Attualità

resize

Errori giudiziari, Giovanni De Luise: “Più del risarcimento domani mi serve un lavoro oggi. Dopo nove anni di carcere non sapevo neanche cosa fosse facebook”

Una somiglianza fatale. Giovanni De Luise, di Napoli, è finito in carcere nel 2004 per omicidio, considerato un mafioso nonostante fosse incensurato e con un solido alibi. Dopo quasi nove anni un pentito, a lui molto somigliante, ha confessato l’omicidio per il quale era stato arrestato e condannato De Luise che, oggi, è in attesa di sapere quando lo Stato lo risarcirà. Ai microfoni di “Legge o Giustizia” su Radio Cusano Campus ha raccontato la sua storia, fino ad arrivare al giorno della sua improvvisa scarcerazione. Continue reading…