News

clochard

ROMA, ASSOTUTELA: “PIANO FREDDO NON EFFICACE. PRONTO ESPOSTO”

“Continua a persistere in maniera allarmante una criticità a cui le istituzioni non sono mai riuscite a trovare ancora soluzione definitiva: la sicurezza dei clochard e dei poveri in pieno inverno e la realizzazione del “Piano Freddo” del Campidoglio. Una pianificazione che, allo stato attuale, risulta precaria e farraginosa. Sollecitiamo il Campidoglio a fare presto, a concretizzare un piano freddo efficiente ed efficace. Nella Capitale d’Italia, d’altronde, sono migliaia i senzatetto, un popolo di invisibili, dimenticati dalla società ma che quotidianamente cercano di sopravvivere in una vita che ha tolto loro tutto. Assotutela è vicina a questi uomini e donne sfortunate, e combatte per i loro diritti. Il Comune di Roma deve prendersi cura di queste fragilità. Notiamo che tutto questo ancora manca e, come realtà territoriale che tutela i cittadini, non possiamo che informare le istituzioni competenti di queste carenze. Nelle prossime ore, dunque, presenteremo un esposto alla Procura della Repubblica”. Così, in una nota, il presidente di Assotutela Michel Emi Maritato.

buche-buca-asfalto-strada-strade-lavori6

ROMA, ASSOTUTELA: “EMERGENZA BUCHE. SINDACO INTERVENGA”

“Le strade di Roma sono sempre più una groviera. Nonostante gli sforzi e gli annunci dell’amministrazione comunale, infatti, continuano a giungerci numerose segnalazioni di buche lungo le arterie capitoline. Siamo preoccupati, in particolare, per la situazione infrastrutturale di via Alghero, nel popoloso quartiere di San Giovanni, dove la strada continua a essere transennata da quasi un mese in seguito a una grossa voragine che si è aperta in mezzo alla carreggiata, sulle strisce pedonali: una viabilità precaria che sta esasperando i cittadini e i negozianti della zona. Come associazione che tutela i diritti degli utenti, ci chiediamo come mai a distanza di così tanto tempo i lavori di messa in sicurezza di via Alghero non siano ancora conclusi e se sia intenzione dell’amministrazione della sindaca Raggi in maniera rapida e definitiva. Non si può più aspettare”. Così, in una nota, il presidente della associazione Assotutela, Michel Emi Maritato.

giocandalemon

L’INTERVISTA – La passione e il talento artistico di Roberto Bombassei

“Mi sono appassionato al maestro del rinascimento Leonardo Da Vinci da bambino. Me ne parlarono la prima volta perchè, essendo mancino, riuscivo a scrivere in maniera speculare come lui. Nel corso di questi vent’anni credo di aver letto qualsiasi pubblicazione a Lui rivolta. Nella mia biblioteca personale, che conta ad oggi 2000  titoli, avrò circa 250 libri che trattano di Lui” – esordisce  Roberto Bombassei, artista magico, scrittore,conferenziere, poeta (al suo attivo diciassette pubblicazioni di poesie) e visual artist sotto lo pseudonimo di ILEMON(a breve una sua nuova mostra personale a Busto Arsizio). “Darei qualche anno della mia vita per poterlo incontrare e vederlo lavorare…da questo desiderio  ho sviluppato la mia nuova pubblicazione: un ‘intervista immaginaria a Leonardo dove , in conversazione , il genio rinascimentale svela alcuni dei suoi segreti”

“La pubblicazione e’ divisa fondamentalmente in due parti: la prima dove intervisto Leonardo, la seconda con un’ analisi storica dei segreti che Leonardo mi svela.” “Si parla di vino, di tecnica di pittura, del quadro della gioconda, di giochi matematici, del cenacolo e di sua madre. Proprio sulla vera identità di sua madre Caterina  avanzo , senza essere uno storico, una mia ipotesi,formulata sulla base di dati storici recentemente pubblicati: la madre di Leonardo era non solo una schiava tartara( non cinese)  ma lei stessa era figlia illegittima di una schiava tartara.”

 

“Questa ipotesi da me formulata, che si sviluppa su una ipotesi dello storico italiano Angelo Paratico, nasce da una domanda fondamentale: come mai nessuno delle persone che hanno conosciuto Leonardo abbia mai parlato dei tratti fisici non europei del maestro? La risposta mi e’ giunta per caso quando ho conosciuto una coppia di ragazzi , lui italiano  e lei cinese ma nata in Italia da madre cinese e padre italiano. Sposati con tre figli italiano nessuno dei loro figli ha tratti asiatici. Coicidenza? ai posteri ardua sentenza.”

Potete trovare la mia pubblicazione dal titolo ” IN DIALOGO CON LUI”   a questo indirizzo internet: http://www.lulu.com/shop/roberto-bombassei/in-dialogo-con-lui/paperback/product-23492675.html

una pubblicazione per chi ama, come me, Leonardo da Vinci

virginia-raggi-luigi-di-maio-cena

M5S, MARITATO(FI): “FIGURACCIA INTERNAZIONALE PER DI MAIO”

“Non ci sorprende l’ennesima figuraccia, stavolta internazionale, per Gigino Di Maio, stroncato senza se e senza ma dall’articolo del Financial Times. L’autorevole giornale sottolinea infatti le contraddizioni e le carenze del candidato premier grillino e, più in generale, del Movimento Cinque Stelle. Una descrizione che non possiamo che sostenere e che conferma tutte le nostre preoccupazioni sulla linea politica pentastellata e su un esponente, Di Maio, venuto alla ribalta delle cronache soprattutto per i suoi sfondoni grammaticali e non per la sua competenza istituzionale”. Così, in una nota, l’esponente di Forza Italia, Michel Maritato

genegnocchi2

ASSOTUTELA DENUNCIA GENE GNOCCHI: “OFFENDE I MORTI. INACCETTABILE”

“Reputiamo offensive e inaccettabili le dichiarazioni dello pseudo comico Gene Gnocchi, che durante la trasmissione televisiva “DiMartedì” ha osato paragonare il maiale femmina di Roma a Claretta Petacci. Una frase choc, grave e becera che questa associazione condanna fermamente perché non offende solo una donna, ma tutte le donne. Una frase, inoltre, inopportuna e fuori luogo perché si riferisce a una persona scomparsa. Gene Gnocchi si dimostra per quello che è: un “uomo” senza dignità, senza rispetto, che fa satira con cinismo e disprezzo. Episodi di questo genere fanno male alla nostra società: ma che esempio stiamo dando alle giovani generazioni? Stamattina depositeremo alla procura della Repubblica una apposita denuncia-querela contro il comico”. Così, in una nota, il presidente della associazione Assotutela, Michel Maritato.

venetoanimalisti

Roma Nord, passeggiata ecologica a tutela degli animali

Vergogna! DOMENICA 21 gennaio alza la testa, non delegare. Vieni con noi (Animalisti Italiani Onlus, con l’adesione di LAV, OIPA, AIDA&A), dalle ore 7:30 di mattina a Roma Nord, con fischietti, trombe, megafoni, coperchi di pentole, bandiere, cartelli per spaventare gli animali e salvarne decine e decine! Non delegare: ciascuno di noi può fare la differenza! Appuntamento da Roma: ore 6:15, uscita metro A Re di Roma, angolo Via Aosta: conferma la tua partecipazione ( e se sei automunito o se hai bisogno di un passaggio), ai numeri ‭334 2461542‬ – ‭342 8949304‬ – ‭06 78041 71‬. Durante la Passeggiata Ecologica, raccoglieremo anche i bossoli abbandonati dai cacciatori per consegnarli ai dieci governatori che hanno ceduto alle pressioni dei cacciatori, prolungando la Stagione Venatoria al 10 febbraio. Al termine, chi vorrà, potrà venire con gli Animalisti Italiani Onlus a visitare e conoscere i quattro cavalli che abbiamo salvato dal macello.

rifiuti

RIFIUTI, MARITATO(FI): “BASTA BALLETTI PD-M5S. CITTADINI STUFI”

“Sta assumendo contorni surreali, per non dire ridicoli, la querelle mediatica legata alla gestione rifiuti a Roma. Il Partito Democratico che se la prende con il Movimento Cinque Stelle, i grillini che polemizzano con i Dem, mandando in scena uno scaricabarile istituzionale insensato e dannoso. In questo contesto, non viene fuori una proposta utile ad uscire fuori dall’impasse e i cittadini sono sempre più stufi di vedere una Regione Lazio e un Comune di Roma che fanno campagna elettorale sulla loro pelle. Zingaretti e Raggi stanno dimostrando tutta la loro inefficienza amministrativa su un comparto chiave come quello ambientale. Una cosa inammissibile”. Così, in una nota, l’esponente di Forza Italia, Michel Maritato.

portiere

MAR LAZIO. MATTIA PESCHECHERA: ECCO A VOI IL PORTIERE “PARATUTTO”

Mattia Peschechera: La frustrazione degli avversari ha un nome e un cognome, ed è quello dell’estremo difensore della Mar Lazio

Non mancano mai gli improperi degli avversari in ogni partita, quelli contro Mattia Peschechera dopo ogni intervento che salva il risultato; quelle rare volte che gli attaccanti riescono ad arrivare nei pressi dell’area di rigore superando il muro difensivo alzato dalla fase difensiva della Mar Lazio è sempre lui a metterci una pezza, o come sarebbe meglio dire in questo caso, una mano.

Quindici sono i gol subiti dal numero uno lidense che per chi non è esperto di calcio a 8 sarebbe come subire un gol ogni tre partite nel calcio a 11; anche dal dischetto i numeri sono da capogiro: tra campionato e coppa la Mar Lazio si è vista tirare contro due calci di rigore e se il primo è stato magistralmente parato con un balzo sotto la traversa, il secondo è stato sparato alto dall’avversario, a dimostrazione di quanto anche solo la sua presenza in porta riesca a togliere le certezze ai tiratori.

Non solo parate però, dato che Mattia è sempre il primo a guidare i compagni nei movimenti difensivi e a servirli con deliziosi assist con le mani, sfruttando le misure più piccole del campo ad otto. Non è un caso che sia stato selezionato per ben due volte nella rappresentativa della Lega Calcio a 8.

“Nelle serate più difficili, dove la squadra magari tarda ad entrare in partita, avere un fuoriclasse in porta che ti salva il risultato è fondamentale per indirizzare la gara nei binari giusti e dare una scossa ai compagni” – cosi commenta il mister Avallone interpellato a riguardo.

campidoglioo

COMUNE, MARITATO(FI): “COMUNE MOROSO CON ARES 118? RAGGI SILENTE”

“Una nuova tegola finanziaria si starebbe abbattendo in queste ore sul Campidoglio grillino. A quanto pare, infatti, il Comune di Roma dovrebbe all’Ares 118 quasi quattro milioni di euro per il lavoro extra fatto durante il Giubileo della Misericordia e, visto che da Raggi e soci nulla è stato fatto, sarebbe pronto pure un decreto ingiuntivo nei riguardi del Comune inadempiente. Cosa dice l’impavida sindaca pentastellata? Come mai si è chiusa in un assordante silenzio istituzionale? Siamo di fronte a una situazione molto preoccupante, che crea disagio e malessere agli operatori dell’Area 118, che hanno svolto e continuano a svolgere una attività ottima ed efficace. Raggi deve chiarire immediatamente”. Così, in una nota, l’esponente di Forza Italia, Michel Maritato.

rifiuti-roma

RIFIUTI, ASSOTUTELA: “BASTA NASCONDERE INEFFICIENZE DIETRO POLEMICHE”

“Notiamo con forze disappunto che continua impietosa la polemica tra il Movimento Cinque Stelle e il Partito Democratico in tema rifiuti. Uno scaricabarile inutile e dannoso, una guerra tra istituzioni che non risolvere l’emergenza immondizie a Roma e nel Lazio. Chiediamo a dem e grillini maggior responsabilità politico-amministrativa e collaborazione attraverso la convocazione di un tavolo che possa affrontare e risolvere il caos attuale. La Raggi non può continuare a parlare di rifiuti zero senza opportuna impiantistica, Zingaretti invece non può puntare il dritto su altri quando per cinque anni non è stato in grado di partorire un piano rifiuti efficace ed efficiente”. Così, in una nota, il presidente dell’associazione Assotutela, Michel Emi Maritato.

animalistionlus

LA PASSEGGIATA ANIMALISTA PER DIFENDERE L’AMBIENTE

L’ASSOCIAZIONE ANIMALISTI ITALIANI ONLUS  INVITA GLI ORGANI DI INFORMAZIONE  DOMENICA 21 GENNAIO 2018   ALLA   SIRENATA – PASSEGGIATA ECOLOGICA  PER SALVARE CENTINAIA DI ANIMALI  All’iniziativa organizzata da Animalisti Italiani Onlus,  hanno aderito OIPA e AIDA&A   SVEGLIA ALL’ALBA PER SALVARE, PER UN GIORNO,  BECCACCE, GHIANDAIE, TORDI E VOLPI! MA NON SOLO!   Cammineremo insieme con trombe, fischietti e musica, porteremo pentole e coperchi per disturbare i cacciatori e mettere in salvo più animali possibili!!! Durante la passeggiata, raccoglieremo i bossoli inquinanti e pericolosi abbandonati dai cacciatori e li invieremo ai Presidenti delle Regioni che hanno deciso di prolungare la durata dell’attuale stagione venatoria. Chiederemo così di annullare il prolungamento della caccia.   APPUNTAMENTO ore 6,15 Piazza dei Re di Roma  Oppure  APPUNTAMENTO ore 7,30 Km. 5 Strada Provinciale Rocca Romana, Sutri (VT) 01015 Sutri (VT)   Info: ‭+39 334 2461542‬ – ‭+39 342 8949304‬ – 06.780.41.71

locandinacaso

“COSI’ PER CASO” IL DRAMMA SULL’OLOCAUSTO RITORNA IN SCENA … EMOZIONI E RIFLESSIONI

19-20 e 21  Gennaio 2018

Teatro Tordinona – Roma, Via degli Acquasparta 16

Parlare dell’olocausto senza cadere nel già visto è un’impresa difficile ma ottimamente riuscita per questa nuova rivisitazione del dramma “COSI’ PER CASO”, spettacolo che, nelle precedenti rappresentazioni, ha già conquistato il favore del pubblico e della critica   vincendo anche il premio per “la miglior regia” e “della critica” alla prima rassegna teatrale romana sulla Shoah. La piece, scritta e diretta dalla regista Angelita Puliafito, è la storia autobiografica di Marta Ascoli, triestina, una giovinetta 17enne non ebrea deportata per errore nella notte tra il 29 ed il 30 marzo 1944. Un atto unico, di circa 60 minuti, che riporta lo spettatore ad un momento storico pieno di brutalità  e di follia, di amore e di odio razziale, di potere e di impotenza, di lontananze fisiche e di comunione di cuori, di cruda realtà e di follia e … di quanto siano pericolose le convinzioni delle apparenze. Una storia che è LA storia, una riflessione sulla possibilità che può succedere tutto, sempre ed a chiunque, perché “pensi che certe cose a te non accadranno mai… invece sono lì, stanno accadendo, così per caso”. Uno schiaffo d’emozioni raccontato nel  ricordo di una donna (Marta adulta impersonata da Valeria Mafera) ma con la voce di se stessa ragazzina (Marta da giovane impersonata da Gloria Luce Chinellato) che rivive i suoi momenti familiari con la mamma (Ida Tommasiniimpersonata da Alessandra Vagnoli) e del papà (Giacomo Ascoli impersonato da Manfredi Gelmetti). I dolci ricordi familiari vengono spezzati dalla furia nazista (l’ufficiale della S.S. impersonato da Cristiano D’Alterio), dalla violenza subita, dalla paura, dalla fame, dalla pietas nei riguardi dei suoi compagni di sventura.

L’allestimento scenografico di  Erika Cellini, semplice ed essenziale, sottolinea la triste normalità della vita di questa famiglia spezzata ma piena d’amore. Luci ed ombre dell’animo, così come di un periodo storico, che vengono riprese sul palco con maestria da Enrico Marcacci (disegno luci) e che permetteranno  la  materializzazione di figure umane e di enfatizzare le scene cruente. Il tema musicale sarà il tocco di collante che suonerà le corde emotive dello spettatore partendo dal ritmo incalzante del “Requiem”. Auschwitz … un nome che ancora oggi provoca orrore … è la storia che nessuno deve dimenticare.Il trucco e parrucco è affidato alle mani di Jenny Tomasello. Lo spettacolo, pur scontrandosi brutalmente con la morte vuole, alla fine, essere un commovente inno al valore della vita e monito a non dimenticare ciò che è stato. Lo spettacolo sarà ulteriormente visibile il 26 gennaio al Teatro di Aprila, il 28 e 29 gennaio al Caesar di San Vito Romano nell’ambito della manifestazione “Premio alla Ribalta” dedicato ai giovanissimi dal 12 ai 18 anni con la direzione artistica di Ulisse Patrignani.

Per il vostro biglietto (Si consiglia la prenotazione) si può contattare il Teatro Tordinona al numero 067004932. Per info ed aggiornamenti sullo spettacolo si può seguire

La pagina  FB https://www.facebook.com/search/top/?q=cosi%20per%20caso%20-%20dramma%20olocausto.

link EVENTO (utile anche per le prenotazioni ) https://www.facebook.com/events/1906860892675242/

Cast
Marta piccola: Gloria Luce Chinellato

Marta adulta: Valeria Mafera Ida: Alessandra Vagnoli
Giacomo: Manfredi Gelmetti  
Ufficiale SS: Cristiano D’Alterio
Luci e fonia : Enrico Marcacci  
Regia: Angelita Puliafito

m5s-simbolo-rotto

M5S, MARITATO(FI): “TRIO STEFANO DIMOSTRA FALSO MORALISMO A 5 STELLE”

“E’ proprio vero che il Movimento Cinque Stelle è una grande famiglia, che vuole bene ai suoi esponenti e vuole coinvolgerli nelle scelte che contano. Tipo quelle sulle poltrone. La dimostrazione lampante è quando sta accadendo intorno al trio Stèfano. Abbiamo Enrico che è consigliere comunale di Roma e presidente della commissione Mobilità, sua moglie che è attuale assessore VII Municipio. E adesso sembra entrare nella scena politica anche il padre di Enrico, Stefano Stèfano che, come trapela dalla stampa, si candiderebbe alle “parlamentarie” del M5S a Roma. Tutto legittimo, per carità, ma M5s dimostra di essere una casta a trasparenza zero, dove contano più i legami di sangue che la meritocrazia. Veramente un bel falso moralismo a 5 stelle”. Così, in una nota, l’esponente di Forza Italia, Michel Maritato

bertioietta

ASSOTUTELA CONTRO ORIETTA BERTI: “GRAVI FRASI PROGRILLINE. PRONTO ESPOSTO”

“Le affermazioni progrilline pronunciate da Orietta Berti nelle scorse ore in una intervista radiofonica sono molto gravi e rischiano di influenzare seriamente il voto. Non dimentichiamo infatti che tra un mese e mezzo si vota per le elezioni politiche e regionali e vorremmo capire se quelle parole della celebre artista italiana a favore del Movimento Cinque Stelle possano aver in qualche modo violato le norme che disciplinano la par condicio. Come associazione che tutela i diritti dei cittadini e dei consumatori, presenteremo un esposto alle autorità competenti su questa delicata e inopportuna vicenda”. Così in una nota l’associazione Assotutela.

 

roma-multiservizi-giunta-raggi

MULTISERVIZI, ASSOTUTELA: “SITUAZIONE PARADOSSALE. ESPOSTO IN PROCURA”

“La situazione della Roma Multiservizi diventa ogni settimana più preoccupante e paradossale. Nella giornata di ieri i lavoratori erano in protesta in assemblea capitolina per chiedere tutele occupazionali ad una governo comunale, quella della prima cittadina Virginia Raggi, che sinora non ha dato alcuna risposta convincente a favore dei dipendenti, molti dei quali rischiano oggi il posto di lavoro. Sinora le soluzioni e le istanze di dipendenti e parti sociali sono rimaste purtroppo insoddisfatte, a dimostrazione della solare inadeguatezza del Movimento 5 Stelle alla guida di Roma. Inefficienze amministrative che porteremo all’attenzione della Procura della Repubblica attraverso la presentazione di un apposito esposto”. Così, in una nota, il presidente dell’associazione Assotutela, Michel Emi Maritato.