata”. Cicero si dice convinto che “bisogna intervenire con una rivisitazione totale del modello di credito in Italia partendo da una diversa   applicazione e funzionalità e condizionamento del merito creditizio, dei sistemi di garanzia, dal sostegno dei nuovi sistemi di gestione del credito che fanno riferimento alla Fintech, nonché nella creazione di un Fondo per lo sviluppo delle PMI. L’Italia è un Paese in difficoltà perchè mancano le capacità di identificare        modelli economici che vanno completamente rivisitati.”

“è inutile continuare a pensare che normando e legiferando a supporto della grande Azienda si possano creare effetti conseguenti sulle PMI – sottolinea Cicero. Abbiamo bisogno di provvedimenti         specifici per il rilancio dell’economia italiana che passa tramite il consolidamento delle PMI e non nel    considerare gli interessi oligarchici delle grandi Aziende e della Finanza speculativa. Proprio da tali      considerazioni nascono le proposte, perchè dopo anni di assordanti silenzi bisogna dar voce alla necessità di cambiamento, bisogna cambiare il trend che vede il boicottaggio dello sviluppo di molti a favore degli   interessi e delle speculazioni di pochi. Quello che abbiamo vissuto negli ultimi anni con la speculazione e gli incroci tra banche, investitori e speculatori internazionali in merito ai cosidetti NPL (Non Performing Loans ) è sinceramente vergognoso”, conclude il presidente della Fondazione Centro Studi Valore                 Impresa, Gianni Cicero.

Assistere a migliaia di procedure e pignoramenti immobiliari contro Imprese e famiglie in difficoltà perchè hanno generato crediti deteriorati ceduti e percentuali di valore risibili rispetto alle quotazioni          originali e ai valori di mercato, ci ha indotto a chiedere al Governo di intervenire, dando la possibilità, alle stesse condizioni concesse agli speculatori finanziari, di rientrare nella proprietà tramite l’acquisizione del credito e quindi dell’immobile.

Questa in sintesi una delle proposte che la Fondazione Centro Studi Valore impresa e le PMI  italiane presenteranno il 28 marzo alla Camera dei Deputati. Non c’è più tempo, non si può piu aspettare. In ballo c’è la credibilità del Paese e della Politica. Segue programma della giornata con gli interventi di rappresentanze istituzionali, economiche e di governo.

carolmaritatoc

SUCCESSO E PARTECIPAZIONE PER “POLVERE DI STELLE” SU RADIO ITALIA ANNI ‘60

Ospiti di prestigio e grandi interviste per Carol Maritato e Barbara Verchiani, le padrone di casa della trasmissione “Polvere di Stelle” on air sulla storica emittente romana, Radio Italia Anni 60, che puntano al successo con il loro salotto musical culturale. La trasmissione si può ascoltare tutti i giovedì pomeriggio dalle 14 alle 15 su Radio Italia Anni ’60 Continue reading…

mussolini

DISTURBI APPRENDIMENTO. R.MUSSOLINI (LISTA CIVICA “CON GIORGIA”): APPROVAZIONE MIA MOZIONE PUNTO DI SVOLTA PER IMPEGNO GIUNTA

 «I disturbi evolutivi specifici dell’apprendimento sono purtroppo in crescita anche nella nostra regione: nel Lazio, infatti, la percentuale di alunni colpiti da DSA ha ormai raggiunto il 3,5% e continua a crescere. Per affrontare al meglio quest’emergenza è indispensabile riuscire a valutare con attenzione i bambini che Continue reading…

giardiniorti

MALTEMPO, AGRONOMI-FORESTALI LAZIO: “SU ALBERI SERVE PREVENZIONE E MONITORAGGIO”

“I numerosi crolli di alberi che ancora una volta si sono verificati in molti comuni del Lazio testimoniano il difficile stato vegetativo che caratterizza il nostro patrimonio arboreo urbano. Nel crollo di un albero esiste un evidente rapporto tra il suo stato di criticità statica e l’insieme delle concause esterne in grado di aumentare la probabilità dell’evento. Un albero sano, ben radicato ed in assenza di azioni di disturbo è estremamente improbabile che ceda e si schianti, al contrario un albero in condizioni di salute non ottimali, che ha subito traumi ed amputazioni di porzioni radicali è molto probabile che, specie in consociazione con eventi esterni importanti – come ad esempio le forti raffiche di vento che in queste ore hanno investito la nostra regione – ceda o si sradichi. Proprio per queste ragioni, dunque, l’attenzione sullo stato fitosanitario e fitostatico degli alberi, soprattutto di quelli ubicati in città, nei centri abitati e in prossimità delle strade dovrebbe essere certamente maggiore. Come Dottori Agronomi e Forestali, Tecnici con competenze esclusive nella valutazione della stabilità degli alberi, da tempo chiediamo a istituzioni ed enti di governo monitoraggio e impegno sullo stato di salute dei patrimoni arborei urbani e stradali, e restiamo a disposizione per questo tipo di attività di controllo che, se effettuate con regolarità, contribuirebbe a dare risultati decisivi nel contrasto dei crolli di alberi. Bisogna lavorare sulla prevenzione e non, sic et sempliciter, sull’emergenza”.

 

Così, in una nota, Patrizio Zucca, Presidente dell’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali del Lazio

 

Bancarotta - crac da 10 mln, Gdf arresta due imprenditori a Roma

SFRUTTAMENTO DEL LAVORO: ARRESTATI 3 CITTADINI CINESI PER CAPORALATO ED ESTORSIONE IN DANNO DI 14 DIPENDENTI PACHISTANI

I militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Bolzano hanno eseguito tre ordinanze di custodia cautelare in carcere a seguito di provvedimento emesso dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Bolzano nei confronti di altrettanti cittadini cinesi che gestivano, in franchising, un esercizio pubblico situato Continue reading…

Bancarotta - crac da 10 mln, Gdf arresta due imprenditori a Roma

5 arresti per corruzione. Coinvolti i vertici dell’ENPAPI, Ente previdenziale degli infermieri professionali

Nella mattinata odierna, militari del Nucleo Speciale di Polizia Valutaria hanno eseguito 5 provvedimenti di custodia cautelare in carcere emessi dal G.I.P. del Tribunale capitolino, su richiesta della competente Procura, per reati di corruzione. La misura è stata eseguita nei confronti del presidente e del direttore generale dell’ENPAPI (Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza della Professione Infermieristica), Continue reading…

stadio roma

STADIO ROMA, ASSOTUTELA: “RAGGI INEFFICIENTE. VIABILITA’ A FORTE RISCHIO”

“La sindaca Raggi ha comunicato che si andrà avanti con il progetto di realizzazione dello Stadio dell’As Roma nell’area di Tr di Valle: un annuncio importante perché il futuro impianto rappresenta senz’altro una occasione di sviluppo ma che, al contempo, ci preoccupa moltissimo dal momento che l’opera non appare supportata da un Continue reading…

mussolini

TRASPARENZA. R.MUSSOLINI (LISTA CIVICA “CON GIORGIA”): VERGOGNOSO ATTACCO MAGGIORANZA A PRESIDENTE PALUMBO

«In qualità di vice presidente della commissione Controllo, Garanzia e Trasparenza di Roma Capitale ci tengo ad esprimere la mia più completa solidarietà al presidente Marco Palumbo, vittima di un attacco ingiusto da parte di una maggioranza, il cui unico obiettivo, evidentemente, è ancora una volta provare a mettere il bavaglio all’unico organo presieduto da esponenti dell’opposizione.

In campagna elettorale la Sindaca sosteneva di ‘immaginare il Campidoglio come una casa di vetro’, trasparente e accessibile a tutti. Mi sembra che nessuno dei due aggettivi sia calzante e che la tanto auspicata casa di vetro, grazie a questa Giunta, abbia ogni giorno di più i vetri appannati».

Così Rachele Mussolini, consigliere comunale della lista civica Con Giorgia e vice presidente della commissione Controllo, Garanzia e Trasparenza di Roma Capitale.

branco-lupi

VENETO, CARAMANICA(RA): “NO A LEGGE ‘AMMAZZA-LUPI’. REGIONE ASSASSINA”

“La Regione Veneto si conferma amica delle lobby venatorie e nemica giurata degli animali. L’ente, guidato dal presidente leghista Zaia e la sua maggioranza, infatti, hanno detto sì all’abbattimento dei lupi, in seguito al provvedimento licenziato dalla terza commissione del consiglio regionale. Un provvedimento inutile, assassino Continue reading…